Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowNove sóle vecchi pacchi

Nove sóle vecchi pacchi

Primi salitori: A. Cecchi, A. Loprieno 1992; terminata successivamente da S. Funk.
Scheda via a cura di: Enrico Tomasin
Area: Appennino Gruppo: Appennino Tosco-Emiliano Cima: San Viano Placche del Peo Stato: Italia Regione: Toscana

Aperta da A. Cecchi, A. Loprieno nel 1992, la via è stata terminata successivamente da S. Funk. Richiodata a fix inox tra agosto e settembre 2018 da A. Cecchi, M. Fagiolini, E. Tomasin nel rispetto dell’impegno originale con minime correzione nel tracciato; in origine di tre tiri, si è ritenuto preferibile frazionarla in cinque per eliminare problemi di attrito delle corde.

12 settembre, ore 19,45, con le ultime luci del giorno recuperiamo le corde dall’ultima doppia. Ci accompagnano gli spari, vicini, di qualche bracconiere nella valle di Arnetola. Concludiamo così risalendo al buio senza nemmeno le frontali la richiodatura della via Nove Sòle Vecchi Pacchi, aperta da Antonio Cecchi e Peo Loprieno nel 1992 per le prime lunghezze e terminata poi da Stefano Funk. Non sarà Silbergeier né Hotel Supramonte, ma questa simpatica vietta ha avuto per tutti noi un significato speciale, su di essa abbiamo faticato diverse giornate, ci siamo riempiti di polvere fin dentro alle orecchie per pulirla dalle zolle di paleo e dalla terra, abbiamo provato e riprovato i movimenti per renderla ragionevolmente sicura e piacevole senza banalizzarla. Il lavoro di richiodatura è di per sé ingrato, molto meno glorioso dell’apertura e facilmente soggetto a critiche di ogni natura, sia di chi dirà che andava bene com’era prima, sia di chi dirà che avremmo potuto mettere uno spit in più, in meno, a destra o a sinistra. Pur accompagnati da uno degli apritori non siamo nemmeno stati capaci di capire quali fix appartenessero all’apertura e quali fossero stati aggiunti in seguito. La via ora è completamente richiodata con fix inox Raumer e ad eccezione di due piastrine talmente arrugginite che non si sono lasciate sbullonare e a cui provvederemo in seguito con rimedi drastici ripulita dal vecchio materiale. La storia di Nove Sòle non è una storia di avventure in parete, di aperture coraggiose o di movimenti estremi: è una storia di amicizie sincere e durature, di voglia di stare assieme facendo qualcosa per sé e per gli altri. Aspettate che una bella pioggia scrosciante lavi la parete, che l’aria si faccia più fresca e autunnale ed andatela a ripetere. Arrivati all’ultima sosta guardatevi attorno prima di buttare le doppie: non sarete soli.

ACCESSO GENERALE

Raggiungere la località di Campocatino e lasciare l’auto al parcheggio che si raggiunge dopo aver attraversato il paese al termine della strada sterrata. Seguire la carrareccia che poi diventa sentiero fino a dei cartelli segnaletici; seguire il sentiero evidente prima in piano e poi in ripida discesa fino al sasso panoramico del beato Viano. Raggiunto il sasso seguire a destra i corrimano metallici fino a dove questi scendono lungo un’esposta crestina (in alto a sx 2 fix indicano S0 di Fuga da Santippe); scendere lungo le corde fisse (scritta ‘placche del Peo’) e seguire poi una traccia con ometti fino al settore Roberto Nobili (targa metallica); in breve sempre seguendo gli ometti si perviene al settore principale. 20/30 min dall’auto. A ottobre 2019 lungo l'accesso si incontrano diversi tronchi fatti cadere dall'alto con noncuranza dalla ditta che ha svolto i lavori di risistemazione della strada di accesso all'eremo: prestare attenzione.
Nella stagione invernale spesso l’accesso suddetto può presentare neve e ghiaccio anche se la parete vista la sua favorevole esposizione è perfettamente asciutta e godibile. In questo caso è possibile accedere all’eremo dal paese di Vagli Sopra: attraversare il paese entrando nella valle di Arnetola, parcheggiare al primo evidente incrocio dopo circa 1 km dal paese, prendere una traccia sulla destra in corrispondenza di una piccola falesia con alcuni brevissimi monotiri e seguire la via di lizza (ometti e sbiaditi segni rossi) prima per ripidi prati e poi per bel bosco di castagni fino all’eremo (40 minuti).

ITINERARIO

L1: 5b/c 20m - Salire in placca con passaggi delicati fino alla sosta su piccola cengia prima della fascia di tettini.
L2: 5c 20m - Superare il tettino nel suo punto debole (fix con cordone) e salire la successiva splendida placca fino alla sosta posta al margine superiore sinistro della grande cengia erbosa.
L3: 6c 35m - Salire a sinistra della sosta su buoni appigli, entrare poi in placca superando una prima sezione tecnica (6a+); traversare appena a destra (cordone in clessidra in alto) e impegnarsi poi in un muro verticale tecnico con appigli e appoggi molto piccoli (6c); salire infine la placca superiore sempre tecnica ma meno verticale (6a+) con andamento da destra verso sinistra. Tiro splendido, necessari 13 rinvii.
L4: 5b 20m - Salire verticalmente sopra alla sosta per alcuni metri e traversare poi a sx in direzione di un piccolo tettino (clessidra con cordone); ribaltarsi sopra al tettino e raggiungere la sosta. Da qui volendo si può uscire a destra sulla via Carpe Diem (5b).
L5: 6a+ 20m - Salire appena a sx della sosta e impegnarsi nella placca finale, tecnica e avara di appigli, fino alla sosta finale in una comoda nicchia.

DISCESA

Discesa in doppia sulla via (con corda da 80m in tre doppie, con singola da 70m è necessario effettuare tutte le calate che si incontrano)

MATERIALE

Necessari 14 rinvii e corda singola.

NOTE

L1 + L2 concatenabili con corda da 80m.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Nove sóle vecchi pacchi "

Nessun commento per l'itinerario Nove sóle vecchi pacchi

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

6c, 6a+ obb, S1+

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

6a+

VERSANTE

E/SE

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
COVER
Via delle Rosine, prima discesa, #iorestoacasa
Federico Ravassard Outdoor Photography