Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowItinerari con le ciaspe arrowGiro di Pòusa Marza

Giro di Pòusa Marza

Scheda a cura di: Mario Dibona, Guida Alpina
Area: Dolomiti, Gruppo: Cristallo - Faloria, Stato: Italia, Regione: Veneto

Un itinerario ai piedi del Cristallo nell’incontaminato territorio nel Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo. Lungo il percorso è possibile l’avvistamento di qualche capriolo: per non spaventare l’animale è importante fermarsi, non urlare o farsi prendere dall'entusiasmo. In questo modo si consente ai selvatici di allontanarsi con il loro passo, e di risparmiare quelle energie così importanti per la loro sopravvivenza nel periodo invernale.

ACCESSO GENERALE

Da Cortina al Passo Tre Croci lungo la SS 48

ACCESSO

Da Passo Tre Croci in direzione Misurina fino al Ponte de Rudavoi (dove si può lasciare un'auto) con la 2a auto si prosegue fino alla casa cantoniera in località Ruvietta, dove si parcheggia.

ITINERARIO

Circa 70m oltre la casa cantoniera, (bacheca con la mappa del Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo), si oltrepassa il torrente Ruvieta e s’imbocca una stradina inizialmente in leggera salita, poi, via via, sempre più ripida (tratto più faticoso dell’intero percorso). Lasciato il primo bivio sulla destra si prosegue dritti verso monte e più avanti, ad un secondo bivio, si devia a destra. Proprio in questo tratto è possibile incontrare qualche capriolo. Al termine della salita si giunge all'ampio pianoro, in località Pòusa Marza, dove sorge la Baita dei cacciatori. Un luogo veramente speciale, con uno scenario tutto da scoprire. E un punto privilegiato per avvistare i camosci, sulle Pale o sulle pareti rocciose dei "Crepi de Valoriè” o dei “Tàghe". Si prosegue attraversando il pianoro e, individuate le tabelle segnaletiche, si punta alle pareti rocciose del Corno D'Angolo. Continuando a costeggiare la lunga parete rocciosa verso sud-est, con alterni sali e scendi, s’inizia la discesa per il segnavia 222 che conduce in prossimità del Ponte di Rudavoi.

DISCESA

Dal Ponte di Rudavoi, con l’auto lasciata all’andata, si ritorna alla casa cantoniera in località Ruvietta dove si recupera l’altra auto.

MATERIALE

Normale dotazione escursionistica da neve, ciaspes, bastoncini. Consigliato il binocolo.

NOTE DIFFICOLTÀ

Nessun pericolo oggettivo.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Giro di Pòusa Marza"

21-03-2005, solagna giovanni
bellissimo e per tutti, meglio farlo con più neve e più freddo, consiglio scarponcini con buona tenuta acqua o con trattamento
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

ORARIO

3,30 - 4 h

DIFFICOLTÀ

Media

VERSANTE

Sud-Est

DISLIVELLO SALITA

261 m

DISLIVELLO DISCESA

223 m

PDF

Giro di Pòusa Marza

PDF

Giro di Pòusa Marza

RICERCA itinerari con le ciaspe

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra