Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowIl Nut di Lorenzo

Il Nut di Lorenzo - Punta Chantata - Primo Pilastro cresta nord

Primi salitori: Marco Marrosu, Roberto Angioni e Giovanna Chessa il 17/11/12
Scheda via a cura di: Marco Marrosu
Area: Corsica Gruppo: Bavella Cima: Punta Chantata - Primo Pilastro cresta nord Quota: 1019m Stato: Francia Regione: Corsica

La parte alta della cresta è molto esposta, affilata e panoramica.

ACCESSO GENERALE

Da Porto Vecchio si prende la strada D859 per Ajaccio.

Da Bonifacio si svolta alla prima rotonda in direzione di Ajaccio (strada N196). Sempre dritti per poi svoltare al primo incrocio a destra in direzione Figari / PortoVecchio (D859). Continuare per poi svoltare a sinistra imboccando la D59, direzione Carbini / Levie (la strada porta anche a Zonza). La strada risale le colline incontrando una sorgente e l’imbocco per una sterrata a sinistra (questa porta al villaggio disabitato di Bitalza, 7 km, e alla sorgente del Pinu Biancu) sino a raggiungere il passo di Col di Bacino (cartello indicatore e piccola area-sosta panoramica). Parcheggiare al Km 30,500 quando, superato l’imbocco della sterrata, si trova a destra uno slargo in terra battuta con un bel leccio da dove nasce una sterrata che scende ripida a destra (cartello indicatore LEV 28). Sono circa 40 km da Bonifacio.

Parcheggio coordinate: 41°37'36.66"N,  9° 8'53.84"E, WGS84

Avvicinamento al Col di Ferula:
individuare dalla parte opposta del parcheggio, di fronte all’imbocco della sterrata, un sentiero che sale nella fitta macchia. Dopo una breve salita si mantiene quasi sempre sulla curva di livello, dirigendosi verso sud arriva ad un caratteristico passo, Col di Ferula. Quà si apre la macchia e sono ben visibili le pareti. Nel passo si trovano delle piazzole erbose sotto gli alberi e un angolo attrezzato per fare il fuoco. Omini, 20’ di cammino.

ACCESSO

Dal Col di Ferula si segue il percorso per Punta Chantata. Raggiunta la zona spoglia di vegetazione la si risale sino a superare di cinquanta metri due evidenti blocchi di roccia appoggiati tra loro, i più grandi (omino in cima). A questo punto si risale tra blocchi a sinistra traversando una cresta dentro uno spacco che la taglia. Una volta in cresta scendere di 5 m, per poi risalirla per canali di roccia e vegetazione per circa 20 m. Da questo punto sono ben visibili a sinistra la base del Primo Pilastro e della prima cresta del Secondo Pilastro. Scendere nel canale, omini, e raggiungere la base del Secondo Pilastro. L’attacco di Grazie Maria! è indicato da due omini e un punto rosso ed è situato nel punto più basso della cresta. Dalla base dell’attacco di questa via, si scende leggermente per attraversare il canale che separa il Secondo dal Primo Pilastro. Si risale dal canale verso la cresta presso una spaccatura obliqua e si raggiunge l’attacco, situato alla stessa altezza di Grazie Maria!, 35’. Omino e freccia rossa all’attacco. Coordinate attacco: 41°37'06.5"N, 9° 8'29.7"E WGS84

ITINERARIO

Dritti sullo spigolo per 40 m, cordino su clessidra, per poi sostare tra blocchi incastrati in una cengetta a destra, S1 su clessidra tra i blocchi, 45 m III con passo di IV- nella parte più alta; seguire completamente il canale sopra la cengetta, II-III, per poi salire un pilastro, cominciando dal suo lato sinistro, V-, sino a una comoda cengia dentro una nicchia, S2, 45 m, cordino su spuntone in sosta ; seguire la cresta sino a spuntone con cordino e maillon, S3, 35 m, III; calarsi sino all’intaglio sottostante, S4, 6 m; risalire l’evidente diedro chiuso nella parte alta da un albero, passo chiave nel passaggio iniziale, S5, 15 m, V+, sosta su albero; salire sino alla cresta, III+, per poi seguirne l’entusiasmante ed esposto filo sino in cima, S6, 45 m.

DISCESA

Proseguendo nella cresta, scendere nell’intaglio successivo e seguire il canale di sinistra, raggiungendo la base del versante est. Contornare la base da sud e scendere nel canale del versante ovest, raggiungendo in 14’ l’attacco della via, oppure, percorrendo a ritroso il percorso dell’andata, in circa 30’ Col di Ferula.

MATERIALE

Una serie di friend, il passaggio chiave si può proteggere con un chiodo a lama corto e sottile o un micronut spessore 3mm.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Corse du sud 1.60000 Edition Didier Richard; Sartène – Montagne de Cagna 4254OT, 1.25000, I.G.N.; utile ma non indispensabile anche Porto Vecchio 4254ET, 1.25000, I.G.N.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Il Nut di Lorenzo"

Nessun commento per l'itinerario Il Nut di Lorenzo

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

V+ R2

LUNGHEZZA DISLIVELLO

190m di cui 1 calata di 6m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock