Home page Planetmountain.com

arrowIce arrowItinerari arrowMarltgrat

Marltgrat

Primi salitori: Fischer, Friedmann, Matasek, Schmitt, Krafft il 22 Agosto1889.
Scheda a cura di: Luigi Trippa
Area: Ortles, Gruppo: Ortles Cevedale, Cima: Ortles (Ortler) 3905m, Quota: 3905m, Stato: Italia, Regione: Alto Adige

“Marltgrat, la più grandiosa via per roccia dell'intero gruppo, in complesso ascensione richiedente grande sicurezza di piede, velocità e un fine intuito onde trovar sempre la via migliore...per Sulden quel che sarebbe per Zermatt la cresta di Zmutt del Cervino...”

Dalla base si notano facilmente: la prima cresta nevosa, il torrione triangolare (quello che unisce la Marlet alla Rothbockgrat), ed il secondo torrione a cui segue la cresta nevosa che conduce in vetta.

Anche incontrando alcuni chiodi durante la salita, in corrispondenza dei torrioni è facile non trovare immediatamente il passaggio, in ogni caso è possibile scalare direttamente le torri, oppure salire i loro fianchi e poi tornare sul filo per cercare la roccia migliore.

Nella parte alta, se in buone condizioni, è presente una cresta nevosa molto aerea ma ben proteggibile sulle parti rocciose che la delimitano.

ACCESSO GENERALE

Solda è raggiungibile con l’Autostrada del Brennero uscita Bolzano Sud, da qui si prende la direzione per Merano SS38 (indicazioni per Passo dello Stelvio), Silandro, Val di Trafori, Val di Solda

ACCESSO

L'avvicinamento avviene da Solda, direttamente per sentieri in circa 4 ore, oppure tramite la seggiovia Orso, dalla sua stazione a monte a 2330 m (K2 Hutte) poi per tracce di sentiero fino alla Vedretta Fine del Mondo e da qui all'inizio della cresta vera e propria, in circa 1 ora e mezza.La Marlet, come viene comunemente chiamata, è una cresta per intenditori. Ci sono diversi posti dove bivaccare alla base della cresta (a circa 2670 m) ed eventualmente lasciare il materiale che si può recuperare il giorno seguente percorrendo una traccia di sentiero che unisce il Rif. Tabaretta alla stazione a monte della seggiovia Orso (K2 Hutte).

DISCESA

Per la discesa, dalla cima, consiglio di seguire la via normale del versante Nord, che porta al Biv. Lombardi (3316 m) poi al Rif. Payer (3029 m), fin qui in discesa calcolare 4 ore circa. Dal Rif. Payer si scende in direzione Solda oltrepassando il Rif. Tabaretta (2256 m) e quindi a Solda in circa 3 ore complessive. L'itinerario della via normale in caso di scarsa visibilità risulta molto pericoloso poiché i pendii che costituiscono la parte alta della montagna sono di scarsa pendenza e senza punti di riferimento, quindi dopo aver consultato il bollettino meteo, dotatevi di bussola e carta!

MATERIALE

Corda, piccozza e ramponi, più qualche chiodo e friend. Utili rinvii, cordini e fettucce.

NOTE

Per percorrere l’itinerario sono necessarie circa 6/7 ore. Bivacco all'aperto a quota 2670m ca.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Marltgrat"

14-06-2006, Paolo -
Confermo l'ultimo commento espresso in questa pagina, è la peggiore salita da me mai effettuata. La consiglio solo a chi vuole suicidarsi. Le condizioni riportate sulla guida TCI difficolta D sono molto ottimistiche perchè nel complesso la cresta è messa molto male!!!!Attenzione ad un altra cosa dovete essere sicuri di uscire in vetta un eventuale ritirata non è fattibile se non con grossissima difficolta e con dei tempi lunghissimi.
19-07-2004, Luigi Tiddia
Una delle peggiori salite da me mai effetuate. Un ghiaione verticale che la scia posto a esili strisce di neve. Sino a che non si tocca unpó di neve non si arrampica ma si "sopravvive".Probabilmente la via era in condizioni migliori anni fa, oggi é una delle peggiori ascensioni dell´Ortles. Ho visto sassi delle dimensioni di un furgone partire beati verso il fondo del canalone a sx della cresta. Da consigliare solo a chi vi sta veramente sulle scatole.
22-09-2003, Massimo Collini
Innanzi tutto una cresta molto lunga! Può esser suddivisa in tre grandi parti: la prima che parte dalla stazione terminale della Seggiovia Orso e percorre tutto un costone erboso (sentiero segnalato e poi traccia) nel cui tratto terminale presenta una serie di torrioni rocciosi da aggirare fino a raggiungere l'intaglio da cui inizia la cresta vera e propria; la seconda, che in questa stagione è interamente rocciosa, che va dall'intaglio al primo torrione, che si presenta a tratti verticale con diff. max di III e caratterizzata da una roccia molto molto friabile a cui è necessario prestare la massima attenzione; la terza che va dal secondo torrione al ghiacciaio sommitale poco a nord della vetta, interamente nevosa con pendenze sui 45° -50° ed attualmente tutta ghiacciata da percorrere con due piccozze e chiodi da ghiaccio.... non difficile tecnicamente vista la pendenza, ma pur sempre un piccolo assaggio della parete nord che sale di fianco immediatamente sulla destra e di cui si percepisce tutto il vuoto che sta sotto!!! Nel complesso un itinerario grandioso che consiglio a chi ama l'alpinismo un pò avventuroso. Attenzione alla grande friabilità della roccia, è necessario molta sicurezza di piede.... una guida di Solda, che ho trovato un giorno in un rifugio della zona, quando le ho chiesto della Marlet mi ha risposto: "è come un castello di carte!" ... a buon intenditor.....
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

D

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

D; pendii nevosi max 50°, creste affilate e continui passaggi di III.

VERSANTE

Nord-Est

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA cascate di ghiaccio

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria