Home page Planetmountain.com

arrowIce arrowItinerari arrowViva Rotari

Viva Rotari - Monte Rondinaio

Primi salitori: Alpinisti del Lambrusco (M. Barbieri, F. Tardini, N. Vernazza) 26/01/2014
Scheda a cura di: Marco Barbieri
Area: Appennino, Gruppo: Appennino Tosco-Emiliano, Cima: Monte Rondinaio, Quota: 1,964 m, Stato: Italia

La via sale la bella parete NE del Monte Rondinaio in linea diretta e verticale per un canale appena accennato, unico intaglio netto nella parte centrale della parete, poco a più destra della croce di vetta. La linea è caratterizzata da lunghi tratti di roccia di pessima qualità ed è salibile solamente in condizioni di innevamento eccezionali e con una continua copertura di neve dura e ghiaccio.  Sulla sinistra corre la via Pesi, la classica diretta della parete NE.  Salita di grande soddisfazione in ambiente fantastico, assolutamente consigliabile.

ACCESSO

Dal Lago Santo due possibilità: 1) tramite il sentiero 519, salendo poi a destra per il sentiero 517 fino al Lago Turchino. Proseguire oltre il lago fino ai piedi della parete; 2) tramite il sentiero 532, passando per il Lago Baccio e proseguendo per la valle in direzione della vetta del Rondinaio. Prima dei pendii sommitali raggiungere il colletto a sinistra della cima (Finestra del Rondinaio – fin qui quasi sempre tracciato), abbassarsi nel versante opposto e traversare a destra verso la parete. Circa 1h 30.

ITINERARIO

Dal centro della parete si sale tra avancorpi rocciosi per pendii a 50/60° fino ad intuire la direttiva del canale. Si sosta dopo circa 60 m su una roccia a sinistra della linea (3 chiodi, 1 lasciato). Eventualmente effettuare fin qui un tiro di corda.
L1: 45m, 60°/75°
Si imbocca una ripida rampa verso destra e si sale su terreno misto (75°, poco proteggibile). Si continua su pendio nevoso a 60° puntando ad una fascia rocciosa che sbarra il prosieguo del canale. Sostare a sinistra della verticale (presenti due chiodi a fessura con cordino di calata).
L2: 15m, 90°
Superare il salto verticale direttamente (5 m, M5?, passo chiave della via e difficilmente proteggibile) su ghiaccio o con agganci di picca, proteggibile con chiodi e friend medio-piccoli. Sostare sul lato sinistro della strettoia successiva (3 chiodi, 1 lasciato)
L3: 25m, 85°/80° (possibile unirla con L2)
Si imbocca il colatoio che presenta subito un risalto di misto (85°, M4?) da superare in spaccata, poi continua ripidissimo su lastre di roccia e misto in uscita (indispensabili condizioni più che buone della neve). Si sosta su corpo morto o fittoni sulla cresta nord a circa 15 m dalla croce.

DISCESA

Per i facili pendii nord in direzione del Lago Baccio.

MATERIALE

Indispensabili i chiodi da roccia, in particolare quelli più sottili; molto utili friends medio-piccoli e fittoni da neve.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Viva Rotari"

Nessun commento per l'itinerario Viva Rotari

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

TD, 90°

VERSANTE

Est

LUNGHEZZA DISLIVELLO

120m

LINK ZONA

Vai all'articolo

LINK

www.alpinistidellambrusco.org

RICERCA cascate di ghiaccio

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós