Home page Planetmountain.com
Durante l'apertura di Ruby Supernova, Slanghoek Peak, Sudafrica (Ines Papert, Joseph Pfnür, Luka Lindič e Paul McSorley giugno 2017)
Fotografia di Franz Walter
Al bivacco durante l'apertura di Ruby Supernova, Slanghoek Peak, Sudafrica (Ines Papert, Joseph Pfnür, Luka Lindič e Paul McSorley giugno 2017)
Fotografia di Franz Walter
Ines Papert, Joseph Pfnür, Luka Lindič e Paul McSorley dopo l'apertura di Ruby Supernova, Slanghoek Peak, Sudafrica, giugno 2017
Fotografia di Franz Walter
La linea di 'Ruby Supernova' (ED1 7b+ (VI 5.12c), 520m), Slanghoek Peak, Sudafrica (Ines Papert, Joseph Pfnür, Luka Lindič e Paul McSorley giugno 2017)
Fotografia di Franz Walter
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Ines Papert, Luca Lindič & Co aprono nuova via d’arrampicata in Sudafrica

di

A giungo in due giorni d’arrampicata Ines Papert, Joseph Pfnür, Luka Lindič e Paul McSorley hanno aperto Ruby Supernova, una nuova via d’arrampicata trad di 520m con difficoltà fino a ED1 7b+ (VI 5.12c) sul Slanghoek Peak, Du Toits Kloof Mountains, Sud Africa.

In Sudafrica l’enorme e strapiombante anfiteatro di Slanghoek Peak nel massiccio Du Toits Kloof Mountains è stato per lungo tempo uno degli ultimi grandi problemi del paese naturalmente per l’arrampicata. Poi nel 2002 un team composto da Hilton Davies, David Davies e Mathew Sim ha aperto la prima via A Private Universe. 550m di arrampicata fino al 7a e A1 protetta da 100 spit, liberata successivamente dall’inglese Dave Birkett e dal neozelandese Tinie Verseveld con difficoltà fino al 7b+. Dal mese scorso l’anfiteatro ospita una seconda via, aperta in stile trad dal basso dai tedeschi Ines Papert e Joseph Pfnür, dallo sloveno Luka Lindič e dal canadese Paul McSorley.

Dopo aver ripetuto A Private Universe, il team internazionale ha iniziato ad aprire la loro Ruby Supernova lungo una serie di diedri sul lato destro della parete. Le due cordate sono salite a-vista fino a cento metri dalla cima, poi "la tempesta del secolo" come racconta la Papert li ha sorpresi "spezzando gli alberi come stuzzicadenti, coprendo con forti nevicate le montagne e causando diffuse inondazioni in tutto il Capo Occidentale del Sud Africa."

I quattro sono fuggiti a Rocklands e Montague, poi una settimana più tardi sono tornati e dopo un bivacco in parete hanno completato la via. I 13 tiri superano i 520 metri di parete con difficoltà fino a ED1 7b+ (VI 5.12c). Non sono stati utilizzati spit e la roccia, un quartzite di qualità eccellente, si è prestata bene per i nuts e friends. In parete sono rimasti soltanto alcuni nuts e i chiodi alle soste, utilizzati per la discesa in doppia.

Dopo una breve visita anche a Table Mountain il team è tornato a casa convinto che il Sudafrica abbia un grande potenziale per eccellenti nuove vie d’arrampicata in un ambiente selvaggio e d’avventura.

Ines Papert, Luca Lindič & Co climb new trad in South Africa
In June Ines Papert, Joseph Pfnür, Luka Lindič and Paul McSorley made the fist ascent of Ruby Supernova, a new 520m high trad climb with difficulties up to ED1 7b+ (VI 5.12c) on Slanghoek Peak, Du Toits Kloof Mountains, South Africa.

Ines Papert & Luca Lindič ringraziano Hilton Davies per l'aiuto logistico e lo sponsor Arcteryx

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Grandes Jorasses: No Siesta e Bonatti - Vaucher per Luka Lindič e Ines Papert
04.03.2017
Grandes Jorasses: No Siesta e Bonatti - Vaucher per Luka Lindič e Ines Papert
Alpinismo in inverno: Luka Lindič e Ines Papert hanno salito, dal 20 al 22 febbraio 2017 e con due bivacchi, la parete nord delle Grandes Jorasses (4208m) Monte Bianco, Francia collegando la via 'No Siesta' alla ‘Bonatti - Vaucher’.
Pizzo Badile Nordest Supercombo, prima ripetizione per Ines Papert e Luka Lindič
04.01.2017
Pizzo Badile Nordest Supercombo, prima ripetizione per Ines Papert e Luka Lindič
Alpinismo: il report di Ines Papert che il 30/12/2016 insieme a Luka Lindič ha effettuato la prima ripetizione della via di di ghiaccio e misto ‘Nordest Supercombo’ (800m, M7, R) sulla parete NE del Pizzo Badile.
Kyzyl Asker, successo in Kirghizistan per Ines Papert e Luka Lindič
26.10.2016
Kyzyl Asker, successo in Kirghizistan per Ines Papert e Luka Lindič
Gli alpinisti Luka Lindič e Ines Papert hanno effettuato la prima salita di 'Lost in Cina' (ED, WI 5+, M6, 1200m) sulla parete SE di Kyzyl Asker (5842m) in Kirghizistan.
Rocklands arrampicata trad per James Pearson e Caroline Ciavaldini
18.07.2014
Rocklands arrampicata trad per James Pearson e Caroline Ciavaldini
Dal 19 giugno al 9 luglio James Pearson e Caroline Ciavaldini sono stati in Sud Africa alla ricerca dell'arrampicata trad a Rocklands.
Mauro Calibani & Co a Rocklands
13.12.2013
Mauro Calibani & Co a Rocklands
Verti-testo di un viaggio arrampicata un poco stretto, ovvero il racconto di Mauro Calibani dell'ultimo viaggio boulder a Rocklands, Sudafrica.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria