Home page Planetmountain.com
Franco Cookson sale Divine Moments Of Truth (H10), Kay Nest, North Yorkshire, Inghilterra
Fotografia di Jake Hampshire
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Franco Cookson e la sua via Divine Moments of Truth a Kay Nest

di

A Kay Nest in Yorkshire, in Inghilterra, Franco Cookson ha effettuato la prima salita della via d'arrampicata trad Divine Moments of Truth. Il climber inglese ha gradato la via H10.

Kay Nest è una piccolissma falesia di arenaria nel North Yorkshire, Inghilterra, poco conosciuta fino a qualche giorni fa, ovvero fino a quando il 24enne Franco Cookson non ha liberato una via estremamente difficile e pericolosa. La nuova via è alta circa 20m, si chiama Divine Moments of Truth - Momenti divina della verità – e segue una vecchia via artificiale. Dopo la libera Cookson ha suggerito un grado insolito ed enorme - H10 - dove H indica che era stata salita in stile headpoint, ovvero dopo aver provato i movimenti con la corda dall'alto prima. H10 è il grado più alto che Cookson ha mai suggerito finora - e anche il più difficile sulla scala britannica - e come tale merita maggiore attenzione. Per la cronaca, Cookson ha posizionato tutte le protezioni durante la sua salita.


Franco, parlaci un po' di questa via. È una vecchia via artificiale, giusto?

Corretto. È stata salita con le staffe negli anni '60 credo. Poi durante gli ultimi 30 anni la gente ha cercato di salirla in libera.

Che cosa ti era piaciuto di questa via?
Sono molto motivato a sviluppare l'arrampicata nelle North York Moors. Ero alla ricerca di qualcosa di difficile e audace (idealmente una solitaria), che avrebbe regalato ai North York Moors una salita mitica. Quando ho tolto le protezioni ho pensato che poteva essere esattamente quello che cercavo. Il passaggio chiave in alto è molto difficile, molto di dita e farlo slegato sarebbe stata una cosa pazzesca.

Poi però hai trovato la possibilità di piazzare delle protezioni nella parte inferiore, tra cui uno skyhook
Si, ho trovato qualche protezione che ha reso la via meno pericolosa di quanto avevo pensato inizialmente. La protezione è OK, ma direzionale (nella direzione sbagliata!). È difficile dire se avrebbe tenuto un'eventuale caduta. Inoltre c'è il più piccolo micro Tricam. Anche se tiene, saresti molto vicino a terra. Il skyhook invece è incantevole! È posizionato in un piccolo buco. Non so quanto sia buono - sarebbe esilarante se tenesse una caduta...

A proposito di cadute, sei mai caduto durante un tentativo dal basso?
No! Sarebbe una cattivissima idea.

Alla via hai dato un grado Headpoint. Come mai?
La scala britannica viene utilizzata per l'arrampicata a-vista, senza avere informazioni sulla via. Verso la fine della scala però la gente ha iniziato a utilizzare il grado H per descrivere l'esperienza headpoint. Questo creerà - e crea già – un sacco di confusione nei gradi E5 - E8. Ma il grado H è semplice, basta descrivere la tua esperienza, non una ipotetica salita dal basso senza informazioni a priori.

Quindi per chi non è un esperto della scala britannica: puoi darci altri gradi per farci capire meglio?
Il mio amico Luca stima il passo chiave sulla parte alta attorno al Font 7C - 8A. La presa più importante è molto piccola. Fondamentalmente è l'unico stile di arrampicata che mi riesce bene, ma nessuno sembra essere in grado di tenere la presa. Ma i gradi con questo genere di cose sono abbastanza senza senso – diciamo soltanto che è un movimento sconvolgente in una posizione pazzesca. E poi anche nella parte basse c'è un bel boulder.

Franco, qualche anno fa sei caduto a terra da 20 metri e sei miracolosamente sopravvissuto. Questo evento ti ha fatto cambiare il modo di vedere e fare le cose?
Probabilmente mi ha fatto diventare più audace ancora. Ora so quello per cui vivo e so che rischierei tutto per salire una via che mi ispira.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria