Home page Planetmountain.com
Angela Eiter sale la sua terza via di 9a, Era Vella a Margalef, Spagna, il 15 aprile 2015
Fotografia di Bernardo Gimenez / Red Bull Content Pool
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Angela Eiter e Anak Verhoeven da 9a a Margalef in Spagna

di

Era Vella, la via d'arrampicata sportiva gradata 9a a Margalef in Spagna, è stata ripetuta da Angela Eiter e Anak Verhoeven.

Il livello nell'arrampicata sportiva è in costante aumento e a dispetto di qualche anno fa, quasi non sorprende più sentire che sia l'austriaca Angela Eiter sia la belga Anak Verhoeven hanno ripetuto Era Vella, la grande via di resistenza di oltre 50 metri situata a Margalef in Spagna. Liberata da Chris Sharma nel 2010, questo test di quasi 100 movimenti è il primo 9a della giovane Verhoeven e il suo successo arriva dopo aver chiuso il suo primo 8c+ soltanto la scorsa estate alle Gorges du Loup. Questa straordinaria forma fisica fa ben sperare per la prossima stagione agonistica durante la quale tenterà di migliorare il suo 4° posto della stagione scorsa. Eiter, ovviamente, non sarà un'avversaria da battere: la quattro volte campionessa del mondo si era ritirata dalle competizioni nel 2013 e da allora si è data alla falesia, accumulando l'anno scorso due altri 9a, Hades a Götterwand e Big Hammer a Pinswang in Austria. Il suo report dell'ultimo viaggio in Spagna è pubblicato sotto.


100 MOVIMENTI VERSO IL TOP!
di Angela Eiter

Sono tornata a casa dal nostro viaggio in Spagna stanca ma molto soddisfatta. In netto contrasto rispetto al nostro recente viaggio in Grecia segnato da pioggia e neve, abbiamo trascorso tre settimane di sole e sono super felice di ritornare a casa con un'altra 9a nel sacco!

All'inizio del viaggio ho provato le vie Open your mind direct e Fabela pa la Enmienda a Santa Linya, entrambe 9a. Anche se i progressi che avevo fatto erano promettenti, è diventato troppo caldo e le condizioni ci hanno costretto a trasferirci a Margalef.

In realta Era Vella non era all'ordine del giorno, ma quando ho visto questo muro di 50 metri ho subito voluto provarla. Durante il mio primo tentativo mi sono resa conto che mancavano quei movimenti difficilissimi, tipici di un 9a. Sono riuscita a fare tutte le sequenze, tra cui anche la sezione chiave, abbastanza rapidamente, ma presto mi sono resa conto che su una via con oltre 100 movimenti, piuttosto strapiombante, le difficoltà sono ben altre. Mi ci sono voluti tre tentativi per trovare tutte le prese giuste per memorizzare la sequenza migliore in questo mare di buchi. Sulle altre vie difficili il primo ostacolo è sempre stato essere in grado di fare i singoli, ma su 'Era Vella' sapevo sarebbe stato necessario ottimizzare i movimenti al massimo per non perdere tempo e forze. Ho trovato particolarmente difficile individuare una sequenza più sicura per il passaggio chiave, ma poi l'ho risolto con un difficile incrocio perfetto per me.

All'inizio volevo solo vedere com'era, poi però Era Vella si è rapidamente trasformato in un progetto serio che volevo portare a termine durante questo viaggio, e l'imminente ritorno mi metteva pressione. Prima di iniziare a fare dei tentativi seri, ho scelto bene quando provare le sequenze, e quando riposarmi. Sono caduta tre volte dal passo chiave, e durante altre due tentativi sono caduta inaspettatamente sotto il tetto nella parte bassa della via.

Poi è arrivato il giorno in cui il mio corpo e la mente erano in totale sincronia e le condizioni della via erano perfette. Ero fiduciosa nel passo chiave e finalmente sono riuscita a tenere le prese. Quello che seguiva era un gioco di riposi seguiti da sezioni boulderose. E' stata una battaglia fino in cima, gli avambracci erano totalmente esplosi, ma le mie dita tenevano ancora. Quando ho raggiunto la catena ero completamente esausta, ma naturalmente al tempo stesso ero eccitata e sollevata. Yeeeeha! Il mio terzo 9a!

L'arrampicata in Spagna è stata una preparazione ideale per il mio prossimo viaggio in Grecia. Provare soltanto vie difficili mi ha aiutato a migliorare la mia strategia su progetti lontano da casa e per affrontare una scadenza temporale, cioè la fine del viaggio. Non vedo l'ora di tentare i progetti che ho spittato in Grecia. Le linee sono certamente brillanti e sono contentissima di scoprire come scalarle.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria