Home page Planetmountain.com
Siebe Vanhee e Sean Villanueva O'Driscoll durante la prima salita di El Matédor, Aguja Desconocida, Patagonia
Fotografia di Siebe Vanhee, Sean Villanueva O'Driscoll
La valle Bader, da sinistra a destra: Cuerno Norte - Mascara - Torre sin Nombre - La hoja - La Espada
Fotografia di Siebe Vanhee, Sean Villanueva O'Driscoll
Siebe Vanhee nel campo base delle Torri di Paine, Patagonia
Fotografia di Siebe Vanhee, Sean Villanueva O'Driscoll
Il tentativo di Siebe Vanhee e Sean Villanueva O'Driscoll sulle Torri di Paine, Patagonia
Fotografia di Siebe Vanhee, Sean Villanueva O'Driscoll

In Patagonia una nuova via d'arrampicata di Siebe Vanhee e Sean Villanueva O'Driscoll

di

Il report di Siebe Vanhee di El Matédor, una nuova via d’arrampicata aperta insieme a Sean Villanueva O'Driscoll sulla parete est di Aguja Desconocida in Patagonia.

Nonostante le condizioni piuttosto brutte in Patagonia, a febbraio i belgi Siebe Vanhee e Sean Villanueva O'Driscoll sono riusciti ad “infilarsi in una piccola finestra di bel tempo” per aprire una nuova via sulla parete est di Aguja Desconocida nei dintorni dei Torri del Paine.

Vanhee ci ha raccontato: "La via sia chiama El Matédor, è stato aperta in libera da entrambi in 12 ore ed è gradata 5.11c (6c+), per 13 tiri e 500 metri. La via offre una classica arrampicata su granito e la parte alta è eccezionale con l’11° tiro, quello chiave, che è un vero gioiello. La via non sempre segue la linea più logica a causa delle cattive condizioni. Spesso le strutture più evidenti erano ricoperte di neve e ghiaccio, abbiamo comunque trovato una linea attraverso le sezioni bagnate. Anche se inizialmente pensavamo che la guglia non fosse stata salita prima di noi, o almeno la sua parete est, abbiamo trovato alcuni chiodi sull’antecima. Più tardi abbiamo scoperto che anche la est era già stata salita in precedenza.

Aguja Desconocida è una torre situata tra La Mascara e La Hoja. El Matador sale la sua parete est e viene raggiunto dalla valle Bader. Questa valle è parallela alla valle dell'Ascencio (valle dei Torri) e la Valle francese (Vale Francés). Le pareti est delle guglie nella valle di Bader sono spesso protette dai venti patagonici provenienti da ovest. Questo è il motivo per cui siamo riusciti a salire l'Aguja in quel particolare giorno nonostante i venti piuttosto forti."

Durante la stessa spedizione i belgi hanno tentato di aprire una via sui Torri di Paine ma a causa del brutto tempo sono dovuti tornare indietro, come si vede nel breve filmato.



Link: FB Siebe Vanhee, www.siebevanhee.be, FB Sean Villanuevawww.petzl.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Torri del Paine, intervista con Favresse dopo la libera di El Regalo de Mwono in Patagonia
10.03.2017
Torri del Paine, intervista con Favresse dopo la libera di El Regalo de Mwono in Patagonia
Intervista a Nicolas Favresse dopo la prima libera, effettuata con Sean Villanueva O'Driscoll e Siebe Vanhee, della via d'arrampicata su big wall El Regalo de Mwono (1200m, 8a) sulla parete est della Torre Centrale del Paine, Patagonia.
Torri del Paine, i belgi Favresse, Vanhee e Villanueva si aggiudicano una nuova prima libera in Patagonia
23.02.2017
Torri del Paine, i belgi Favresse, Vanhee e Villanueva si aggiudicano una nuova prima libera in Patagonia
Dopo 19 giorni di arrampicata in parete, Nicolas Favresse, Sean Villanueva O'Driscoll e Siebe Vanhee hanno effettuato la prima libera di El Regalo de Mwono sulla parete est della Torre Centrale del Paine, Patagonia. Questa via di 1200m era stata aperta tra il 1991/1992 da Paul Pritchard, Simon Yates, Sean Smith e Noel Craine con difficoltà fino a VI, 5.10, A4.
Patagonia, nuove libere sulle Torri del Paine e Fitz Roy per Villanueva, Didier e Hanssens
15.03.2013
Patagonia, nuove libere sulle Torri del Paine e Fitz Roy per Villanueva, Didier e Hanssens
In Patagonia gli alpinisti belgi Stephane Hanssens, Merlin Didier e Sean Villanueva O'Driscoll hanno effettuato le prima libere della parete Est del Cerro Catedral (1000 m, 7c+) e della parete Est del Cerro Cota 2000 (500m, 7c+) mentre sul Fitz Roy hanno salito 900m di terreno vergine sulla parete Nordovest. Un'avventura “assolutamente incredibile” come ci racconta Sean Villanueva O'Driscoll.
Riders on the Storm ripetuto da un team belga
17.02.2006
Riders on the Storm ripetuto da un team belga
Un forte team di giovani belgi composto da Nicolas Favresse, Olivier Favresse, Seán Villanueva e Mike Lecomte ha appena realizzato una delle "rare" ripetizioni di Riders on the Storm, situata nelle Torri del Paine ed uno dei gioelli della corona delle vie Patagoniche.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria