Home page Planetmountain.com
Durante la ripetizione della via Estrella Impossible, Bhagirathi III parete ovest, (Corrado Pesce, Damien Tomasi, Martin Elias, Sebastien Corret 05/2016)
Fotografia di Corrado Pesce
Bhagirathi III (6454m), Himalaya Indiano
Fotografia di Corrado Pesce
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Bhagirathi III: due salite nell'Himalaya Indiano

di

Una spedizione composta dagli alpinisti Corrado Pesce, Damien Tomasi, Martin Elias e Sebastien Corret e dalle alpiniste Fanny Tomasi-Schmutz e Elodie Le Comte ha ripetuto due vie sul Bhagirathi III (6454m) nell' Himalaya Indiano. Mentre gli alpinisti hanno ripetuto Estrella Impossible, le alpiniste hanno ripetuto il Pilastro degli Scozzesi. Il report di Corrado Korra Pesce.

La nostra spedizione alpinistica diretta al Bhagirathi III 6454m nell' Himalaya del Garwhal ha lasciato l'Italia il 24 aprile per l’India. Dopo aver sbrigato le pratiche burocratiche a Delhi siamo partiti in direzione di Gangotri. Da qui due giorni di trekking ci hanno permesso di raggiungere il Campo Base a Nandavan il 1 maggio.

Con Damien Tomasi, Martin Elias e Sebastien Corret abbiamo deciso di tentare di salire la via Estrella Impossible sulla Ovest del Bhagirathi 3, aperta dai Catalani Joan Carles Aldeguer, Sergi Martínez, Josep Lluís Moreno e Juan Tomàs nel 1984. Lunga più di 1000 metri, presenta difficoltà di 6a/A3+ e tiri di misto difficili e pericolosi nella fascia di scisto sommitale.

La via contava 3 ripetizioni, la più rapida da parte di una cordata canadese aveva impiegata 8 giorni. La più recente invece risale al 2003 da parte di una cordata svizzera/tedesca che ha impiegato centinaia di metri di corde fisse e lasciato spit ad ogni sosta. Dopo 5 giorni di arrampicata molto difficile e scomodi bivacchi abbiamo raggiunto la vetta il 13 maggio, felici e grati per la meteo tutto sommato “educata".

Le ragazze Fanny Tomasi-Schmutz e Elodie Le Comte hanno invece preso di mira il pilastro sud-ovest, anche conosciuto come Pilastro degli Scozzesi, salito per la prima volta nel 1982 dagli scozzesi Allen Fyffe e Bob Barton. hanno centrato il loro progetto dal 16 al 22 maggio.

Ringraziamo di cuore Rajesh Negi dell'agenzia Himalaya Hikes per l'organizzazione esemplare della nostra spedizione. Un ringraziamento speciale alla Black Diamond per il supporto.

di Corrado Pesce

BHAGIRATHI III e le due vie
Bhagirathi III (6454m) è stata salita per la prima volta nel 1933 lungo la cresta sud dagli britannici Colin Kirkus e Charles Warren.
Pilastro dei Catalani, Estrella Impossible, (1984, 1300 m, VI+ e A3)
Pilastro degli Scozzesi (1982, 1300 m, VI e A2)

LA SPEDIZIONE
Sebastien Corret (Francia), Martin Elias (Spagna), Elodie Le Comte (Svizzera), Corrado Pesce (Italia), Fanny Tomasi-Schmutz (Francia), Damien Tomasi (Francia)

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria