Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowRed Bull X-Alps 2009: la gara vista da Andreas Frötscher

Andreas Frötscher al confine tra Austria e Italia
Photo by Dean Treml/Red Bull Photofiles
Andreas Frötscher
Photo by Dean Treml/Red Bull Photofiles
INFO / links & info:

Red Bull X-Alps 2009: la gara vista da Andreas Frötscher

10.08.2009 di Andreas Frötscher

L'altoatesino Andreas Frötscher, 12° al Red Bull X-Alps, racconta la sua maratona nella competizione più dura del mondo.

La partenza del Red Bull X-Alps 2009 proprio dal centro della città di Salisburgo è stato un bel spettacolo, soprattutto per il pubblico. Purtroppo il tempo non era bello ed il nostro primo volo dal Gaisberg si è risolto solo con una planata. Seguiva una prima lunghissima camminata di oltre 70 km! I giorni successivi abbiamo avuto una meteo abbastanza favorevole.

Dopo un errore tattico nel secondo giorno con un volo corto mi trovavo in fondo alla classifica. Poi però fortunatamente sono riuscito a recuperare posizioni su posizioni, soprattutto perchè ho scelto un percorso diverso degli altri. Cosí a metà gara potevo lottare per un posto sotto i primi 10.

Proprio a casa mia, in Alto Adige, abbiamo preso una decisione sbagliata. Il vento da nord mi ha fermato in Val d’Ultimo, invece i concorrenti che erano in Val di Non, a soli 8 km da noi in linea d’aria e in direzione sud, potevano volare per oltre 130 km superando facilmente la Vatellina, un tratto molto difficile a causa del vento di valle normalmente molto forte. Lì mi è sfuggito un piazzamento veramente buono, forse anche il podio. Peccato!

Ma in seguito ho rischiato un po’ con la scelta del percorso e sono riuscito a recuperare qualcosa. L’ultimo giorno ho lottato ancora per il 10° posto. Ho rischiato nuovamente salendo una seconda volta su un punto di decollo per fare un volo, sapendo che i due avversari davanti a me stavano camminando in valle

Il vento molto forte (da 30 a 40 km/h) mi ha costretto ad atterrare nuovamente proprio in quel punto della valle nel quale mi trovavo prima della salita. Ho perso 3 ore, tanta energia e alle 18 avevo un ritardo di 22 km da Thomas de Dorlodot, 10° in classifica. Ho potuto recuperare un paio di chilometri e alle 2 di notte mi mancavano ancora 14 km da Thomas. Ma era un distacco che non potevo più recuperare nelle ultime 9 ore della gara. Mi dovevo accontentare del 12° posto.

E' stata una gara con tante emozioni, belle esperienze, ma anche molto faticosa. La mia preparazione era molto buona, durante la gara ho fatto oltre 500 km a piedi e non ho avuto problemi fisici, anche grazie al perfetto lavoro del mio Supporter, Rephael “Murphy” Graetz. Infatti, anche nella mia 4° partecipazione alla 4° edizione degli Red Bull X-Alps, sono riuscito a gareggiare fino all’ultimo giorno. Sarebbe stato molto bello arrivare qualche posizione più avanti, ma alla fine sono molto contento di essere a casa salvo sano: non è una cosa così scontata in una gara così estrema come i Red Bull X-Alps!


Andreas Frötscher ha 40 anni, è sposato e vive a Klobenstein, in Sudtirolo. Insegnante di elettronica all’Istituto tecnico industriale di Merano, nel tempo libero fa la guida di parapendio. Ha cominciato a volare nel 1993 e da allora ha già realizzato i suoi sogni. Oggi non potrebbe vivere senza il parapendio. Le sue mete preferite per praticare la disciplina sono le Dolomiti e le Alpi in generale, adora la vista sulle montagne. Già campione regionale di parapendio, ha partecipato a tutte e quattro le edizioni del Red Bull X-alps del quale si dichiara “dipendente”.
Risultati conseguiti:
Campione regionale di parapendio
1° posto al Trofeo Montegrappa Bassano nel 2008 (FAI2)
2° posto nel Raimund Wieser Cup (FAI2)

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello