Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowAttraverso il Sempione - sentieri, roccia, neve, ghiaccio di Enrico Serino

Attraverso il Sempione - sentieri, roccia, neve, ghiaccio” 63 itinerari raccontati di MonteRosa Edizioni
Photo by Enrico Serino

Attraverso il Sempione - sentieri, roccia, neve, ghiaccio di Enrico Serino

09.04.2013 di Erminio Ferrari

Il nuovo libro di Enrico Serino "Attraverso il Sempione - sentieri, roccia, neve, ghiaccio" (MonteRosa Edizioni), 63 itinerari, dalla scalata al trekking dallo sci al ghiaccio, che abbracciano e “vivono” la grande montagna. La recensione di Erminio Ferrari.

Il Sempione: gli italiani della Val d’Ossola lo considerano un po’ casa loro; per gli svizzeri, a parte quelli che vi abitano tra Gondo e Simplon Dorf, è una porzione di territorio un po’ distante per essere al centro dei loro pensieri. Gli alpinisti, senza distinzione di passaporto, lo amano, e non potrebbe essere altrimenti. E più di tutti, si direbbe, lo ama Enrico Serino che ha appena pubblicato per le giovanissime Monterosa edizioni (www.monterosaedizioni.it) Attraverso il Sempione - sentieri, roccia, neve, ghiaccio (pagg. 240, 25,90 euro), una raccolta di 63 itinerari “raccontati”, come indica il sottotitolo. Ed è in quel raccontati l’originalità dell’opera. Che scava, illustra e conduce lungo percorsi che volentieri deviano da quelli più noti, cosicché anche delle montagne più frequentate della regione si finisce per scoprire il lato meno scontato, la storia che mai si sarebbe conosciuta.

Un’esperienza completa, come richiede questo luogo, che va dalla scalata su vertiginose pareti d’erba, o di goulotte ghiacciate dove il meglio che ci si possa aspettare è di imbattersi in una famigliola di cervi, o di pareti su cui gli alpinisti italiani hanno riscoperto la California. E discese e salite su nevi eterne, se non altro nel ricordo che lasciano. E pedalate sui vecchi solchi lasciati dalle carrozze. E profumi (e sapori) di formaggio d’alpe. E incontri (Serino “malato di Sempione” ha vissuto per diversi anni a Simplon Dorf lavorando come casaro): di quelli che forse non cambiano la vita ma di sicuro la premiano.

E tra le tante gemme di questo bel lavoro (peccato che l’autore lo definisca “di ricette”) ne ricordo una: il racconto dal sapore talmudico tessuto attorno a un laghetto a 2’474 metri alle falde del Tochuhorn. Serino vi arrivò alle otto di sera, insieme a un amico con il quale condivideva certe riflessioni filosofiche. “Poco dopo, quando il sole ormai tramontava, eravamo a mollo nell’acqua incredibilmente calda del Rossusee”. Una scoperta che valeva più di qualsiasi filosofia convennero i due. La filosofia, però, era un’altra: “La volta successiva portai anche l’asciugamano, ma il laghetto era evaporato quasi del tutto”.

di Erminio Ferrari

IN VENDITA SU SHOP.PLANETMOUNTAIN.COM
63 itinerari raccontati.
Editore: Monterosa Edizioni
di Enrico Serino

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara