Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowArco ospiterà i mondiali giovanili di arrampicata 2015

Da sinistra: Stefano Tamburini AMSA, Wolfgang Wabel pres. comitato europeo, Ariano Amici pres. FASI, Marco Scolaris pres. IFSC, Roberto Bresciani Comune Arco
Photo by Green Media Lab
La delegazione italiana a Shanghai: Angelo Seneci, Roberto Bresciani, Stefano Tamburini
Photo by Green Media Lab
INFO / links & info:

Arco ospiterà i mondiali giovanili di arrampicata 2015

09.03.2013 di Green Media Lab

La città trentina di Arco si conferma capitale internazionale dell’arrampicata: ospiterà i mondiali giovanili 2015.

L’assegnazione ufficiale è stata comunicata sabato 9 marzo a Shangai: l’assemblea plenaria dell’International Federation of Sport Climbing (IFSC) ha deciso che sarà la cittadina trentina di Arco a ospitare i mondiali giovanili di arrampicata 2015. Una ratifica ufficiale arrivata in seguito alla scelta fatta il giorno precedente dall’Assemblea Europea (questa competizione prevede una rotazione continentale e la gara del 2015 era già stata affidata al vecchio continente).

A presenziare la cerimonia di assegnazione in Cina una delegazione italiana guidata  dal presidente della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana (FASI), Ariano Amici, con la vicepresidente Paola Gigliott. in rappresentanza del Trentino, in modo particolare della città di Arco Roberto Bresciani (Assessore al Lavoro ed Attività Economiche  del comune di Arco), Angelo Seneci (consigliere nazionale FASI nonché responsabile tecnico di Rock Master e dei Modiali 2011), Stefano Tamburini (presidente Azienda Municipale Sviluppo Arco).

Da indiscrezioni che Angelo Seneci ha raccolto tra i delegati sembra che altre località europee abbiano rinunciato a presentare la candidatura per non competere con una località che già nel 2009 aveva battuto Parigi e Mosca per i Mondiali 2011. Come sembra essere stato confermato anche da qualche battuta scherzosa al termine della presentazione nel consiglio europeo.

Arco è partita da una posizione di vantaggio avendo sempre avuto un ruolo da protagonista nell’arrampicata sportiva. Una disciplina che Arco ha contribuito a diffondere non solo attraverso le competizioni ma anche con le migliaia d’itinerari attrezzati sulle pareti naturali che la circondano.

Un percorso di crescita esponenziale che ha reso Arco una delle vere e proprie capitali mondiali del cimbing e degli sport outdoor. Fino ad arrivare alla prestigiosa assegnazione dei mondiali di arrampicata assoluti del 2011, una delle edizioni di maggior successo di sempre. A favore di Arco anche il fatto che il mondiale giovanile del 2015 metterà in palio per la prima volta il titolo nel boulder (cioè l’arrampicata senza corda su pareti alte fino a 3-4 metri massimo) e il nuovo  “Climbing Stadium” di Arco è una delle poche strutture che permette lo svolgimento delle 3 diverse discipline (Lead  o difficoltà; Speed o velocità; Boulder) nello stesso luogo.

Con questa nuova sfida la città si rimette in gioco.  “La macchina organizzativa è già pronta” spiega Albino Marchi, presidente della società Arrampicata Sportiva Arco che organizzerà l’evento. “Faremo del nostro meglio per poter eguagliare i numeri dei Mondiali Assoluti che hanno visto coinvolti 650 atleti provenienti da 56 diverse nazioni, 35.000 spettatori, 100 giornalisti e fotografi accreditati, 11 ore di diretta su Rai Sport e 100.000 visitatori unici nei giorni di gara sul sito della manifestazione. I Mondiali giovanili hanno il vantaggio che si riferiscono ad un target che potrà portare alla città un ritorno non solo immediato ma anche per gli anni futuri”.

Numeri che da Shanghai ci dicono potrebbero essere anche superati: dai primi confronti con le altre federazioni Angelo Seneci stima che il numero di atleti presenti potrebbe sfiorare il migliaio.

Ad arricchire il background della cittadina trentina ha certamente contribuito anche la storica competizione Rock Master, giunta quest’anno alla 26esima edizione e conosciuta come “la gara dei campioni”. L’evento si svolge nella moderna e inconfondibile struttura di arrampicata esterna coperta Climbing Stadium. Qui sono nate importanti e innovative iniziative. Tra le quali nel 2002 l’happening del Rock Junior (appuntamento di riferimento per il mondo dell’arrampicata giovanile) e nel 2006 l’Arco Rock Legends, un vero è proprio Oscar dell’arrampicata su roccia e su strutture artificiali. Nuovo slancio alla manifestazione infine è stato dato nel 2012 con il format “Rock Master Festival” che riunisce nell’arco di 2 weekend Rock Junior, Arco Rock Legends, Rock Master. Oltre ad un villaggio con la presenza delle migliori aziende di settore e la possibilità di test, experience e svariate attività nello splendido territorio dell’Alto Garda Trentino. L’appuntamento con l’edizione 2013 del Rock Master Festival è dal 31 agosto all’8 settembre 2013.

INFO: www.rockmasterfestival.com

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini