Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowScialpinimo oltre la folla negli Alti Tauri, Austria

Hochgasser (2922m): verso la vetta
Photo by Guide Alpine Kals am Großglockner
Figerhorn (2743m): in vetta, alle spalle il Grossglockner.
Photo by Guide Alpine Kals am Großglockner
Langschneid (2688m): gli ultimi metri per raggiungere la cima
Photo by Guide Alpine Kals am Großglockner

Scialpinimo oltre la folla negli Alti Tauri, Austria

09.01.2012 di Planetmountain

Figerhorn, Langschneid e Hochgasser, tre intinerari di scialpinismo negli Alti Tauri, Tirolo Orientale, Austria presentati da Vittorio Messini, Guida Alpina del Gruppo Kals am Großglockner.

Alla fine della scorsa settimana, sono caduti più di 50 cm di neve fresca nel paese di Kals, ai piedi del Großglockner in Austria. Così si può ben dire di un inverno veramente da urlo con, all'inizio di questo gennaio 2012, circa 2 metri di neve alla stazione meteorologica (2320m)... Di seguito vengono presentati tre itinerari di scialpinismo nella zona degli Alti Tauri (Tirolo Orientale), di cui uno per principianti (Figerhorn) e due per sciatori d'alpinismo avanzati (Langschneid e Hochgasser).

Figerhorn (2743m)
Il nostro punto d'accesso è Kals am Großglockner. Seguendo la strada per il Lucknerhaus, che porta al parcheggio per il Großglockner, lasciamo la macchina a mezzo chilometro dal parcheggio. Seguendo una strada forestale per circa 200 metri di dislivello, arriviamo al limite della vegetazione arborea, dove si aprono pendii fatti appositamente per lo sci! Saliamo questi pendii, fra i 25° e 30° di pendenza fino ai cosiddetti “Graiwiesen”. Qui lasciamo i nostri sci e saliamo a piedi l'ultimo pezzo, che ci porta alla facile crestina finale. Con circa 900 metri di dislivello, un'esposizione a sud e pendii ideali per uno sciatore, l'itinerario al Figerhorn è indicato ai principianti, anche se, nel caso le condizione nivologiche non permettano altro, lo scialpinista avanzato troverà sicuramente godimento ed un “posticino” per la propria traccia!

Langschneid (2688m)
Ci spostiamo con la macchina nel vicino St. Jakob in Defereggental e parcheggiamo nel centro del comprensorio sciistico. Prendendo la funivia arriviamo senza fatica alla stazione più alta, ad una quota di ca. 2300m. Prendendo la pista che porta fino a valle, scendiamo ca. 500 metri di dislivello fino al Bruggeralm (1818m), dove inizia il nostro itinerario. Seguiamo il sentiero estivo e passando il rialzo al Ragotzalm, si apre una valle con pendii meravigliosi. Arriviamo ad una forcella (Ragotzlenke) dove la vista si spinge fino al Collalto. Seguendo la facile cresta arriviamo alla vetta del Langschneid. Qui si aprono due possibilità di discesa. La prima è tornare a valle per la stessa via di salita passando dal Ragotzalm. La seconda è più ripida e si può solamente fare se le condizione lo permettono. Conduce, per fantastici pendii aperti, esposti a nord-est (35° - 45°) e passando alla fine per un bosco aperto, fino al parcheggio. Con più di 1500 metri di dislivello di discesa, in combinazione con l'impianto di risalita (870 m di dislivello in salita), ci aspetta una bellissima esperienza! La seconda variante di discesa deve essere valutata bene, per quello che riguarda la situazione valanghe e si consiglia solo a sciatori avanzati.

Hochgasser (2922m)
Ci spostiamo lungo la Felbertauernstraße fino al Matreier Tauernhaus (1512m) dove lasciamo la macchina. Seguendo la strada forestale che inizia alle spalle di questa osteria, saliamo pendii con bosco rado, finché finalmente si apre il paesaggio e possiamo salire circondati da un meraviglioso panorama, dalle Dolomiti di Sesto al Großvenediger. Prima di arrivare alla Grünseehütte, si attraversa un pendio sopra i 35°: è importante valutarne la sicurezza! Dopo di ché si segue una valle aperta di alta montagna esposta a sud che, essendo al confine meteorologico tra le Alpi meridionali e le Alpi settentrionali, ha neve assicurata da dicembre ad aprile. Passando i tre laghi ghiacciati arriviamo all'ultimo pendio che ci porta attraverso una breve crestina fino in vetta. Qui possiamo godere di un paesaggio immenso: dalle Alpi viennesi, al Triglav in Slovenia e dalle Dolomiti adirittura fino al gruppo del Bernina. I circa 1400 metri di dislivello di salita vengono poi premiati con una delle discese al sole più belle degli Alti Tauri del Tirolo Orientale!


Come arrivare nel Tirolo Orientale (Osttirol, Austria):
Per l'autostrada del Brennero fino a Bressanone. Passando la valle Pusteria, si arriva al confine austriaco poco dopo San Candido. In ca. 1 ora di macchina dal confine, passando da Lienz e dirigendosi verso Felbertauern, si arriva ai punti d'accesso per i descritti itinerari.

Bibliografia:
Per il Figerhorn e l'Hochgasser si consigliano le mappe del Club Alpino Austriaco (AV Karte Nr. 36 Venedigergruppe).
Per il Langschneid ci sono due carte disponibili: Freytag&Berndt (WK 123) o ÖK Blatt Nr.178
Nuova guida per scialpinismo del Tirolo Orientale di Thomas Mariacher

Per maggior informazioni:
Contattate le Guide Alpine di Kals am Großglockner: www.bergfuehrer-kals.at
Ufficio turismo del Tirolo Orientale: www.osttirol.com

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello