Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowIce Climbing World Cup 2011, Bendler e Tolokonina vincono a Cheongsong

Ice Climbing World Cup, 1a tappa, Cheongsong, Korea
Photo by Anna Torretta
Ice Climbing World Cup, 1a tappa, Cheongsong, Korea
Photo by Anna Torretta
Ice Climbing World Cup, 1a tappa, Cheongsong, Korea
Photo by Anna Torretta
INFO / links & info:

Ice Climbing World Cup 2011, Bendler e Tolokonina vincono a Cheongsong

10.01.2011 di Anna Torretta

L'8 e 9 gennaio 2011 a Cheongsong (Kor) la prima tappa della Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio lead è stata vinta da Markus Bendler (Aus) e Maria Tolokonina (Rus). La gara speed è andata ai russi Maxim Tomilov e Irina Bagaeva. Angelika Rainer (7a) e migliore degli italiani.

Nessuno sa che a Seoul, in Corea del Sud, gli inverni sono rigidissimi! Nella capitale ci sono 10 milioni di abitanti e una temperatura di -10 gradi. Al nostro arrivo tutto è gelato, marciapiedi compresi, i negozi hanno davanti la vetrina una mega stufa per attirare i clienti... Gli atleti, gli invitati, i giornalisti alla gara sono accolti all'aeroporto e poi trasportati in auto in hotel, con un'ora di viaggio attraverso il traffico di Seoul.

L'organizzazione è perfetta, i coreani che lavorano per la gara si fanno in 4 per fare trovare tutti a proprio agio. Le ragazze in albergo hanno una camera singola e un letto europeo, i ragazzi invece letti coreani per terra e camere doppie o triple! Cheongsong è famosa in Corea per la produzione di mele, e da questo momento sarà ricordata per la prima gara di Coppa del mondo di arrampicata su ghiaccio!

La gara segna da subito un record di partecipazione, soprattutto femminile con 34 atlete alla partenza e 42 uomini, record anche per il numero di nazioni partecipanti tra cui i paesi asiatici della mongolia, Cina, Giappone e ovviamente Corea. Anche Stati Uniti e Canada, Danimarca e Olanda sono rappresentati.

Le qualificazioni vedono sin dall'inizio l'altoatesina Angelika Rainer in testa fra le donne, mentre in gara maschile è l'austriaco Markus Bendler, vincitore della Coppa nelle ultime due edizioni, a comandare la classifica. Nelle semifinali Angelika Rainer continua la sua marcia mantenendo la testa della classifica centrando il top. La insegue la russa Maria Tolokonina che centra anche lei il top ma in un tempo superiore rispetto all'italiana. Alle loro spalle passano in finale nell'ordine anche la coreana Jeong Woon Wha, Lucie Hrozova (Cze), Shin Woon Seon (Kor), Anna Gallyamova (Rus), Stéphanie Maureau (Fra), Felicitas Feller (Sui).

Nel secondo turno maschile è il russo Alexey Dengin a prendere il comando della classifica grazie all'unico top delle semifinali. Lo seguono Markus Bendler (Aus), Maxim Tomilov (Rus), Park Hee Yong (Kor), Valentyn Sypavin (Ukr), Manuel Córdova Alegre (Esp), Jung Weon Jo (Kor), Mitsugu Yoshida (Jpn).

Nella finale femminile Angelika Rainer purtroppo è vittima di un piccolo incidente di “percorso”. Angelika, che parte per ultima, è fermata per non aver moschettonato un rinvio. ancora attaccata alle picche Angelika discute con i giudici, e le viene fatto segno di proseguire sulla via. Ma i giudici non sono d'accordo e dopo due movimenti viene fermata definitivamente e fatta scendere. Il rinvio incriminato è nascosto dal vento dietro la struttura, come da subito Angelika reclama così, dopo lo studio del video, viene data ragione all'atleta italiana che viene fatta ripartire. Purtroppo lo stress accumulato non l'aiuta e alla fine Angelika perde una presa e scivola al 7° posto in classifica. Quindi la gara è vinta dalla russa Maria Tolokonina che è stata l'unica a raggiungere il top della finale. L'argento va alla coreana Shin Woon Seon mentre sul terzo gradino del podio sale Lucie Hrozova della Repubblica Ceca.

Per gli uomini la storia è più breve, anche se non meno emozionante visto che ci sono stati due top emozionanti all'ultimo secondo, proprio quando il cronometro segnava 00.01. Sia Yong Park Hee che Markus Bendler hanno messo le picche nella presa blu nello stesso istante. Ma il miglior piazzamento nella semifinale del campionissimo austriaco gli ha regalato la vittoria. Quindi: 1° è Markus Bendler, 2° Yong Park Hee e 3° Alexey Tomilov, che si era già aggiudicato il 1° posto nella gara speed.

Alle 7.30 a Cheong Song si è chiusa la cerimonia di premiazione. In perfetto orario, non un minuto in più! Questo dice molto sulla perfetta organizzazione dei coreani. Poi è iniziato il grande party...

report Anna Torretta


ICE CLIMBING WORLD CUP CHEONGSONG KOREA
Women's Lead
1. Maria Tolokonina, Rus
2. Woon Sheon Shin, Kor
3. Lucie Horzova, Cze
Men's Lead
1. Markus Bendler, Aus
2. Hee Yong Park, Kor
3. Maxim Tomilov, Rus
Women's Speed
1. Bagaeva, Irina, Rus
2. Kulikova, Natalya, Rus
3. Tolokonina, Maria, Rus
Men's Speed
1. Tomilov, Maxim, Rus
2. Batushev, Pavel, Rus
3. Vlasov, Maxim, Rus

>> Ice Climbing World Cup 2011, prossimi appuntamenti

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo