Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowZahir 8b+ sulle Wendenstöcke ripetuta da Iker ed Eneko Pou

Iker & Eneko Pou su Zahir 8b+, Wendenstöcke, Svizzera
Iker & Eneko Pou su Zahir 8b+, Wendenstöcke, Svizzera
Photo by Damiano Levati
Iker & Eneko Pou su Zahir 8b+, Wendenstöcke, Svizzera
Iker & Eneko Pou su Zahir 8b+, Wendenstöcke, Svizzera
Photo by Damiano Levati

Zahir 8b+ sulle Wendenstöcke ripetuta da Iker ed Eneko Pou

07.10.2010 di Planetmountain

Gli spagnoli Iker ed Eneko Pou hanno ripetuto Zahir 8b+ sulle Wendenstöcke nell'Oberland Bernese, Svizzera.

I fratelli Pou hanno terminato il loro raid estivo sulle alpi con una ripetizione di Zahir 8b+ sul compatto calcare delle Wendenstöcke nell'Oberland Bernese, Svizzera. Iker ed Eneko hanno lavorato la via per 4 giorni, distribuiti su un periodo di 20 giorni per le avverse condizioni meteorologiche, prima di ottenere la loro rotpunkt il 7 settembre scorso.

I fratelli baschi hanno optato per la versione originale del tiro chiave, aperto da Iwan Wolf e Gunter Habersatter nel 2004, piuttosto che la versione allungata liberata da Jörg Andreas e Felix Neumärker nel 2009, visto che il riposo senza mani alla fine del tiro originale era completamente bagnato, rendendo l'allungamento quasi impossibile. Mentre i due hanno alternato i tiri facili, Iker ha salito i due tiri chiave da primo. Evidentemente è valsa la pena attendere a lungo le condizioni migliori, perché i due sono poi saliti in cima senza mai cadere.

Con questa salita Iker e Eneko completano un'intensa estate durante la quale hanno  ripetuto altri due percorsi emblematici delle Alpi,  Solo per vecchi guerrieri sulle Vette Feltrine di Manolo e Pan Aroma sulla Cima Ovest di Lavaredo di Alexander Huber. A questa bella collezione di "classici moderni" è doveroso anche aggiungere la loro prima salita di Orbayu 8c+/9a sul Naranjo de Bulnes nel settembre 2009 e la ripetizione, ormai nel 2002, della famosa Silbergeier di Beat Kammerlander.

Iker ci ha spiegato "È davvero importante cercare di ripetere le vie di altre persone, lontano da casa, in modo da poter confrontare e comprendere ciò che è stato fatto. Visto la meteo nelle Alpi questa estate, ci consideriamo molto fortunati. Abbiamo salito tre vie difficili, forse ne avremmo potute scalare alcune in più. Per noi era importante non solo ripetere la via, ma anche trascorrere del tempo con i primi salitori. Ci siamo incontrati con Manolo nella sua casa nelle Dolomiti, siamo andati in Germania ed abbiamo parlato con Alexander Huber, e dopo Zahir siamo andati in Austria per incontrare Beat Kammerlander che stimiamo molto. Abbiamo parlato dei vari stili di prime salite, di spit, chiodi, protezioni differenti e diverse filosofie di arrampicata. Questi incontri sono stati importanti per noi per capire, e per molti aspetti questa è stata la migliore estate della nostra carriera."


Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
COVER
The Rectory e Castelton Tower
arch. Desert Sandstone Climbing Trip 2014