Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowCervino Cinemountain 2009, tutti i film premiati

Stone Pastures di Donagh Coleman del Grand Prix Cervino del XII. Cervino Cinemountain
Photo by Planetmountain.com
Ten, a cameraman’s tale di Guido Perrini vincitore del Prix Sportside of the Mountain del XII. Cervino Cinemountain
Photo by Planetmountain.com
Dolma du bout du monde di Véronique, Anne e Erik Lapied ha vinto il Grand Prix des Festival, XII. Cervino Cinemountain
Photo by Planetmountain.com
Aria di Davide Carrari (Prix Montagne Passion, XII. Cervino Cinemountain)
Photo by Planetmountain.com
INFO / links & info:

Cervino Cinemountain 2009, tutti i film premiati

03.08.2009 di PlanetMountain

Alla XII. edizione del Cervino CineMountain - Festival Internazionale del Cinema di Montagna Stone Pastures di Donagh Coleman ha vinto il Grand Prix Cervino mentre a Ten, a cameraman’s tale di Guido Perrini è andato il Prix Sportside of the Mountain e a Dolma du bout du monde di Véronique, Anne e Erik Lapied il Grand Prix des Festival. Tra i premiati anche Aria di Davide Carrari (Prix Montagne Passion) e Grozny dreaming di Mario Casella e Fulvio Mariani (Prix Special du Jury).


Dopo giorni di visioni e consulti la giuria della XIIª edizione del Cervino CineMountain ha emesso i verdetti per le 31 pellicole in concorso al Festival Internazionale del Cinema di Montagna. La giuria composta da Amanda Angelica Sandrelli, Luca Maspes, Jean Troillet, Joan Salarich e Françoise Foucault ha potuto apprezzare la scelta giudiziosa del comitato di selezione. Questo ha saputo variare intelligentemente i diversi temi legati alla montagna, dall’exploit sportivo alla vita quotidiana, dall’approccio storico alle nuove tecnologie sportive. Tutti questi film presentano delle grandi qualità cinematografiche e per la maniera di filmare, che rasenta a volte l’exploit, che per un montaggio astutamente articolato, che per una riflessione che ci permette di prendere in considerazione i diversi aspetti legati alla montagna:

I FILM PREMIATI

GRAND PRIX CERVINO CONSEIL DE LA VALLEE
Stone Pastures di Donagh Coleman, Regno Unito/Irlanda/Finlandia/Estonia 2008, 62 minuti
Senza alcun artificio nè commento nè musica, ma facendoci semplicemente ascoltare le parole della gente, la regista ci permette vedere ma soprattutto di capire meglio la dura verità di questo coraggioso popolo di Zanskar.

PRIX SPORTSIDE OF THE MOUNTAIN
Ten, a cameraman’s tale, di Guido Perrini, Svizzera 2008, 36 minuti
Girato in 16mm, questo film ci porta in giro per il mondo seguendo i campioni del freeride che si esibiscono nelle loro più spettacolari discese, raccontandoci anche i rischi che sia gli sciatori che i cameraman sono disposti a correre. 

GRAND PRIX DES FESTIVALS
Dolma du bout du monde di Véronique, Anne e Erik Lapied, Francia 2008, 75 minuti
ll quotidiano di Dolma è in un sperduto villaggio dello Zanskar. Suo marito vive in città e ritorna poche volte a causa della difficoltà del percorso lungo il fiume. I registi, nel corso di più viaggi, sono riusciti a captare con precisione e pudore e amicizia le confidenze di questa “femme de bout du monde”. 

PRIX ECO MOUNTAIN
Prezzemolo, sensa pile sensa curént elètrica di Sandro Gastinelli e Marzia Pellegrino, Italia 2008, 52 minuti
Nell'epoca dell'hi-tech, Prezzemolo offre un'alternativa al commercio di giochi elettronici con le invenzioni di giochi artigianali fabbricati a partire da oggetti di recupero. Si tratta di personaggi animati creati dalla sua immaginazione. Il regista ci porta nel mondo di Prezzemolo attraverso un montaggio che alterna il suo viaggio verso un santuario e la presentazione delle sue invenzioni che funzionano senza pile e senza corrente. Queste verranno presto esposte all'ecomuseo in provincia di Cuneo.

PRIX CAI
To the third Pole di Andreas Nickel e Jürgen Czwienk, Germania 2007, 86 minuti
Due generazioni di alpinisti dedicano la loro vita alle montagne più alte del mondo, passando attraverso le difficoltà di periodi storici come il nazismo e le due guerre mondiali.
I registi hanno mostrato una grande precisione nella scelta delle immagini di archivio, cosi come nelle interviste e nella testimonianza del protagonista Norman Dyhrenfurth.

PRIX VIE DES MONTAGNES
Sur la piste du renne blanc di Hamid Sardar, Francia 2008, 55 minuti
Quizol arriverà a catturare la renna bianca e a donarla al padre di Solongo al fine di poter sposare la giovane Hamid Sardar? antropologo, specialista della Mongolia, ha scelto una semi-fiction per descriverci con precisione la vita di questi nomadi allevatori di renne della Tundra.

PRIX MONTAGNE PASSION
Aria di Davide Carrari, Italia 2008, 29 minuti
Per la bellezza delle sue immagini, per un uso originale della camera in soggettiva, questo film affronta con rigore e poesia un momento privilegiato di due amici arrampicatori che ci fanno condividere la loro passione ed il loro piacere di vivere in aria. 

PRIX SPECIAL DU JURY
Grozny dreaming di Mario Casella e Fulvio Mariani, Svizzera 2008, 95 minuti
Per le sue qualità cinematografiche e umane, questo film è un esempio, mostra come il cinema può contribuire ad un riavvicinamento tra i popoli. Anche se questo non è che una piccola goccia d'acqua, non bisogna dimenticare che gli oceani sono fatti di gocce d'acqua.

MENZIONE SPECIALE
Karl di Valeria Allievi, Italia 2009, 55 minuti
La giuria ha deciso di attribuire una menzione speciale al film “Karl”. ll film tratteggia l'eccezionale ascesa nel gotha dell'alpinismo di Karl Unterkircher, uno dei più grandi himalaisti italiani prematuramente scomparso nel luglio 2008 sul Nanga Parbat.
Con assenza di retorica e grande delicatezza il film rende possibile anche ai profani la comprensione di una passione così forte. 

PREMIO DEL PUBBLICO
Exequo per i film:
Karl di Valeria Allievi, Italia 2009, 55 minuti
Himalaya, terre des femmes di Marianne Chaud, Francia 2008, 56 minuti

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello