Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowCondizioni Cascate di ghiaccio

Vista generale delle cascate in Val di Vedro (Gole di Gondo)
Photo by arch. Cecco Vaudo
Alice
Photo by arch. Cecco Vaudo
Buon Compleanno
Photo by arch. Cecco Vaudo
Cascate Diabolik e Titanik
Photo by arch. Cecco Vaudo
INFO / links & info:

Condizioni Cascate di ghiaccio

13.01.2009 di Elio Bonfanti

Aggiornamento del 13/01/09 sulle cascate di ghiaccio del Nord Ovest.

In tutto l'arco alpino la serie di perturbazioni che hanno ripetutamente investito il nostro territorio hanno apportato in alcune zone notevoli quantitativi di neve che, unitamente alle basse temperature, hanno sui versanti settentrionali, tardato ad assestarsi. Ne consegue che l’attività sulle cascate risulta essere in alcune località, decisamente rischiosa. Viceversa sui versanti al sole l’assestamento è stato decisamente più rapido ma nonostante la grande quantità di neve ha fatto registrare un’attività di distacco spontaneo abbastanza limitata. Allo stato attuale su tutto l’arco alpino il pericolo valanghe risulta essere tra il grado Debole 1 ed il grado Moderato 2 tali livelli sono confermati anche per i prossimi giorni. Ad occidente nei giorni 13 e 14 un rapido passaggio pertubato darà un piccolo apporto di neve che non dovrebbe sostanzialmente cambiare i valori di attenzione.
 
Queste informazioni sono state raccolte da: Bertotti, Bonfanti, Bonino, Giuliberti, Olliveri, Trombetta, Vaudo, nei giorni antecedenti a questa data.

Attenzione: si precisa che queste info non sono vincolanti per alcuno e che trattandosi di salite su ghiaccio si rimanda alla responsabilità ed all’esperienza personale di ognuno, la valutazione dell’effettiva fattibilità della salita.

Informazioni del 13/01/2009

Val Varaita
Anfiteatro di Castello l’attività si svolge regolarmente ma non si hanno notizie al riguardo dell’ anfiteatro del Martinet sul quale incombono pendii nevosi tutt’ ora molto carichi.

Val Pellice
Gorgia del Brunel l’ attività si svolge regolarmente ma non si hanno notizie di salite sulle cascate più a monte nella valle che sono esposte a forte pericolo di valanghe

Ceillac (Francia)
In questa località le cascate sono tutte in ottime condizioni e l’apporto nevoso oltreconfine è stato decisamente più limitato non esiste pertanto alcun pericolo. La Forme du Chaos potrebbe risultare talvolta un po' troppo frequentata.

Fournel (Francia)
L’ accesso stradale grazie all ‘ultimo meeting è garantito sino al parcheggio della Salce e le cascate sono tutte in buone condizioni. Prestare qualche attenzione ad eventuali rialzi termici sui versanti settentrionali che non sempre hanno scaricato. Capitaine Courageux è in ottime condizioni.

Valle di Susa
Nell’orrido del Frejus qualche cascata risulta essere salibile ma non abbiamo notizie dirette. La valle Argentera al momento non è da tenere in considerazione vuoi per l’avvicinamento e vuoi per i pericoli oggettivi. Le scale del Moncenisio risultano essere in buone condizioni e tutti gli itinerari sono stati saliti. 

Valle dell’Orco.
La Falesia X ice quest’ anno è particolarmente in buone condizioni ed in questo fine settimana ( 17/18 gennaio ) si svolgerà una manifestazione con gara a premi. Nella valle abbiamo notizie della salita della Cascata di Balma Fiorant che risulta essere in buone condizioni
 
Valle di Gressoney
Le cascate della valle dopo un periodo di deterioramento dovuto ad un rialzo termico si sono riprese e sono salibili valutando le condizioni soprattutto della neve le cascate ad Ypsilon, Punta Yolanda, Senden. Inoltre tutta la falesia di Dry a destra del candelone di senden risulta essere in ottime condizioni.

Valeille (Cogne)
Il carico di neve è importante in tutta la valle ma le condizioni sono ottime e sono state ripetutamente salite Stalattite di cristallo, Lillaz (attenzione alle disposizioni in merito all’apertura dei flussi d’acqua ), Candelabro del Coyote, Stella Artice, Tuborg, Pattinaggio artistico (con attacco diretto), Hard ice, Tutto è relativo, LauBj

Valnontey (Cogne)
Il carico di neve è importante in tutta la valle ma le condizioni sono ottime e sono state ripetutamente salite Patri, Repentance, Di fronte al tradimento, Ingegneria.   

Val Pelline
Sodoma e Gomorra sono state ripetuta e confermate le buone condizioni

Val Savaranche
Nella valle alla Grotta Haston ottime condizioni per gli amanti del Dry tooling risultano poi essere in buone condizioni la bellissima “Valse a Trois manches”, Il candelone di “ Missione compiuta “ , Alla ricerca del Nador, Antares. Trip in the night è salibile ma molto lavorata.

Val Divedro (Gole di Gondo)
Dopo due stagioni molto magre per queste valli, le abbondanti piogge e il freddo di questi giorni fanno si che tutti i flussi d’acqua siano gelati, ne consegue che le cascate sono in buone condizioni, non ancora ottime ma è solo questione di giorni.
Le temperature non troppo rigide fanno si che le strutture si gonfino giorno dopo giorno.
Le strutture che si trovano nei pressi di Gabi, visibili dalla strada, sono ben formate e comode da raggiungere.
Corvo nero e il Cascatone di Gabi sono ben formate, anch’esse visibili dalla strada,
Diabolik, Nessi, Elo, Meeting wall sono ben formate .
Consigliabile la guida “giardini di cristallo” o “hot ice” per trovare gli itinerari più nascosti come le ultime cascate menzionate.
Pensate sempre che stiamo parlando di acqua gelata e quindi valutate le condizioni sul posto.
I canali di avvicinamento sono pieni di neve pressata che facilitano l’approccio. E’ molto pericoloso mettersi nei canaloni in giornate di neve in presenza di vento, consigliabili in questo caso le strutture di Gabi.

Svizzera
Nella vicina valle di Verbier le condizioni sono ottime e la non molta neve consente di sfruttere al meglio il momento. Le cascate di Severeau e di Bonatchesse sono state salite. Inoltre a Kandesteg abbiamo notizie di buone condizioni su Rattenpissoir, Pingou, Blue magic e… Crack Baby.

AVVERTENZA
Le informazioni presentate in questa News sono date allo scopo di fornire indicazioni circa le condizioni delle cascate di ghiaccio, riscontrate al momento di una salita o di una ricognizione in loco e si intendono riferite solo alla data di pubblicazione. Trattandosi di cascate di ghiaccio queste indicazioni possono variare di giorno in giorno per cui sono gioco forza approssimative e non vincolanti per i redattori e per la testata che le pubblica. Quindi, oltre fare affidamento sulla vostra esperienza, vi suggeriamo, una volta sul posto, di valutare al meglio il reale stato del vostro obiettivo e di informarvi preventivamente presso i servizi competenti, al riguardo delle condizioni meteorologiche e di stabilità dei manti nevosi. Vi ricordiamo inoltre che insieme al vostro materiale da cascata non devono mancare: Arva, pala e sonda.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini