Home page Planetmountain.com

arrowLab arrowMateriali arrowBerghaus Alpine Pro

Berghaus Alpine Pro

Abbiamo utilizzato la giacca Extreme di Berghaus durante i primi mesi di questo inverno 2005 caratterizzato da scarse precipitazioni nelle zone alpine, con periodi di forti venti settentrionali e freddo intenso. L'abbiamo impiegata come giacca isolante anti neve e anti vento durante gite di sci alpinismo impegnative, discese in pista, escursioni, abbinandola internamente a soluzioni diverse, con lana e pile, oppure microfibre e pile di pesi diversi.

La prima impressione è stata quella di avere tra le mani un ottimo prodotto, essenziale, con un taglio forse non troppo moderno o innovativo, ma sicuramente ben studiato e comodo. Il tessuto, morbido, ci ha dato subito una sensazione gradevole, così dopo averlo stropicciato un po', lo abbiamo osservato da vicino.

Il taglio come dicevamo è classico e tutto sommato a parte gli aspetti stilistici questo ci ha fatto piacere. La giacca, infatti, si indossa bene e i volumi sono ben equilibrati. Anche vestendosi con pile pesanti, il movimento è sempre assicurato e non si ha mai la sensazione di impaccio che a volte si prova con capi più modaioli. Il taglio lungo protegge bene la schiena soprattutto in situazioni di neve alta.

La cerniera frontale è coperta da una doppia patellina che viene chiusa da brevi strisce di velcro. Sempre davanti troviamo due ampie tasche laterali, anche queste protette e dotate di cerniere impermeabili. All'interno in corrispondenza delle tasche esterne ne troviamo altre due, molto leggere, chiuse da una zip e realizzate in tessuto mesh, molto comode e abbastanza capienti. Non sono presenti altre cerniere o tasche e questo pensiamo possa essere un pregio perché rende la giacca leggera e "pulita".
Anche il cappuccio è tagliato particolarmente bene, e il viso risulta ben protetto anche in situazioni di vento e bufera visto che il sistema di rergolazione permette di mantenere comunque un'ottima visibilità.

La giacca è realizzata in con l'esclusivo GoreTex Paclite Cassis con cuciture termosaldate, il tessuto è morbido e leggero e le caratteristiche di impermeabilità e traspirazione sono rispettate. In alcune occasioni abbiamo utilizzato l'Extreme anche durante la salita, testandone quindi al massimo le performance di traspirabilità. E dobbiamo dire che l'esame è stato superato a piueni voti: siamo rimasti davvero soddisfatti per l'ottimo grado di traspirazione dimostrato: le uniche zone di condensa si formavano in corrispondenza delle termosaldature e questo è davvero indicativo del livello davvero notevole di questa giacca.

In conclusione delle nostre prove la Berghaus Extreme è risultata un ottimo prodotto, affidabile e concreto, adatto sia a gite di scialpinismo (anche invernali e in condizioni difficili) sia ad un alpinismo estivo su roccia.

Condividi questa pagina

Scheda
Berghaus
INFORMAZIONI

Dati tecnici:
Tessuto: GORE-TEX Paclite Cassis
Peso: 495g
Dimensioni: S-XXL

Consigli d'uso:
In conclusione delle nostre prove la Berghaus Extreme è risultata un ottimo prodotto, affidabile e concreto, adatto sia a gite di scialpinismo (anche invernali e in condizioni difficili) sia ad un alpinismo estivo su roccia.

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo