Home page Planetmountain.com

arrowSpecialarrowBooksarrowQui Elja, mi sentite?

Qui Elja, mi sentite?
Qui Elja, mi sentite?
di Linda Cottino
SCHEDA LIBRO / info:
  • EDITORE: Vivalda Editori
  • PREZZO: 14.48 Euro
  • PAGINE: 130
  • ANNO: 2001
  • LINGUA: Italiano
  • TIPOLOGIA: Narrativa
  • ATTIVITÀ: Alpinismo
  • ISBN: 88-7808-155-8

Qui Elja, mi sentite?

Otto donne sul Pik Lenin
di Linda Cottino / Vivalda Editori

Otto donne, otto alpiniste, insieme per la prima traversata femminile del Pik Lenin. Fu un dramma. Linda Cottino ne racconta con delicatezza ed emozione la storia.

RECENSIONE a cura di Vinicio Stefanello

1974, Pik Lenin, quota 7134. A poca distanza dalla cima, 8 alpiniste russe sono bloccate dalla tempesta. Sarà la loro ultima montagna. Restarono tutte lì, catturate, insieme e per sempre, nell’oblio bianco. Molti altri alpinisti furono testimoni, ‘ciechi’ ed impotenti, di quel dramma. Alcuni a pochissima distanza. Altri nell’affollato campo base del 1° raduno internazionale di alpinismo. E’ questo il nucleo tragico, per molti versi inspiegabile e ineluttabile, della storia narrata e ricostruita in ‘Qui Elja, mi sentite?’, da Linda Cottino. Dopo quasi 30 anni sono le tombe delle alpiniste russe, visitate per caso dall’autrice, che muovono il suo interesse per una vicenda, di cui si sapeva, e per la verità si continua a sapere, ancora poco. Poi, probabilmente, lo sguardo sognante e timido della protagonista, intravisto nelle prime foto che le sono capitate per le mani, l’ha catturata e convinta definitivamente. Elvira Shataeva, Elja appunto, il capo e l’ideatrice di quella spedizione di sole donne, in quelle vecchie foto sembra sorrida un po’ tristemente. Sembra sappia già il suo destino. Forse è la sua anima russa che parla in quegli occhi. Un’anima poetica, sognante, ma decisa nel suo obiettivo: l’alpinismo tutto al femminile, senza aiuti né ‘controllori’. E il banco di prova per quest’impresa fu proprio lo sfortunato tentativo della prima traversata di sole donne del Pik Lenin. Non è mai facile ricostruire una storia come questa. Tantomeno partendo da lontani ricordi di pochi testimoni, o da impersonali documenti ufficiali. Né è facile dare anima e pensieri a dei protagonisti reali, basandosi sulle loro flebili ‘tracce scritte’. Linda Cottino coraggiosamente ha tentato di farlo, mossa dall’entusiasmo e conquistata dalle emozioni. L’ha fatto con grazia, e leggerezza. Cucendo, come usasse un sottile e impalpabile filo, ingialliti frammenti di memoria. I ricordi dell’ancora innamorato marito di Elja. Le struggenti ultime comunicazioni radio tra il campo base e le alpiniste ormai morenti. Le sue stesse proiezioni ed emozioni. Senza dare risposte o risolvere enigmi. Ed è forse questa sensibilità nel cogliere e interpretare l’indeterminatezza la cosa più bella di questo libro, coinvolgente ed emozionante.

Condividi questo articolo

CERCA nel Libri

Tipologia

Argomento

Titolo

Autore

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós