Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowLa felicità al potere

La felicità al potere

Primi salitori: Giacomo Regallo, Stefano Vergani 2019
Scheda via a cura di:
Area: Alpi e Prealpi Bergamasche Gruppo: Grigne Stato: Italia Regione: Lombardia

La felicità al potere sale il torrione centrale posto sopra la spiaggia dell’orsa maggiore, tra le falesie del Solarium e del Lariosaro.

ACCESSO GENERALE

Arrivando da Lecco si raggiunge via S. Stefano, nei pressi della Chiesa dei Cappuccini. Si segue la strada fino ad una curva strada verso sinistra, qui si parcheggia l’auto lungo la strada (parcheggiare senza intralciare il passaggio) e si risale al sentiero che parte superando dei massi ingabbiati in direzione della falesia. In alternativa, si può lasciare la macchina poco prima in prossimità di una rientranza con un cancello e prendere il sentiero poco prima.

ACCESSO

Seguire il sentiero verso la falesia del Lariosauro. Si continua fino a quando il sentiero perde leggermente quota e comincia a traversare in orizzontale in direzione delle prime strutture della falesia. Prima di arrivare ai primi settori, quando si è sotto la verticale della parete, svoltare a destra risalendo il bosco fino alla base della parete. La via attacca su una placca appoggiata con vegetazione che diventa poi diedro, in prossimità di un pilastrino staccato che forma un bel terrazzino pianeggiante.

ITINERARIO

L1: Risalire la facile placca leggermente verso destra fino ad entrare un un marcato diedro con un albero in mezzo. Arrivati sulla cengia, traversare qualche metro verso destra dove si sosta. 2 fix con cordone.

L2: Salire sulla verticale della sosta in direzione di un vago diedro più scuro, continuare poi verso un piccolo tetto che si supera centralmente nella sua parte più debole. Salire poi diagonalmente verso sinistra dove la parete si abbatte fino alla sosta posta alla base di una placca verticale. 2 fix con cordone.

L3: Salire sempre sulla verticale della sosta su placca verticale un po’ rotta, qui a pochi metri dalla sosta è stato lasciato un chiodo non molto visibile. Continuare a salire sulla placca che diventa gradualmente appoggiata fino alla cengia erbosa mediana. Ignorare il cordone sull’albero(messo da noi per una ritirata) e continuare fino alla base delle parte rossa fino alla sosta. 2 fix con cordone, 1 chiodo.

L4: Salire la parete rossa molto fratturata tendendo verso destra, prima più facile poi più verticale nella parte centrale, circa metà tiro è presente un chiodo lasciato in apertura. Da qui continuare verticalmente fino alla sosta posta poco prima di una grossa nicchia con erba. Questo tiro è il più difficile da proteggere data la struttura della parete ed il tipo di roccia, necessità di decisione e sicurezza nella scalata anche lontano dalle protezioni. Sosta su due fix.

L5: Rimontare nella nicchia erbosa a sinistra e salire il pilastrino posto a sinistra di essa. Un passo singolo, fa rimontare sulla facile placca ammanigliata che in breve porta in cima alla struttura. Sosta su fix e clessidra con cordone.

DISCESA

Veloce discesa in corda doppia lungo la via.

MATERIALE

NDA, una serie di friend, eventualmente chiodi e martello.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "La felicità al potere"

Nessun commento per l'itinerario La felicità al potere

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

Da Ottobre a Marzo

DIFFICOLTÀ

VII

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

VII R3

VERSANTE

Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

150m

PDF

La felicità al potere

LINK ZONA

Vai all'articolo

RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra