Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowVia Cheope

Via Cheope - Piramide del Corno Zuccone

Primi salitori: Fabrizio Preda, Gianni Tomasoni fino al termine, con Paolo Amadio & Valentina Gambirasio 09/2019 & 08/2020
Scheda via a cura di: Gianni Tomasoni
Area: Alpi Retiche Gruppo: Adamello - Presanella Cima: Piramide del Corno Zuccone Quota: 2850m Stato: Italia Regione: Lombardia

Salita di notevole sviluppo e interesse su una delle cime che si alza alla testata della Val Salarno. Su questa cima era stato salito solo lo spigolo ovest, estetico e ben visibile dal Rifugio, fu percorso nel lontano Agosto 1981 da Marco Farina, Paolo Paci, Paolo Servida & Emanuele Valle. Oggi questo percorso, divenuto classico grazie alla guida 'Le vie del cielo' che lo ha rivalutato, è spesso salito per il suo estetico spigolo Ovest, per la roccia ottima e soprattutto per il comodo avvicinamento. La via da noi aperta sale su roccia super, con arrampicata in prevalenza di placca e diedri, al centro della parete, trovando una logica via d'uscita alla cuspide finale formata da placche verticali.

ACCESSO GENERALE

Percorrere la Valcamonica su SS42, uscire a Cedegolo, dopo il centro abitato di Cedegolo svoltare a destra e imboccare la SP84 che sale a Berzo Demo, Cevo e Saviore. All'inizio del paese di Saviore svoltare a sinistra (cartelli indicatori Fabrezza Rif. Prudenzini) seguendo la segnaletica, deviando prima a destra (cartello indicatore Rist. Stella Alpina) poi mantenendo la sinistra, seguire la stretta strada asfaltata che entra nella valle delle Brate. Si prosegue superando sulla strada un avvallamento (attenzione ai possessori di auto basse) fino alla Località Fabrezza e parcheggiare nei park adiacenti il rif. Stella Alpina (1440m.).

ACCESSO

Parcheggiata l'auto, ci incamminiamo lungo la strada che sale a tornanti prima asfaltata, poi sterrata a tratti con fondo in pietra e cemento. Dopo aver percorso la strada per circa 30 min. con riferimento rif. Prudenzini, arrivati ad un ponticello di legno, lo si supera e poco oltre si perviene ai cartelli indicatori sentiero n°87 Lago di Bos Bivacco Bos, si segue ancora fedelmente la strada sterrata per il Rif Prudenzini, superando alcuni tornanti, con un breve dislivello si giunge alla Malga di Macesso di sotto (m.1758) dove la pendenza aumenta per poi diminuire si arriva alla Malga di Macesso di Sopra (m. 1935). Ora si prosegue in leggera salita fino a scorgere le strutture della diga del lago di Salarno; raggiunto l'ex lago di Macesso (ora senza acqua), saliamo verso la diga con alcuni ripidi tornanti, arrivati alla diga presso la chisetta che precede il lago di Salarno (m.2.070). Qui un segnavia indica Rif. Prudenzini (45 min.). Ora su mulattiera pianeggiante costeggiando il lago, superato un ponte si giunge alla Malga Salarno (m 2094), oltrepassata la Malga in breve si arriva al Lago Dosazzo (m. 2083). Giunti in fondo al Lago si scorge il Rif. Prudenzini 2.235m (buon punto di ristoro e pernottamento per le salite in valle ore 2,30. Dal Rifugio la parete dove sale la via e' gia' ben visibile. Si percorre il sentiero n°156a per il Passo di Salarno, si oltrepassa il ponticello in legno e lasciato a dx il vecchio Rifugio, si inizia a salire la morena fino all'altezza della base della parete, dove il sentiero si spiana leggermente, nei pressi di un grosso masso con segnaletica Cai. Lasciare a sx il sentiero e con un diagonale a dx attraversare sotto la parete fino alla base (ore 0.45 dal Rifugio)
Attacco: sotto la direttiva delle grandi placche centrali, targhetta con nome

DISCESA

Dalla Cima del Corno effettuare una corda doppia di m.15 (versante est)che deposita sulla comoda e panoramica sella nei pressi della cima.
Opzione 1- la piu' comoda e veloce è scendere a piedi. Dalla sella salire leggermente tenendo la dx, poco oltre si supera un baraccamento della grande guerra, ora si inizia a scendere mantenendo la sx in direzione di un canale detritico, lo si percorre fino ad incontrare delle grandi placche appoggiate, percorrerle nei punti più agevoli, quasi al loro termine si attraversa in diagonale a dx su grossi massi fino ad intercettare il sentiero n°156a che conduce al bivacco. A ritroso, giunti nei pressi del passo Salarno, (numerosi ometti e segnavia) su sentiero tracciato si scende il ripido sentiero fino alla morena sottostante dove si scorge la parete appena salita. Percorsa la morena si giunge di nuovo al Rifugio Prudenzini (ore 1.20)

Opzione 2 - Dalla sella (faccia a valle in direzione Prudenzini) affacciarsi per 5 m. fino a scorgere sulla dx la prima calata attrezzata fuori via.
1 calata: (fuori via contornando la Cuspide su isiga) m.60
2 calata: (fuori via contornando la cuspide su isiga e placche fino alla cengia e rientrare a sx ,(faccia a monte ) fino ad intercettare la sosta di L.11,presso il grande diedro) m.50
3 calata: Da L.11scendere su placca verticale fino a sosta fuori via m.60
4 calata: Da sosta fuori via a L.7 m.50
5 calata: Da L.7 a L.6 m.30
6 calata: Da L.6 a L. 4 m.60 (cengia con fix e maillon,t rasferimento su cengia fino a L.4) m.15
7 calata: Da L.4 a L.3 m.50
8 calata: Da L.3 a L.2 m.40
9 calata: Da L.2 a L.1 m.60
10 calata: Da L.1 a L.0 m.50

MATERIALE

N.D.A. Serie di friend fino al 2 BD corde da 60m. 10 rinvii. La via è rimasta completamente attrezzata con fix da 8 mm e alcuni chiodi di progressione. Soste attrezzate a fix da 8/10mm con maillon di calata.

NOTE

Sino a sosta 12 si può tornare in doppia, sosta 13 e 14 meglio arrivare in cima e scensere a piedi o effettuare le prime due doppie fuori via (vedi relazione).

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Via Cheope"

Nessun commento per l'itinerario Via Cheope

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

6b+ S3 III

VERSANTE

SO

LUNGHEZZA DISLIVELLO

555m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock