Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowMikakadi

Mikakadi

Primi salitori: Umberto Bado, Daniele Gallarato 2018/2019
Scheda via a cura di: Umberto Bado, Guida Alpina
Area: Alpi Graie Gruppo: Valle Orco Cima: Parete di Fornolosa Stato: Italia Regione: Piemonte

Mikakadi è il primo itinerario a percorrere la Parete di Fornolosa grazie ad un mix di belle placche d'aderenza e fessure da proteggere che vi condurranno in maniera logica al Gigatetto, vero cuore della via, e da qui fino in cima.

Le lunghezze in fessura sotto l'enorme tetto sono uniche e regalano un'arrampicata, per ambiente e bellezza, assolutamente da non perdere e che mancava nella già splendida Valle dell'Orco!

Tutte le soste attrezzate con 2 spit da 10 uniti da cordone con maillon per la calata.

ACCESSO GENERALE

Risalire la Valle dell'Orco lungo la SP 460 fino a paese di Fornolosa. Entrare nel paese e parcheggiare subito sulla destra nel parcheggio del cimitero. La parete è visibile dal lato opposto della valle.

ACCESSO

Tornare indietro lungo la SP460 fino ad un ponte a destra che consente di attraversare il torrente. Seguire la strada sterrata di destra superando una casa diroccata e giungendo all'argine artificiale del greto di un torrente. Risalire il letto del torrente, spesso secco, fino dove viene interrotto da una piccola cascata. Seguire quindi le placche rocciose a destra (ometto) ed entrando nel bosco raggiungere la base della parete. Costeggiare tutta la parete, ometti, seguendo una vaga traccia di animali nel fitto sottobosco fino ad arrivare nell'unica zona in cui la parete si presenta scalabile su belle placche appoggiate. Ometto a base parete. Visibili i primi spit e secondo spit con cordone. 40 minuti

ITINERARIO

L1: si sale lungo la bella placca con un passaggio più duro in partenza e poi via via più facile fino alla sosta su comodo terrazzo erboso sulla sinistra. 7 spit 28 metri 6b
L2: una placca solcata da fini fessure orizzontali obbliga a spalmi tra una buona lista e l'altra. Roccia con super grip. 5 spit 15 metri 6b+

Dalla seconda sosta seguire il “mancorrente” che conduce nel bosco della cengia mediana. Salire nel bosco fino contro la parete successiva. Per comoda cengia erbosa ascendente verso destra raggiungere l'attacco del terzo tiro. 5 minuti a piedi. Scarpe d'avvicinamento consigliabili.

L3: salire lo spigolo e con un passo delicato ribaltarsi sulla placca di sinistra. Proseguire con chiodatura distanziata fino ad allo spit successivo che protegge un altro passo delicato. Ancora una sezione con chiodatura distanziata conduce ad un muro con spit più vicini. Superarlo con bei movimenti su liste e buchetti. Dall'ultimo spit raggiungere la cengia erbosa a destra e la sosta. 10 spit 6b+ 40 metri - possibilità di integrare giungendo in sosta.
L4: risalire il diedro e il muretto soprastante fino ad una cengia erbosa da seguire verso destra. Poi, per blocchi, raggiungere la sosta alla base del diedro alla sx di un larice. 2 spit 5c 22 metri - possibilità di integrare.
L5: salire il bellissimo diedro fino contro il Gigatetto (5b). Scaldare i motori e partire per il lungo traverso sotto il tetto con dulfer rovescia. Prima in orizzontale e poi in leggera salita. La fessura è sempre buona anche se a tratti può essere umida. Giungere all'unico spit del tiro in corrispondenza di due buone tacche per i piedi che consentono uno scomodo riposo totale. È possibile sostare integrando lo spit con un buon friend. 1 spit 6c 22 metri. Un tiro fantastico!
L6: continuare sotto il tetto seguendo la fessura decisamente più piccola del tiro precedente ma breve. Ora la fessura rovescia diventa molto larga e con decisione si continua a traversare fino al termine del tetto dove inizia una sezione protetta a spit ravvicinati.
La fessura diventa verticale e in dulfer (blocco da tirare con prudenza, spit vicini) si raggiunge una sequenza di tacche che consente di attraversare a sinistra fino al terrazzo di sosta sopra cui ci si ribalta. 5 spit 6c+ 18 metri

L5 ed L6 posso essere unite per superare tutto il Gigatetto in un unico stupendo tiro. Attenzione però agli attriti. 40 metri.

L7: attraversare con buone prese verso sinistra e alzarsi fino ad un buon terrazzo di sosta. 2 spit 6a 15 metri
L8: con passo difficile raggiungere a sinistra una bella fessura non visibile dalla sosta. Seguirla con arrampicata aerea ed atletica verso destra e dal suo punto più alto raggiungere il tetto a campana. Per progredire in traverso sotto il tetto a campana, protetto a spit, bisogna fare degli incastri di dita, mano, pugno nel punto più profondo del tetto e allo stesso tempo incastrare il corpo come meglio si riesce per non essere sputati fuori. Un incastro totale. Dalla fine del tetto una più facile dulfer porta in sosta. 8 spit 7a/A0 25 metri. Consigliabile una staffa o longe da artif per la parte di A0

Libera: siamo riusciti ad arrivare in libera fino al terzo spit del tetto a campana. Abbiamo fatto gli altri movimenti ma spezzandoli con dei resting. In libera nuovamente dal penultimo spit fino in sosta.
L9: superare il tetto e seguire il bel diedro ad arco fino alla sosta. 6a, 15 metri
L10: sulla destra superare una pancia con buone prese e guadagnare la bella placca superiore che, con arrampicata tecnica, conduce nel bosco sommitale e alla sosta di fine via. 6a+ 20 metri

DISCESA

Dalla sosta di fine via traversare 10 metri a sinistra (faccia a monte) fino alla sosta di calata su un grande blocco di roccia.
Doppia 1: scendere dritti fino a S8 pendolando e mettendo un friend nella fessura. Senza friend (misura 1 o 2 BD) non si tocca la parete o bisogna pendolare veramente tanto. 20 metri
Doppia 2: 50 metri nel vuoto fino a toccare la placca nei pressi della sosta fuori via su un piccolo terrazzo, leggermente a sinistra della linea di calata e in prossimità di un cespuglio.
Doppia 3: arrivare alla cengia mediana. 50 metri. Ridiscendere la cengia fino al mancorrente e quindi a S2.
Doppia 4: da S2 a terra con 40 metri.

MATERIALE

Due serie complete dallo 0,3 al 3 BD e triple misure dallo 0,5 al 2 BD. Per fare tutto il Giga Tetto in un tiro unico triplicare anche le misure più piccole.

NOTE

Guide: Rock Paradise, di Maurizio Oviglia, Edizioni Versante Sud

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Mikakadi"

Nessun commento per l'itinerario Mikakadi

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

7a/A0

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

6b

VERSANTE

Sud-Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

200m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni