Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowL'uomo migliora il tempo

L'uomo migliora il tempo

Primi salitori: Heinz Grill, Frorian Kluckner, Klaus Oppermann e Franz Heiss il 06.06.2014
Scheda via a cura di: Giuseppe Ballico
Area: Dolomiti Gruppo: Pale di San Lucano Cima: Guglia Torre di Lagunaz Quota: 2200m Stato: Italia Regione: Veneto

Grande via in una delle zone meno frequentate delle già pochissimo affollate Pale di San Lucano. Attualmente nella via ci sono 9 chiodi, comprese le soste. Una eventuale ritirata, in considerazione del luogo isolato e del poco materiale in parete, è da ritenersi difficile e laboriosa.
Per una ripetizione calcolare 10/12 h e un bivacco (posto bivacco 1^ o 3^ cengia).

ACCESSO GENERALE

Da Agordo (Bl) o da Cencenniche (Bl) arrivare Comune di Taibon Agordino e proseguire per la Valle di San Lucano. Superato il Ristorante "Al Rustico", circa 200 m dopo, parcheggiare l'auto dinnanzi la Baita del Tita a destra (q. 785 m).

ACCESSO

Dalla Baita del Tita a Mezzavalle in Val San Lucano (q.785) si ritorna indietro per la strada asfaltata circa 50 m e si entra nel bosco all'altezza di un pilone di cemento. Si sale nel bosco per esili tracce (ometti) per circa 30 min. fino sotto alle rocce della Terza Pala di San Lucano; si continua sulla destra (ometti e tracce di sentiero) lungo un canale incassato, non ben individuabile dal fondo valle, lo stesso termina sulla prima grande cengia boscosa, denominata “banca della Trevisana”. Percorrere la cengia verso sinistra (molto esposta) e aggirando lo spigolo sud-ovest, dopo un tratto scosceso molto esposto, raggiungendo poi una nicchia (ottimo posto bivacco). Si prosegue per una larga cengia erbosa inclinata lasciando sulla destra alcune grandi nicchie umide sotto le pareti. Si sale quindi ad un’altra banca erbosa più stretta della precedente, seguendola fin sotto un breve salto roccioso; si supera il salto sulla destra (IV-) e si continua, scendendo e attraversando una banca inclinata fino ad un colatoio ghiaioso. Si prosegue fino alla base di un diedro aperto con mughi 2.30 h dalla Baita del Tita. Si risale il diedro fino ad un alberello, 45 m, lungo il tiro si trova un vecchio cordino. Ora per gradoni e balze ghiaiose, si attraversa circa 200 m a sinistra rimanendo quasi paralleli al Boral. Si prosegue per esili cengette e salti di roccia in obliqua salita fin sotto la parete che si costeggia fino all'attacco della via caratterizzato da una piccola nicchia giallastra, 1 ch. In totale dalla Valle di San Lucano calcolare 3/4 h.

ITINERARIO

Realazione su: http://www.arrampicata-arco.com/via-l-uomo-migliora-il-tempo.html

DISCESA

Dalla Guglia, effettuare una prima calata di 60 m e raggiungere un canale ghiaioso. Da qui, facendo attenzione alla caduta sassi nel recupero delle corde, ci si abbassa nel ripido canalone ghiaioso per circa 40 m. Risalire ora a destra le rocce articolate e attraversare a destra (faccia a valle) fino a raggiungere una nicchia (II, III). Oltrepassarla e in breve si raggiunge un largo spiazzo, dal quale con una seconda doppia attrezzata con cordini in Kevlar su clessidre e 1 ch con mailon, ci si cala per circa 35 m fino in un canale. Risalendolo facilmente, si raggiunge in breve il libro dei passaggi alla base della Torre di Lagunaz. Calcolare 0.45 h.
Ora ci sono tre soluzioni, la prima per ritornare direttamente in Val San Lucano, le altre due per scendere all'abitato di Pradimezzo (q.900 m) dove se non si ha parcheggiato una seconda auto, bisogna fare autostop fino in Valle San Lucano.
1^: si rimonta il ripido crinale erboso del Monte San Lucano, fino all'altezza di una cengia erbosa chiamata (Mul) che permette di attraversare a sinistra agevolmente. La si percorre fino ad aggirare la cresta sul versante settentrionale. Si scende ora disarrampicando per la fascia di rocce articolate (100 m circa; II e qualche passaggio di III) fino alla cresta che collega il Monte di san Lucano alla Quarta Pala. Passando in prossimità del caratteristico Arco di Bersanèl, si seguono delle tracce che in direzione Ovest portano alla Forcella di Gardès (q.1998 m). Calcolare 2 h. Ora seguendo il sentiero, si scende direttamente nella Valle di San Lucano, passando per la Casèra di Gardès (q. 1774 m) e raggiungendo infine l'abitato di Còl di Prà (q.843). Calcolare 3/4 h dalla Cima della Guglia.
2^ : risalire il restante pendio fino al Passo del Ciòdo (q.2330 m) e poi per sentiero fino alla Forcella della Besàuzega e seguendo il sentiero Cai 765 in discesa per il vallone, si raggiunge M.ga d’Ambrusogn 1700 m e poi Pradimezzo. Calcolare dalla Cima della Guglia 2.30 h.
3^: Attenzione!! Solo per conoscitori della zona!! Costeggiare il Monte San Lucano per esile traccia a volte di non facile individuazione. Raggiunto un ampio canale (Val delle Pite), lo si segue in discesa (qualche passo di II) fino a trovare una cascatella d'acqua. Si continua in discesa fino ad un evidente passaggio a destra alla base di placche appoggiate (faccia a valle) tra mughi. Ora in leggera salita sempre tra  mughi si raggiunge il Vallone che sale alla Forcella Besàuzega. Seguirlo in discesa attraversandolo fino a collegarsi al sentiero che in breve porta alla M.ga d’Ambrusogn. Calcolare dalla base della Torre di Lagunaz fino alla M.ga d'Ambrusogn 1.15 h con l'unica differenza che passando a N del M.te San Lucano, si fa meno dislivello (sconsigliato in caso di nebbia). Calcolare dalla Cima della Guglia 2.15 h.

MATERIALE

Dotazione da alpinismo. Due corde da 60, 12 rinvii, moschettoni sciolti, cordini, friend e nut un set completo compresi i micro (doppio blu e rosso), 10 chiodi e martello.P { margin-bottom: 0.21cm; }due corde da 60, 12 rinvii, moschettoni sciolti, cordini, friend e nut un set completo compresi i micro (doppio blu e rosso), 10 chiodi e martello. P { margin-bottom: 0.21cm; }

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "L'uomo migliora il tempo"

Nessun commento per l'itinerario L'uomo migliora il tempo

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

VI, VII

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

VII

VERSANTE

Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

670m + 850m di zoccolo (pass. fino al IV-)

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni