Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie in Dolomiti arrowSpace Vertigo

Space Vertigo - Cima Ovest di Lavaredo

Primi salitori: Alessandro Baù, Claudio Migliorini, Nicola Tondini 2016- 2019. Salita in libera di team: 9-12 settembre 2020
Scheda a cura di: Claudio Migliorini, Nicola Tondini
Area: Dolomiti, Gruppo: Tre Cime di Lavaredo, Cima: Cima Ovest di Lavaredo, Quota: 2973m, Stato: Italia, Regione: Trentino - Alto Adige

Space Vertigo è stata aperta rigorosamente dal basso tra il 2016 e il 2019 sulla parete nord della Cima Ovest di Lavaredo nelle Dolomiti. Protetta con nuts, friends e chiodi tranne per gli spit alle soste, la via prende un’elegante linea a destra della Couzy e sale indipendentemente fino in cima, a parte una sosta in comune con Alpenliebe.

ACCESSO GENERALE

I punti di partenza ideali sono Cortina d'Ampezzo ed Auronzo raggiungibili da nord attraverso la Pusteria e da sud con l’autostrada A27 e poi lungo la statale. Per gli itinerari delle Tre Cime da entrambi i paesi si deve poi raggiungere Misurina, da Cortina valicando il Passo Tre Croci. Infine da Misurina si imbocca la strada a pagamento che risale fino alla base dei versanti meridionali delle Tre Cime. Si lascia l’auto al parcheggio del rifugio Auronzo, dove termina la strada. Per dormire l'ideale è pernottare al rifugio Auronzo o al rifugio Lavaredo, quest’ultimo si raggiunge in 15 min. lungo la strada sterrata (chiusa al traffico) posto proprio sotto le pareti sud, con vista sul favoloso Spigolo Giallo. L’avvicinamento si effettua in tempi brevi data la vicinanza alla parete.

ACCESSO

La via attacca su un diedro evidente, che parte dalla cengia basale che solca il lato sinistra della parete nord.

ITINERARIO

Dettaglio tiri
lunghezza – difficoltà
Materiale lasciato
sul tiro
Materiale lasciato in sosta Note
1° tiro 40m VII+(6b+/6c, 5.11a) 3ch

2° tiro 35m IX+ (7c+, 5.13a) 11 ch + cl 2 fix + 1 ch
3° tiro 25m IX (7c, 5.12d) 8ch + cl 2 fix Da qui in avanti, senza posizionare delle statiche, è impossibile scendere in doppia.
4° tiro 20m IX+/X- (8a, 5.13b) 9ch + cl 2 fix + 1ch
5° tiro 20m IX (7c, 5.12d) 4ch + cl 2 fix
6° tiro 20m VIII+/IX- (7b, 5.12b) 2ch + 2 tricam 2 fix
7° tiro 40m IX (7c, 5.12d) 8ch+ 2 tricam + cl 2 fix
8° tiro 35m VIII+/IX- (7b, 5.12b) 8ch + 1 nut + cl 5 fix Sosta per i portaledge.
9° tiro 25m IX- (7b+, 5.12c) 5ch + cl + 1 tricam 2 fix Unico tiro in cui serve il friend BD 4.0
10° tiro 25m VIII+ (7a+/7b, 5.12a) 6ch 2 fix
11° tiro 25m VIII+ (7a+/7b, 5.12a) 5ch + 1 nut 2 fix Sosta in comune con Alpenliebe. Possibilità di scendere per Alpenliebe rinviando.
12° tiro 35m IX (7c, 5.12d) 6ch + 1 nut + 2cl 2 fix
13° tiro 35m IX- (7b+, 5.12c) 3ch 2 fix
14° tiro 40m VIII+ (7a+/7b,5.12a) 9ch+1tricam 2 fix
15° tiro 30m V+ (5a, 5.8) 1 ch 2 fix Possibile bivacco su cengia alla fine del tiro
16° tiro 30m VI (5c, 5.10a) - 2 fix
17° tiro 50m VI (5c, 5.10a) 2cl + 1 ch 2 fix
18° tiro 40m VI+ (6a, 5.10b) 1cl 2 fix
19° tiro 55m VIII+ (7a+, 5.12a) 3ch+1cl 2 fix
20° tiro 55m VI (5c, 5.10a) 2ch + 1cl 2 fix
21° tiro 20m IV+ (4a, 5.6)
- 2 fix

DISCESA

La discesa avviene lungo la normale della Cima Ovest. Le possibilità di discesa in doppia dalla via sono precluse oltre il 3° tiro (già da qui è comunque necessario rinviarsi per rimanere vicino alla parete). Per discendere dal 3° tiro in poi è necessario fissare in parete delle corde fisse. Si può scendere per Alpenliebe dalla sosta dell’undicesimo tiro.

MATERIALE

Materiale utilizzato e lasciato in parete:
circa 90 chiodi di via + 6 tricam +3  nuts + 13 cordini su clessidre.
42 fix per le soste + 4 fix alla sosta 8 per i portaledge
Materiale da portare:
2 corde da 60m; kevlar e fettucce; 1 serie di Alien raddoppiando il 5 (rosso); 1 serie di Friends Camalot/BD (o analoghi) fino al 4.0 raddoppiando 0.75, 1.0, 2.0.
I friends segnati sullo schizzo sono quelli usati durante la libera, Dal 5° al 13° tiro consigliamo di partire per i tiri aggiungendone qualcuno di misura medio piccola (Alien grigio/rosso) BD (0.75/1)

NOTE

Giorni di apertura: 1gg a settembre 2016; 4 giorni tra giugno e luglio 2018; 8 giorni a luglio e settembre 2019 con 5 bivacchi in parete. Salita in libera di team: 9-12 Settembre 2020

NOTA: la via è stata aperta esclusivamente in arrampicata libera (senza alcun passo in artificiale). Per posizionare i chiodi, sono stati utilizzati i cliff. Non sono stati fatti resting aggiuntivi su cliff tra una protezione e l’altra, né passi in artificiale.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Space Vertigo"

Nessun commento per l'itinerario Space Vertigo

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

IX+/X- (8a)

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

VIII+ (7a+/7b); R3; VII. EX+ (tecnica; chiodatura; ambiente. Complessiva)

VERSANTE

Nord

LUNGHEZZA DISLIVELLO

710m

PDF

Space Vertigo

LINK ZONA

Vai all'articolo

LINK

www.xmountain.it

RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra