Home page Planetmountain.com
Scialpinismo lungo la frastagliata costa della penisola Antartica
Fotografia di archive Manuel Lugli
Scialpinismo lungo la frastagliata costa della penisola Antartica
Fotografia di archive Manuel Lugli

Lungo la frastagliata costa della penisola Antartica

di

Scialpinismo seguendo l'andamento della frastagliata costa ovest della penisola Antartica: il terzo report di Manuel Lugli dalla spedizione sci-alpinistica in Antartide.

L'attività scialpinistica prosegue quotidiana quaggiù' nei mari antartici. Ci stiamo progressivamente spostando verso sud-ovest, seguendo l'andamento della frastagliata costa ovest della penisola antartica. È un vero viaggio all'antica, lento, senza lunghissime percorrenze. L'elemento dominante è la luce costante, che appena cala per una manciata di ore e poi torna ad essere giorno pieno. Questo è un grande vantaggio per le salite: si può partire a qualsiasi orario, con le certezza che il buio non ti sorprenderà mai, qualunque ritardo o inghippo si possa avere.

Ieri, ad esempio, abbiamo fatto una gita pomeridiana, partendo alle 14 con tutta calma e arrivando in cima allo Jabet Peak, un'interessante montagna di 552 metri che si affaccia sulla baia di Port Lockroy, unico luogo abitato (si fa per dire) per centinai di chilometri. Il tempo era quello tipico antartico, grigio e con una leggere nevicata; fatta la nostra salita con finale lungo un divertente couloir da salire con piccozza e ramponi, ci siamo goduti una discesa su neve fantastica, arrivando "in spiaggia" per essere recuperati dal gommone del Pelagic alle dieci di sera, circondati da pinguini guizzanti nell'acqua incuriositi dai nostri movimenti. Una meraviglia.

Port Lockroy è un posto unico. Vecchia base militare inglese installata segretamente durante la seconda guerra mondiale, è divenuto nel tempo un bel museo storico, interessante e ben tenuto, gestito su base volontaria per i soli mesi estivi. Incredibilmente riceve parecchie visite, più che altro dai passeggeri delle grosse rompighiaccio turistiche che fanno l'Antartide mordi e fuggi, dieci giorni di lusso e comfort per mettere un nome "avventuroso" nel proprio carnet. Ne abbiamo incrociate alcune anche noi di quest navi. L'effetto è straniante e non poco fastidioso; non per pretesa di avere una qualche esclusività, ma per le "dimensioni" dell'approccio che ci è parso poco rispettoso di questo ambiente grandioso e intatto. Il discorso sarebbe molto lungo ed esula da questo spazio, ma è cosa su cui rifletteremo a lungo.

Ora navighiamo lentamente verso Booth Island, nostro prossimo ancoraggio. Da qui sono accessibili il Mount Scott e, più lontano e impegnativo coi suoi 1450 metri partendo dal mare, il Mount Shackelton. Nomi che fanno sognare, nomi degni di questi luoghi estremi.

di Manuel Lugli

Aggiornamento della spedizione live: public.wicis.com

Link: Ortovox

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Il battesimo dell'Antartide. Di Manuel Lugli
07.01.2019
Il battesimo dell'Antartide. Di Manuel Lugli
Da Puerto Williams attraverso lo Stretto di Drake: il secondo report di Manuel Lugli, attualmente impegnato insieme ad una manciata di altri alpinisti con il progetto Antartide, una spedizione sci-alpinistica alla penisola Antartica con Skip Novak e Stephen Venables.
El Fin del Mundo: parte dalla Tierra del Fuego il progetto Antartide
02.01.2019
El Fin del Mundo: parte dalla Tierra del Fuego il progetto Antartide
Il primo report di Manuel Lugli, attualmente impegnato insieme ad una manciata di altri alpinisti con il progetto Antartide, una spedizione sci-alpinistica alla penisola Antartica con Skip Novak e Stephen Venables.
Il progetto Antartide e il filo rosso di Manuel Lugli
30.07.2018
Il progetto Antartide e il filo rosso di Manuel Lugli
Un viaggio, un'avventura alpinistica e scialpinistica in cui la via è la meta sulla scia di quel filo rosso che ha inizio da molto lontano. L'Antartide: il prossimo progetto Manuel Lugli con Skip Novak e Stephen Venables.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra