Home page Planetmountain.com
Cima Tuckett nel sottogruppo Trafoi - Thurwieser (Ortles - Cevedale) - Parco Nazionale dello Stelvio e la gita di scialpinismo da Franzenshöhe e dal Passo dello Stelvio.
Fotografia di Eraldo Meraldi
Cima Tuckett scialpinismo: Gruppo Thurwieser- Trafoier, Gran Zebrù, Monte Cevedale e Palon de la Mare
Fotografia di Eraldo Meraldi
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Cima Tuckett, la classica gita di scialpinismo nel Gruppo Ortles Cevedale

di

La Guida Alpina Eraldo Meraldi presenta la Cima Tuckett (3462m), la classica gita di scialpinismo nel Parco Nazionale dello Stelvio, gruppo Ortles - Cevedale.

La Cima Tuckett denominata in lingua tedesca Tuckett-Spitze fa parte del gruppo montuoso dell’Ortles-Cevedale, sottogruppo Trafoi-Thurwieser. Si eleva tra i Passi di Campo e di Tuckett sulla parte sud-orientale della Vedretta del Madaccio. Sul versante sud-orientale, sopra la Vedretta di Campo, presenta una bella parete dalla roccia molto friabile a forma piramidale; il versante settentrionale si presenta invece coperto di ghiaccio, più elegante quando ammantato di neve.

Il nome della cima, a ricordo dell’alpinista inglese F.F. Tuckett, uno dei primi esploratori delle montagne della zona, venne dato dal primo salitore, il famoso alpinista-cartografo Julius Payer che con la Guida Alpina Johann Pinggera fece la prima ascensione lungo la cresta Nord il 12 settembre 1866. La carta topografica IGM del 1931 denomina questa cima come Punta delle Baite.

L’interessante e ripida parete nord-ovest fu salita in prima ascensione il 14 d’agosto del 1931 dalle guide alpine Celeste Sertorelli di Bormio e dal grande ghiacciatore Giuseppe Pirovano. La prima discesa con gli sci la effettuò il 7 luglio 1971 Heini Holzer famoso spazzacamino e guida alpina di Tubre in Val Venosta.

In questa zona durante la Grande Guerra (1915-1918) era posizionata la 1° linea austriaca e nel periodo estivo si può vedere quel che rimane dei numerosi baraccamenti, mentre al Passo di Tuckett è interessante notare i resti dell’ex Rifugio Locatelli costruito dal CAI di Bergamo nel 1937; questo serviva come punto d’appoggio per le belle ed impegnative salite alpinistiche della zona Trafoi-Thurwieser ed anche per la allora famosa e molto frequentata traversata dal Passo dello Stelvio al Rifugio V Alpini in alta Val Zebrù. Poco sopra il passo verso est, sulla cresta che conduce all’anticima meridionale del Madaccio di Dentro, costruito su un basamento di una baracca militare, c’è il bivacco Ninotta (3380 m) ancora in buono stato che può ospitare fino a nove posti letto.

Lo scialpinismo e l’alpinismo moderno prendono poco in considerazione questi bivacchi posti in zone ora più facilmente raggiungibili; potrebbe essere molto interessante passare una nottata in un luogo solitario, godendosi il silenzio e magari un magico tramonto al cospetto di bellissime montagne e assaporare la lentezza della sera, preludio di una notte stellata che porta sempre nuovi sogni e tranquillità nel cuore di ognuno.


SCHEDA: Cima Tuckett, Gruppo Ortles Cevedale

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli
  • Tempi moderni
    Domenica 28/06 abbiamo fatto un tentativo su Tempi Moderni ( ...
    2020-06-30 / Livio Carollo