Home page Planetmountain.com
Scialpinismo in Antartide: verso il Mount Parry, la cima più alta di Brabant Island nella Penisola Antartica
Fotografia di archive Manuel Lugli

Antartica: per certi versi nemmeno l'Himalaya è così impressionante

di

La salita e discesa del Mount Parry, la cima più alta di Brabant Island nella Penisola Antartica. Ecco la sesta puntata di Manuel Lugli dall’Antartide dove sta esplorando alcune delle montagne più belle della penisola insieme ad un piccolo gruppo di scialpinisti guidati dall’alpinista ed esploratore britannico Stephen Venables.

Bellissima, lunga, faticosa salita quella Mount Parry, la cima più alta di Brabant Island. Duemilacinquecentoventi metri di pendio che sembrano fatti per essere sciati; magari non proprio tutti - una discretamente lunga parte d'itinerario è piuttosto pianeggiante o appena inclinata - ma la ricompensa di una discesa lunga quasi duemila metri è certa.

Il tempo è abbastanza clemente da lasciarci salire - con le pulke carogne ad affaticare il nostro passo - fino al campo a circa 800 metri di quota, a dieci chilometri dalla costa.

Come detto, le distanze qui sono difficili da valutare a vista: tutto appare vicino ma sembra rimanere immobile mentre si avanza. Questione di dimensioni. Raramente ho visto una tale ''quantità' di montagne spettacolari così vicine una all'altra e con aspetti così monumentali: ghiacciai pensili di dimensioni gigantesche che dal mare si perdono nell'inland, verso i grandi massicci del plateau di Bruce, creste lunghissime con cornici ventate da far paura e meringhe di ghiaccio grandi come condominii sulle vette. Per certi versi nemmeno l’Himalaya è così impressionante.

Dal campo saliamo i 1750 metri di dislivello e i dieci chilometri di distanza fino alla vetta con tempo incerto e molto variabile, a tratti con visibilità molto scarsa. Ma gli spiriti dell'aria antartica ci favoriscono, lasciando un lungo spiraglio di discreta visibilità proprio nelle ore più importanti della salita. E così, passo dopo passo, siamo in cima. Nemmeno Stephen Venables era mai arrivato quassù e condividere con lui questa vetta per me e Matteo - e per tutti gli altri compagni di salita - è una gran bella soddisfazione.

La discesa lunghissima fino alle tende non è tutta rose e fiori, come si dice: la neve, ventata in alto, ci regala belle curve nella parte mediana, per poi diventare un po' pesante nell'ultima parte. Ma non ci lamentiamo, tutt'altro: abbiamo tutti sorrisi a quarantaquattro denti che la dicono lunga sul bilancio sportivo ed emotivo.

Il rientro sulla costa dopo un'altra notte al campo, avviene quasi tutto nel più completo whiteout, ma l'aiuto della tecnologia ci tiene fuori dai guai e ci porta al rendez-vous con il Pelagic Australis in orario quasi perfetto.

Nella nostra baia d'ormeggio troviamo ancorata una barca a vela francese con una guida di Chamonix e alcuni clienti sciatori; sono diretti anch'essi al Mount Parry, gia' tentato lo scorso anno, ma senza successo. Una piccola maligna soddisfazione emerge dal fondo del nostro animo nero di scialpinisti, quando leggiamo negli occhi della guida un leggero disappunto nel sapere che ce l'abbiamo fatta al primo tentativo. Per un attimo, fatte le doverose proporzioni e chiedendo perdono ai due grandi esploratori, mi viene in mente il povero Robert Falcon Scott che arriva al Polo Sud per secondo, poco dopo Amundsen, di cui trova un beffardo messaggio di saluto.

Comunque salutiamo calorosamente e auguriamo ai cugini transalpini il meglio per la loro salita: "Se non nevica troppo e il vento non le cancella, potrete trovare le nostre tracce fino in cima." Carogne fino in fondo.

di Manuel Lugli

Aggiornamento della spedizione live: public.wicis.com

Link: Ortovox

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Scialpinismo in Antartide: un sogno ad occhi aperti
17.01.2019
Scialpinismo in Antartide: un sogno ad occhi aperti
Ma dove siamo finiti? In quale sogno ad occhi aperti? La quinta puntata di Manuel Lugli direttamente dall’Antartide dove, insieme ad un piccolo gruppo di alpinisti, sta esplorando alcune delle montagne più belle della penisola Antartica.
Magnifico Mount Scott e le sorprese della natura in Antartide
14.01.2019
Magnifico Mount Scott e le sorprese della natura in Antartide
La salita del Mount Scott e le meraviglie della natura in Antartide: il quarto report di Manuel Lugli, attualmente impegnato insieme ad una manciata di altri alpinisti con il progetto Antartide, una spedizione sci-alpinistica alla penisola Antartica con Skip Novak e Stephen Venables.
Lungo la frastagliata costa della penisola Antartica
10.01.2019
Lungo la frastagliata costa della penisola Antartica
Scialpinismo seguendo l'andamento della frastagliata costa ovest della penisola Antartica: il terzo report di Manuel Lugli dalla spedizione sci-alpinistica in Antartide.
Il battesimo dell'Antartide. Di Manuel Lugli
07.01.2019
Il battesimo dell'Antartide. Di Manuel Lugli
Da Puerto Williams attraverso lo Stretto di Drake: il secondo report di Manuel Lugli, attualmente impegnato insieme ad una manciata di altri alpinisti con il progetto Antartide, una spedizione sci-alpinistica alla penisola Antartica con Skip Novak e Stephen Venables.
El Fin del Mundo: parte dalla Tierra del Fuego il progetto Antartide
02.01.2019
El Fin del Mundo: parte dalla Tierra del Fuego il progetto Antartide
Il primo report di Manuel Lugli, attualmente impegnato insieme ad una manciata di altri alpinisti con il progetto Antartide, una spedizione sci-alpinistica alla penisola Antartica con Skip Novak e Stephen Venables.
Il progetto Antartide e il filo rosso di Manuel Lugli
30.07.2018
Il progetto Antartide e il filo rosso di Manuel Lugli
Un viaggio, un'avventura alpinistica e scialpinistica in cui la via è la meta sulla scia di quel filo rosso che ha inizio da molto lontano. L'Antartide: il prossimo progetto Manuel Lugli con Skip Novak e Stephen Venables.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni