Home page Planetmountain.com
Gli sciatori Andreas Fransson e JP Auclair
Fotografia di archive
Aguja Poincenot, Patagonia: Andreas Fransson intervistato dalla radio locale
Fotografia di Andreas Fransson
JP Auclair
Fotografia di Chris O Connell

Andreas Fransson e JP Auclair travolti da una valanga in Patagonia

di

Il 29/09/2014 hanno perso la vita travolti da una valanga sul Monte San Lorenzo in Patagonia, sul confine tra il Cile e l'Argentina, lo svedese Andreas Fransson e il canadese JP Auclair, da tutti considerati tra i più forti sciatori estremi del mondo.

Notizie tragiche giungono dalla Patagonia dove lunedì pomeriggio sono morti sotto una valanga sul Monte San Lorenzo, anche conosciuto come Monte Cochrane, i sciatori Andreas Fransson e JP Auclair. Secondo il giornale cileno BioBio, i due sono stati travolti dalla valanga e trascinati per circa 700m, mentre altri due componenti del gruppo, gli svedesi Bjarne Salen e Daniel Ronnbak, sono rimasti illesi.

Il 37enne Auclair, nato a Quebec, era un fortissimo free skier, considerato uno dei più bravi sciatori del Canada. Famoso anche per la sua interpretazione dello sci urbano, immortalato nel film All.I.Can, il talento di Auclair è stato notato anche da National Geographic che l'anno scorso l'aveva nominato come uno dei candidati per il suo prestigioso premio Adventurers of the Year.

Fransson era da tutti conosciuto come uno dei più bravi sciatori estremi del mondo. Alpinista estremamente capace, forte e veloce come pochi, è riuscito a compiere nel 2011 l'audace prima discesa della parete sud del Denali, un exploit che ha coronato una sua breve ma straordinaria permanenza in Alaska. Però, ciò che l'ha reso famoso in tutto il mondo, è stata la sua capacità di vedere oltre, di individuare e provare linee ritenute impossibile oppure nemmeno prese in considerazione. La sua discesa della rampa Whillans sull' Aguja Poincenot in Patagonia nel 2012 è l'esempio calzante, una sciata definita da lui stesso come sicuramente il limite di quello che sarebbe riuscito a fare. Per il suo carisma e per la sua figura di spicco a Chamonix (la sua seconda casa) ma anche per tutto il mondo della montagna, la morte di Fransson è un durissimo colpo per il mondo dell'alpinismo in generale ed in particolare per quello svedese che nel novembre del 2013 aveva già dovuto affrontare il lutto del suo caro amico, il 32-enne Magnus Kastengren.

Andreas Fransson, Aguja Poincenot, Patagonia




JP Auclair - All.I.Can

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli