Home page Planetmountain.com
Tom Lafaille apre Les Vires du Jardin, Aiguille d’Argentiere, Monte Bianco (Tom Lafaille, Aurélien Lardy 17/04/2022)
Fotografia di Tom Lafaille archive
Tom Lafaille apre Les Vires du Jardin, Aiguille d’Argentiere, Monte Bianco (Tom Lafaille, Aurélien Lardy 17/04/2022)
Fotografia di Aurélien Lardy
Aurélien Lardy su Les Vires du Jardin, Aiguille d’Argentiere, Monte Bianco (Tom Lafaille, Aurélien Lardy 17/04/2022)
Fotografia di Tom Lafaille
Les Vires du Jardin, Aiguille d’Argentiere, Monte Bianco (Tom Lafaille, Aurélien Lardy 17/04/2022)
Fotografia di Tom Lafaille

Aiguille d’Argentiere parete sud con gli sci per Tom Lafaille e Aurélien Lardy

di

Il 17/04/2022 gli alpinisti francesi Tom Lafaille e Aurélien Lardy hanno sciato quella che potrebbe essere una nuova linea lungo la parete sud dell'Aiguille d'Argentiere nel massiccio del Monte Bianco. La discesa è stata chiamata Les Vires du Jardin.

Domenica 17 aprile 2022 gli alpinisti francesi Tom Lafaille e Aurélien Lardy hanno completato quella che con tutta probabilità è da considerare una nuova e complessa discesa con gli sci sulla parete sud dell'Aiguille d'Argentiere nel massiccio del Monte Bianco.

La cordata si è avvicinata alla montagna qualche giorno prima, ma è tornata indietro proprio in partenza a causa del grande caldo e, cambiando tattica e per sfruttare al meglio il rigelo, è tornata sabato per trascorrere la notte sul ghiacciaio dell’Argentiere. I due sono partiti alle 6:30 di domenica mattina e hanno raggiunto la vetta alle 11:30 prima di scendere lungo la linea di salita.

La discesa può essere suddivisa in tre sezioni distinte: dalla cima lungo la classica cresta Jardin, poi un tratto di 80 metri di terreno misto che si apre su 4 rampe sospese e nascoste che, a loro volta, conducono agli ultimi 50 metri del famoso Couloir en Y. I due hanno dovuto togliersi gli sci soltanto per disarrampicare la sezione di 80 metri mentre hanno saggiamente scelto di calarsi per 30 metri alla fine del Couloir en Y.

Aurélien Lardy è uno sciatore estremamente dotato mentre Tom Lafaille è un'aspirante guida alpina e figlio di Jean-Christophe Lafaille, uno dei più forti alpinisti della sua generazione che tragicamente perse la vita mentre tentava la prima salita invernale, in solitaria, del Makalu nel 2006.

Dopo la discesa con gli sci Lafaille junior ha dichiarato: "Non siamo riusciti a trovare nessuna informazione su questa via, quindi vi proponiamo il nome "Les Vires du Jardin"! È stato un momento incredibile di esplorazione sospesa, con il vuoto sotto gli sci e un sorriso sui nostri volti."

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Aiguille d'Argentière: nuove vie d'arrampicata nel massiccio del Monte Bianco
10.10.2018
Aiguille d'Argentière: nuove vie d'arrampicata nel massiccio del Monte Bianco
In agosto gli slovacchi Ondrej Húserka e Ján Smoleň hanno aperto due nuove vie sull’Aiguille d’Argentière nel massiccio del Monte Bianco: Crystal route sul Contreforts Charlet-Straton e In memory of Červienka sul Plateau du Jardin.
L'Annapurna, la storia di Lafaille e la necessità dell'alpinismo
06.10.2017
L'Annapurna, la storia di Lafaille e la necessità dell'alpinismo
25 anni fa Jean-Christophe Lafaille visse un dramma e insieme un'avventura pazzesca sulla Sud dell'Annapurna. Ritorniamo a quella storia lontana per ricordare oltre a Lafaille anche Pierre Beghin e Ueli Steck e la loro necessità di vivere quell'alpinismo che li motivava.
Jeff Mercier e Vincent Fournier aprono una nuova via sull' Aiguille d'Argentière, Monte Bianco
24.08.2015
Jeff Mercier e Vincent Fournier aprono una nuova via sull' Aiguille d'Argentière, Monte Bianco
Il 15/07/2015 Vincent Fournier e Jeff Mercier hanno aperto Efareb (1200m / 6b+max) una nuova via d’arrampicata sulla parete sud dell' Aiguille d'Argentière (3901m) nel massiccio del Monte Bianco.
Il ghiacciaio d'Argentière nel massiccio del Monte Bianco
18.06.2015
Il ghiacciaio d'Argentière nel massiccio del Monte Bianco
Il filmato aereo del ghiacciaio d'Argentière, girato la scorsa settimana da Yannick Boissenot.
Monte Bianco, 6 alpinisti morti all'Aiguille d'Argentiere
14.08.2014
Monte Bianco, 6 alpinisti morti all'Aiguille d'Argentiere
Il 13/08/2014 sono stati trovati morti i corpi di 6 alpinisti impegnati nella salita dell'Aiguille d'Argentiere nel massiccio del Monte Bianco.
Argentiere Rive Gauche, nuove vie di misto
24.02.2010
Argentiere Rive Gauche, nuove vie di misto
A gennaio e febbraio 2010 un gruppo di alpinisti britannici ha aperto una serie di nuove vie di misto sulla Rive Gauche dell'Argentière (Chamonix).
01.02.2006
JC Lafaille disperso sul Makalu
Da 6 giorni nessuno ha più notizie di Jean-Christophe Lafaille, impegnato nella difficilissima prima salita invernale (oltretutto in solitaria) del Makalu, quinta montagna per altezza della terra.
29.12.2005
Alpinismo: JC Lafaille al Makalu per la prima invernale
L'alpinista francese Jean-Christophe Lafaille in questi giorni è impegnato nella prima invernale, in solitaria e senza ossigeno, del Makalu (8.463m e 5° montagna per altezza della terra).
16.07.2003
Broad Peak: vetta per Moro, Ochoa, Lafaille, Viesturs
Il 15/07 Simone Moro, Inaki Ochoa, Jean-Christophe Lafaille, Ed Viesturs della Spedizione Internazionale Pakistan 2003 hanno raggiunto la cima del Broad Peak (8047m).
03.05.2002
J. C. Lafaille impegnato sull'Annapurna
Le ultime notizie danno Jean-Christophe Lafaille ancora impegnato nell’ultima fase di acclimatamento e la preparazione dei campi alti sulla parete sud dell’Annapurna.
21.03.2002
J. C. Lafaille, dopo Pèlerinage l'Annapurna
Jean-Christophe Lafaille dopo la 1a solitaria invernale di 'Pèlerinage' (nord del Peigne) si prepara a partire per l'Annapurna.
Kammerlander e Lafaille in vetta al K2
24.07.2001
Kammerlander e Lafaille in vetta al K2
Il francese Jean-Christophe Lafaille e l'italiano Hans Kammerlander domenica 22 luglio hanno raggiunto la cima del K2 per la via Cesen.
07.06.2001
Jean-Christophe Lafaille, e il K2
Breve intervista a Jean-Christophe Lafaille prima della sua partenza per il K2
Jean-Christophe Lafaille, arrampicata solitaria su alla parete ovest dei Drus
19.03.2001
Jean-Christophe Lafaille, arrampicata solitaria su alla parete ovest dei Drus
Intervista all'alpinista francese Jean-Christophe Lafaille dopo la solitaria alla parete ovest dei Drus, Monte Bianco, effettuata dal 12 al 20 febbraio 2001.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós