programma

gara

classifiche
Daone 2002

IWC 2000 - 2001

KAYLAND MEETING

programma

cascate

LOGISTICA

Ice Climbing Stadium

mappa

PROTAGONISTI

interviste

curiosita'

video

portfolio
NEWS
STAMPA
SPONSORS
Ice Master World Cup 2003 Valle Daone
Ice Master World Cup 2002
LA GARA

Open femminili 17/01/03

Temperatura ottima, giornata splendida e struttura spaziale. La Valle di Daone ha salutato così la partenza della 2a tappa della Coppa del mondo di arrampicata sportiva.
Come sempre s'inizia con l'open femminile. 21 al nastro di partenza per i 18 posti della semifinale. Solo tre le escluse quindi, un buon rodaggio per i prossimi giorni, sicuramente più impegnati.

Tre vie a disposizione, che i tracciatori hanno voluto disegnare con lo stile "plaisir" cioè arrampicabili e divertenti per tutte insomma. Lo si è ben visto quando è toccato alle più forti come la campionessa del mondo Ines Papert, la tedesca Kirsten Buchmann, la campionessa italiana Anna Torretta, la coreana Go Misun, la russa Sdobnikova Ksenia, la canadese Watkins Abby. Ma anche il "battaglione" delle russe con: Maria Shabalina, Nadejda Iakimova, Natalia Koulikova. E poi la svizzera Petra Muller, la tedesca Gundy Kraft, l'unica francese in gara Stephanie Maureau. Tutte hanno portato a casa, senza troppo sforzo, un percorso netto con tre top (su tre vie) al primo tentativo.

Al drappello delle 12 parimerito, seguono le russe Elizaveta Petenko e Maryam Filippova anche loro con tutte e tre le vie concluse ma in 4 tentativi. Chiudono, infine, il ranking delle 18 semifinaliste le nostre Monica Gemelli e Orietta Bonaldo con un top a testa, e, per ultima, la russa Ekaterina Petenko. Non ce l'hanno fatta invece le altre tre italiane in gara Barbara Zwerger, Claudia Colussi e Francesca Chenal.

Open maschili 17/01/03

L'Ice Master World Cup 2003
della Valle di Daone ha superato anche la prova dell'open maschile. La giornata d'apertura è sempre un rodaggio. Quando si passa dal "virtuale" all'azione vera le domande sono molte. Terrà il ghiaccio della struttura? I tracciatori riusciranno disegnare vie che permettano di arrampicare agli atleti (pregio per cui la "Valle" è famosa tra gli ice climber) e allo stesso tempo fare selezione.

Bene… il "collaudo" è proprio riuscito, e ha superato anche la prova dei super atleti del ghiaccio. La struttura è veramente fantastica. Un anfiteatro che, oggi, ha permesso di far gareggiare 6 atleti contemporaneamente non togliendo nulla al pubblico. Tanto ghiaccio con misurati pannelli di dry tooling per un'arrampicata sempre interessante. Verrebbe voglia che diventasse uno "stadio" permanente dell'ice cliber…



Ma veniamo alle prime indicazione del campo. 50 gli atleti in gara, divisi in due gruppi. Ciascun gruppo aveva a disposizione 3 vie su cui conquistare i 9+9 posti per la semifinale.
Come ce ne fosse bisogno, questo primo approccio ha, ancora una volta, confermato il grandissimo livello di Dimitri Bychkov e "Harry" Berger, ma anche dell'austriaco Mathias Schiestl, dello svizzero Samuel Anthamatten e del suo connazionale Jack Muller forse l'atleta rivelazione di quest'anno. Sono questi 5 infatti ad aver conquistato tutti e tre i top al primo tentativo, con una corsa senza il minimo errore. A ridosso del gruppetto di testa il francese Stephane Husson, anche lui autore di tre top, ma in 4 tentativi.

Unici semifinalisti tra italiani Mauro "Bubu" Bole Kurt Astner, un unico top per loro ma entrambi sono andati vicinissimi alle altre due catene, c'è da sperar bene. Con loro in semifinale passano, con due top, anche l'ucraino Evgeny Kryvosheytsev e Alexei Tomilov (RUS). Mentre, con una "catena", superano il turno Anthony Lamiche (FRA), Alexei Tomilov (RUS), Aliaz Anderle (SLO), Markus Bendler (AUT), Alexandre Matveev (RUS). Infine completano i 18 del secondo turno François Lombard (FRA), Albert Leichfried (AUT), Alexei Vaguine (RUS) e Yann Bonneville (FRA) tutti e quattro senza alcun top nello score.

Non ce l'hanno fatta pur con un top ciascuno gli italiani Massimo Farina e Mario Prinhot, per l'unico motivo di essere stati inseriti nel gruppo che ha avuto più vie completate… un peccato.

Domani si va avanti. Semifinale femminile alle ore 9,30 e semifinale con inizio dalle 13,00. E si comincerà a fare veramente sul serio...
  
 open
 classifiche
 Portfolio open
 Programma gara
Ice Master World Cup 2003 Valle Daone
Misun Go (KOR)
(ph Planetmountaion.com)
Ice Master World Cup 2003 Valle Daone
Harry Berger (AUT)
(ph Planetmountaion.com)
Ice Master World Cup 2003 Valle Daone
Mauro "Bubu" Bole (ITA)
(ph Planetmountaion.com)
TRACCIATORI
Attilio Munari, Pietro Dal Pra, Sebastien Foissac, Konstantin Jdanov
GIUDICI
Andrej Pecjak, Michael Boss, Jasna Pecja

| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]