Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowItinerari arrowVuelta al Diablo in Patagonia

Vuelta al Diablo in Patagonia

Scheda a cura di: Francesco Salvaterra, Guida Alpina
Area: Patagonia, Gruppo: Fitz Roy, Stato: Argentina - Cile, Regione: Patagonia

Trekking affascinante per scoprire alcune zone dei dintorni del massiccio di El Chalten meno sconosciute.
L'aggettivo più indicativo per descrivere il trekking del Diablo potrebbe essere “dannatamente complicato”: le difficoltà principali sono trovare la giusta traccia e orientarsi, sopportare i capricci del tempo e camminare su un terreno molto articolato dove non sempre si passa con facilità, vegetazione fitta, acquitrini, tronchi di traverso e ripide morene sono ostacoli che si trovano spesso.

Lo zaino inizialmente dovrebbe pesare fino a una quindicina di chili ma essendo il cibo il peso maggiore, mano a mano diventa più leggero.


L'ambiente è primordiale, ci si sente come atterrati su un altro pianeta, ma ecco che di tanto in tanto, sulle rive del cristallino lago O'Higgins tra un iceberg e una spiaggetta spuntano delle piccole “estancias”, ossia delle fattorie abbandonate da molti anni. Sono le vestigia del periodo dei coloni: famiglie in cerca di fortuna che si trasferivano nel mezzo del nulla per allevare qualche vacca e crescere i figli sulla loro terra. E' strano come circondati dalla natura selvaggia e per certi versi opprimente si cerchi con interesse quasi morboso dei segni della presenza umana. Queste estancias spesso non sono altro che baracche di legno con un tetto di lamiera e il pavimento di terra battuta, inspiegabilmente si presentano come la scena di un film catastrofistico: padelle appese ai chiodi sui muri, cesoie per tosare le pecore, accette, scarpe da donne e bambini: tutto lasciato al suo posto, come se chi le abitava fosse scappato da un momento all'altro lasciandosi gli oggetti della vita quotidiana alle spalle.

ITINERARIO

G1: Da El Chaltèn occorre prendere un Bus per il Lago del Desierto (1 ora per 40km di sterrato). Il trek inizia con il sentiero che costeggia la sponda sud-est del lago. Si cammina fino alla Punta Norte su buon sentiero con poco dislivello. Ca. 5 ore. Campo tendato.
G2: Lunga tappa fino al Rif. Diablo. Seguendo vaghe tracce si risale una vallata attraversando folti boschi, laghi verdi, e molti guadi di torrenti impetuosi che vanno affrontati in modo diverso a seconda della portata d’acqua. Ca. 7-8 ore. Tenda o bivacco non gestito (a seconda del meteo).
G3. Attraversando il confine con il Chile al Portezuelo del Tambo (840m) ci si affaccia sul Glaciar Chico in vista dell’omonima penisola. Discesa verso l’Estancia Ventisquero Chico (255m) . Ca. 5 ore. Campo tendato.
G4. Attraversamento del Brazo Chico in barca a remi e salita al mirador Ventisquero O’Higgins: in vista di un ghiacciaio di pari dimensioni del Perito Moreno ma senza nessun turista. Rientro all’Estancia Ventisquiero dallo stesso percorso. Tappa affrontabile senza zaino, possibilità di un giorno fermi per chi volesse riposarsi Ca. 8 ore. Campo tendato.
G5. Inizio del sendero costa del lago: costeggiando il lago O’Higgins alla presenza di grandi iceberg percorreremo tracce poco segnate sempre nei pressi delle rive del lago. Poco dislivello ma sentiero dove non si cammina con facilità. Lungo il percorso si passa da alcune estancias, alla “Cerro Colorado” vive uno degli ultimi pionieri, Adelicio Lagos. Accampamento alla baia Esmeralda nei pressi di un'estancias abbandonata. Ca.8 ore. Campo tendato.
G6. Continuando sul sentiero della costa su sentiero via via migliore, dopo aver attraversato su un ponte il Rio Obstaculo si giunge al osto di dogana di Candelario Mancilla (285m). Ca. 8 ore. Campo tendato presso l’Estancia Santa Teresita dove si usare i servizi di camping e reperire viveri.
G7. Rientro in Argentina attraverso il portazuelo de la divisoria (694m), continuando fino alla punta nord del Lago del Desierto dove si può traversare il lago in barca o a piedi e in bus a El Chaltén. Ca. 6 ore.

MATERIALE

Corda di 20m per affrontare i guadi, tenda a prova di vento e pioggia, materassino, sacco a pelo (ideale 350gr di piuma), pantavento, giacca impermeabile, fornello e cibo, scarpa da ginnastica leggera per i guadi, scarponcino da trek alto.

NOTE

Vogliamo invitare chi se la sente a cimentarvisi ma mettendo in guardia: non è un percorso convenzionale con traccia e segnavia ma un itinerario dove in qualche modo avere un esperienza alpinistica (o una buona Guida) aiuta molto: è facilissimo perdersi e in caso di incidente (che potrebbe essere anche solo una caviglia slogata) l'isolamento rappresenta un serio pericolo non esistendo che l'autosoccorso.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Vuelta al Diablo in Patagonia"

Nessun commento per l'itinerario Vuelta al Diablo in Patagonia

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

ORARIO

7 giorni

PARTENZA

El Chaltèn

LINK ZONA

Vai all'articolo

LINK

www.inpatagonia.it

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA itinerari

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra