Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowItinerari arrowGiro del Sas de Putia

Giro del Sas de Putia

Scheda a cura di: Planetmountain.com
Area: Dolomiti, Gruppo: Odle - Puez, Cima: Sas de Putia, Stato: Italia, Regione: Trentino - Alto Adige

Il giro del Sass de Putia, Peitlerkofel in tedesco, è una splendida camminata nel Parco Naturale Puez-Odle che, senza grosse difficoltà tecniche, porta in circa cinque ore di cammino a scoprire tutti i versanti di questa imponente montagna di 2875 metri.

Il parco è riconosciuto Patrimonio dell'Umanità dall’UNESCO. Per via della sua bellezza e del dislivello contento questo giro ad anello è molto amato e frequentato, soprattutto la prima parte che porta da Passo delle Erbe fino alla Forcella de Putia dove un altro sentiero conduce, attraverso un facile sentiero attrezzato non oggetto però di questo testo, in cima di Sas de Putia.

Il giro può essere compiuto in entrambi i sensi. Solitamente viene percorso in senso antiorario, ovvero camminando inizialmente in direzione ovest: in questo modo si affronta con le gambe ancora fresche l’erta salita alla Forcella de Putia. Qui invece la descriviamo in senso orario per godere il più a lungo possibile di una camminata solitaria e della luce del primo mattino.

ACCESSO GENERALE

Da Bolzano prendere la A22 in direzione Brennero, uscire a Chiusa - Val Gardena, poi salire la val di Funes seguendo la SP163 fino al Passo delle Erbe (2008m). In alternativa, da San Martino in Val Badia seguire la SP 29 fino al Passo, dove si parcheggia.

ITINERARIO

Dal Passo delle Erbe seguire l’evidente sentiero nº 8a che in circa 20 minuti porta alla pittoresca malga "Munt de Fornella" (2067m) posta direttamente sotto la bellissima parete nord del Sass de Putia.

Da qui si continua verso sinistra, seguendo il sentiero nº 8b che porta verso est prima attraverso il bosco alla malga Ütia Göma, poi attraverso bei prati in leggera salita fino al Passo Göma (1h 20 minuti da Passo delle Erbe circa). Da qui il panorama sulla Val Badia, protetta dal Sass de la Crusc, è splendido.

Ora il sentiero nº 35 porta facilmente ai tondeggianti e curatissimi “prati del Putia" e alla malga Ütia Vaciara sotto la partee sud del Sass de Putia. Il sentiero 35 inizia a salire più ripidamente e raggiunge il bivio con il sentiero nº 4, che si prende per proseguire verso la Forcella de Putia (2357m). È qui che parte la via normale per salire in cima al Sas de Putia, mentre il nostro giro ad anello continua sul sentiero nº 4, inizialmente in ripida discesa giù per la gola ghiaiosa, per poi giungere rapidamente al sentiero Günther Messner Steig e il sentiero nº 8a.

Per ritornare al punto di partenza si continua lungo il sentiero nº 8a che, inizialmente a mezza costa, porta facilmente ai strepitosi prati di "Munt de Fornella”.

NOTE

Il parcheggio a Passo delle Erbe è a pagamento e spesso molto affollato. Si consiglia di arrivare di buonora.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Tabacco N° 030 Bressanone Brixen-Val di Funes/Villnöss

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Giro del Sas de Putia"

Nessun commento per l'itinerario Giro del Sas de Putia

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

FREQUENTAZIONE

Alta

ORARIO

5 ore circa

VERSANTE

N, S, E, O

LUNGHEZZA DISLIVELLO

13km

DISLIVELLO SALITA

300m circa

DISLIVELLO DISCESA

300m circa

PARTENZA

Passo delle Erbe

ARRIVO

Passo delle Erbe

LINK ZONA

Vai all'articolo

RICERCA itinerari

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra