Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowSogno e realtà

Sogno e realtà - Monte Pubel - Croce di San Francesco

Primi salitori: Francesco Leardi, Cinzia Frison, Angelo Giaretta, Enrico Garbaini e Mauro Moretto 01-02/2020. Prima libera Mauro Florit
Scheda via a cura di: Francesco Leardi
Area: Valsugana Gruppo: Canale del Brenta Cima: Monte Pubel - Croce di San Francesco Quota: 1122 m Stato: Italia

Sogno e realtà attacca circa cinquanta metri a sinistra e più in basso di Alpinisti senza Rolex e nella parte mediana presenta due traversate di grande bellezza ed esposizione che evitano una fascia di strapiombi. Questi due tiri richedono esperienza ma sono forse i più belli ed estetici di tutta la parete, pur non essendo difficili.

La via è totalmente e attrezzata a spit da 10 mm e qualche chiodo normale. L’itinerario è stato ripulito ma comunque richiede attenzione ancora per qualche tratto instabile ed erboso e necessita di una certa capacità alpinistica. La prima libera è stata effettuata da da Mauro Florit insieme a Leardi.

ACCESSO GENERALE

Solare parete ben visibile percorrendo la statale della Valsugana SP47 da Bassano a Trento già in prossimità dell’abitato di Solagna e ben distinguibile salendo per la strada che sale da Valstagna a Foza.

La parete si appoggia su una ripida dorsale erboso rocciosa che sprofonda verso la Val Frenzela e forma a sinistra una lunga bastionata di altezza variabile dai 250 ai 100 metri che termina con la falesia della “Val Frenzela”. Tale bastionata è interrotta a metà da un ripido canale che sale verso l’altopiano.

A destra la bastionata prosegue, dopo una rientranza, con la parete dell’edera e si abbassa verso la dorsale che forma spartiacque con la Val Vecchia (la valle percorsa dalla strada SP73 Valstagna-Foza).

ACCESSO

Vi sono varie modalità per accedere alla parete a seconda delle stagioni e naturalmente in base  alle condizioni di innevamento; la parete data la sua favorevole esposizione è percorribile anche in pieno inverno.

Si può accedervi facilmente dall’alto raggiungendo l’abitato di Foza per poi portarsi verso la chiesetta di San Francesco. Dalla chiesetta dirigersi verso il piazzale della croce e imboccare a  ritroso il sentiero Pierino della Zuanna. Dal bivio immediatamente sotto un saltino roccioso (panchina del “Generale”), andare a destra (di marcia e con alcuni ripidi tornanti (attenzione in caso di terreno bagnato) portarsi sotto la parete dell’edera. Già dalla panchina del “Generale” si ha un bella vista sulla parete.

Dalla parete dell’edera sempre per sentiero al sottostante piazzale denominato “Parlamento delle Streghe”. Pochi metri sotto al parlamento imboccare una evidente traccia verso destra (di marcia) che porta in brevissimo tempo alla base della possente bastionata (dalla chiesetta 30 minuti in discesa).

In caso di innevamento sulla sommità, si può raggiungere la parete con avvicinamento escursionistico dal ventesimo tornante della Valstagna-Foza, oppure tramite il sentiero Pierino della Zuanna dal tornante 2 oppure dalla falesia della “Val Frenzela” percorrendola interamente alla sua base fino alla fine e imboccando una vecchia traccia orizzontale (vari ometti) prestando attenzione ad alcuni tratti un poco esposti; tale traccia costeggia l’imponente bastionata in tutta la sua lunghezza. In circa 30 min. si arriva alla base della parete.

L'itinerario attacca circa cinquanta metri a sinistra e più in basso di Alpinisti senza Rolex. Targhetta alla base.

ITINERARIO

1: Salire la verticale placca superando un difficile strapiombetto e quindi un ulteriore saltino fino in sosta (6b+). S1.25m.
2: Verticalmente fino sotto ad un tettino, aggirarlo a destra e quindi dopo uno strapiombetto innalzarsi su una placchettina. Il successivo diedro porta alla comoda sosta (6b). S2.30m.
3: Innalzarsi e traversare a sinistra evitando la fascia strapiombante.Superare la verticale e bella placca con un leggero obliquo a sinistra. Verticalmente alla sosta in una nicchia accennata (6b/c). S3.30m.
4: A destra per una bella placca verticale su ottime maniglie, aggirare un albero a destra e quindi per rocce più articolate in leggero obliquo a destra pervenire alla sosta su una bella lista (5c/5a). S4.50m.
5: A destra seguendo facilmente la lista orizzontale (4a). S5.15m.
6: Innalzarsi sopra la sosta e quindi ascendere lungamente a sinistra superando brevi placchettine con stupenda arrampicata (5c/6a-spittatura lunga) S6.40m.
7: Diritti sul diedrino e quindi dopo un passo “del gatto” portarsi a destra e traversare orizzontalmente in grande esposizione fino alla esposta ma comoda sosta sopra gli strapiombi (6a/5b tiro bellissimo e molto esposto-spittatura lunga). S7.40m.
8: Diritti superando una difficile placchettina, poi verticalmente per una fessuretta uscendo su un breve tratto erboso ma ben protetto (6b+).S8.25m.
9: A destra per cenge erbose (2 spit) fino alla sosta 8 di Alpinisti senza Rolex. S9.25m.
Ora si prosegue con 2 tiri di Alpinisti senza Rolex.
10: Diritti superando un difficile ed intenso tettino e quindi verticalmente alla sosta (6c). S10.25m.
11: A sinistra sulla cengia ed innalzarsi sulla estetica placca stratificata in obliquo a sinistra. Superare un corto strapiombetto verso sinistra e quindi dopo un corto saltino erboso (cordone di uscita) giungere alla sosta sotto la bellissima placconata (6c). S11.30m.

Alpinisti senza Rolex prosegue a destra sulla cengia.
12: Superare un difficile strapiombo e dopo una placchettina più facile aggirare una svasatura seguendo il difficile e liscio diedrino superiore. Un breve saltino porta alla sosta su un comodo ma stretto ballatoio (7a+, tiro molto bello e molto sostenuto). S12.30m.
13: Verticalmente su salti articolati ma verticali fino ad incontrare l’ultimo tratto di Alpinisti senza Rolex. Salire il difficile muretto di quest’ultima uscendone a destra su un gradino (molto sostenuto). Una serie di fessure e diedrini conducono al bel ballatoio erboso finale (6c). S13.45m.

DISCESA

Discesa (anzi risalita): dall’accogliente ballatoio della cima risalire in obliquo e orizzontalmente a destra per incrociare la traccia proveniente dalle vie il Re…..Spiro delle streghe e A…spIttando il giro. Salire in leggero obliquo verso sinistra (ometti) imboccando evidenti tracce; arrivare ad una vecchia traccia che si segue per una ventina di metri verso destra (di marcia) pervenendo ad un bellissimo ripiano erboso con meraviglioso panorama. Seguire la traccia con bolli rossi che si inoltra nel bosco verso nord est che con leggeri saliscendi porta al sentiero del PDZ una cinquantina di metri sopra la panchina del generale. Brevemente alla croce si vetta e al parcheggio.

NOTE

Aperta in più riprese e dal basso gennaio/febbraio 2020 da:
Francesco Leardi C.A.A.I. Gruppo Orientale
Cinzia Frison C.A.I.Marostica
Angelo Giaretta C.A.I.Padova
Enrico Garbaini C.A.I. S.A.T. Arco
Con la collaborazione di
Mauro Moretto C.A.A.I. Gruppo Orientale
Prima libera Mauro Florit C.A.A.I. Gruppo Orientale

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Sogno e realtà"

Nessun commento per l'itinerario Sogno e realtà

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

7a+

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

6a/b

LUNGHEZZA DISLIVELLO

360m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini