Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowRitorno al passato

Ritorno al passato

Primi salitori: Massimo Flaccavento, Giorgio Iurato, Arturo Latina
Scheda a cura di: Massimo Flaccavento
Area: Appennino, Gruppo: Appennino Siculo, Cima: Rocca Traura parete e pilastro SW, Quota: 1005m, Stato: Italia, Regione: Sicilia

Via di grande bellezza nel gruppo delle Rocche del Crasto che con un tracciato abbastanza logico, vince con interessante arrampicata, l’imponente pilastro SW di Rocca Traura attraverso la linea suggerita dalla roccia migliore. A parte le prime tre lunghezze che presentano roccia a volte delicata, e che di fatto servono per raggiungere la base vera e propria dello sperone, il resto della salita si svolge su roccia da buona a ottima, e regala una scalata impegnativa e di soddisfazione. L’arrivo in cima al pilastro è di grande impatto estetico, e l’esposizione notevole di cui si gode offre sicuramente la possibilità di vivere una bella avventura su quella che con molta probabilità, si presenta come una delle più belle strutture rocciose dei Nebrodi.

ACCESSO

Dall’autostrada PA-ME A 20 uscire a S.Agata di Militello, quindi proseguire per Alcara li Fusi che si raggiunge dopo circa 17 km. Non inoltrarsi verso il centro del paese, ma proseguire piuttosto verso il campo sportivo, e una volta superatolo, nei pressi di uno slargo individuare una strada sterrata che sale costeggiando le pareti. Imboccarla e seguirla brevemente, quindi lasciare (senza intralciare il passaggio di altri veicoli) la macchina sotto l’ormai evidente pilastro di Rocca Traura. Salire al meglio la ripidissima pietraia e raggiungere così l’attacco della via (30 minuti).

ITINERARIO

Attaccare presso uno spigoletto grigio (spit con cordino) e salire raggiungendo così la base di un vago pilastrino verticale. Scalarlo con bella arrampicata e una volta fuori dallo stesso, proseguire per facile ma delicata (detriti) rampa fino alla sosta; S1, 50 m, 6b +.

Salire facilmente verso sinistra puntando ad un pilastrino (chiodo) grigio. Una volta raggiunto quest’ultimo aggirarlo a sinistra e proseguire all’interno di un canalino costituito da rocce biancastre e slavate fino ad una comoda piazzola dove si sosta; S2, 35 m, 4a.

Superare la breve placca che sovrasta la sosta, e giunti all’altezza di un albero, con molta cautela scalare uno speronino (chiodo con cordino) e proseguire quindi fino alla base di un breve muretto. Aggirare il muretto sulla destra (roccia delicata) e raggiungere con un piccolo traversino a sinistra, l’esiguo gradino presso il quale si sosta; S3, 25 m, 5c.

Salire in cima alla lama posta a sinistra della sosta, proseguire quindi per circa 25 metri su un bellissimo muro lavorato che con splendida scalata porta ad  una grande lama rovescia. Da qui con un delicato traversino verso sinistra salire obliquamente verso uno spigolo (chiodo) con lame verticali. Aggirarlo e raggiungere infine la sosta posta alla base di una grotta concrezionata; S4, 30 m, 7a.

Spostarsi a destra e salire in verticale per bella fessura fino al primo spit, quindi  ancora leggermente a destra e dopo aver risalito un muretto delicato, superare una pancia rossastra e proseguire verticalmente per muro articolato fino ad un espostissimo gradino presso il quale si sosta; S5, 30 m, 6b.

Superare direttamente il tettino sopra la sosta e dopo una breve ma delicata placca, traversare leggermente a destra e risalire l’evidente spigolo fino a raggiungere la sosta; S6, 35 m, 6b.

Salire leggermente a sinistra, quindi in verticale e poi ancora a sinistra fino ad un piccolo diedro. Superare adesso un tratto aggettante e ribaltarsi (roccia delicata) sulla placca sovrastante. Superare ancora una pancia (chiodo) e continuare adesso su un bellissimo muro grigio lavorato fino ad un comodo punto di sosta; S7, 40 m, 6b.

Dapprima in verticale e poi in obliquo a sinistra fino a portarsi sotto una nicchia strapiombante. Superare con arrampicata fisica lo strapiombo e proseguire poi sull’esposto muro sovrastante con bella scalata, fino a raggiungere un aereo punto di sosta; S8, 20 m, 6b+.

In verticale su un bel muro grigio, quindi leggermente a sinistra verso un diedro e ancora in verticale fino alla sosta; S9, 25 m, 6b.

Dalla sosta spostarsi leggermente a sinistra, quindi in verticale su bellissima placca tecnica per poi entrare in un diedrino (attenzione al pilastrino) che si risale con difficoltà moderate. Usciti dal diedro salire ancora in verticale e poi con un evidente traverso verso destra raggiungere la base di un vago diedro presso il quale si sosta; 10, 30 m, 6b.

Superare il diedro sopra la sosta e proseguire facilmente per roccette (sosta di calata a poco sopra metà tiro) fino in vetta al pilastro; S11, 25 m,  4a.

DISCESA

In doppia, facendo una calata fuori dall’asse (come da foto) della via saltando così il terzo e il secondo tiro.

NOTE

Vista la qualità della roccia, nelle prime tre lunghezze abbiamo cercato di  realizzare una chiodatura il più possibile sicura, giusto per evitare voli rovinosi nei tratti più facili e delicati. Dal quarto tiro in poi però la roccia diventa bellissima e la parete ben più verticale, di conseguenza la chiodatura, anche se sempre sicura, si presenta un po’ più distanziata, rendendo la scalata più impegnativa.

La via è stata aperta dal basso in più riprese. Di seguito si elencano i dati precisi relativi ai tentativi effettuati.

Primo tentativo effettuato da Massimo Flaccavento e Arturo Latina il 03-01-2015. Tentativo nel quale sono stati aperti i primi tre tiri.
Secondo tentativo effettuato da Massimo Flaccavento e Giorgio Iurato il 21-03-2016. Tentativo nel quale sono stati aperti il quarto, quinto e sesto tiro.
Terzo e ultimo tentativo effettuato da Massimo Flaccavento e Giorgio Iurato il 22-23-04-2017. Tentativo in cui è stata terminata la via.
Prima libera effettuata da M.Flaccavento e G.Iurato a comando alternato il 27-05-2017.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Ritorno al passato"

Nessun commento per l'itinerario Ritorno al passato

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

VERSANTE

SO

LUNGHEZZA DISLIVELLO

310m (11 tiri)

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria