Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowSturm und Drang

Sturm und Drang

Primi salitori: Andrea Giorda, Sandro Zuccon 1983/84. Prima libera integrale a vista: Federica Mingolla 19/08/2016
Scheda via a cura di: Andrea Giorda
Area: Alpi Graie Gruppo: Gran Paradiso Cima: Cima Becco di Valsoera Torre Staccata Quota: 3369m Stato: Italia Regione: Piemonte

Sturm und Drang fu la prima via a superare la straordinaria parete della Torre Staccata al lato della fessura Tondella. 300 metri di granito rosso verticali, che ricordano per bellezza, in scala ridotta, le linee del Gran Capucin.

L’itinerario si svolge su una parete di montagna a più di 3000 metri di altezza, spesso fredda ed a ovest. Vanno valutate bene le proprie capacità in libera tenendo in conto anche l’ambiente, non inganni l’obbligatorio indicato, la via è attrezzata solamente a chiodi, non tutti buoni, sempre da testare, non sempre è possibile aggiungere protezioni e con un 6b risicato in falesia non si va da nessuna parte e si rischia di sbottonare qualcosa.

Ai giorni nostri la via è accessibile ad una cordata che si muova bene con sicurezza sul 6c e abbia esperienza alpinistica.

La roccia è il più bel granito rosso del Gran Paradiso, molto avaro di fessure, ora con i Friend e micro Friend è molto più addomesticabile di quando fu aperta. In ogni caso attualmente di fianco passa la bellissima Nel Corso del Tempo, una linea a spit del 1992 di Manlio Motto, una grande tranquillità in caso di ritirata.
La via fu aperta in libera e in parte in artificiale, con obbligatori severi dove finivano le fessure. Nessuno spit o chiodo a pressione fu utilizzato, neanche nelle soste. Ancora oggi richiede una certa decisione e fermezza pur con i chiodi in posto. Sul tiro chiave la Guida Adriano Trombetta lavorando il tiro è riuscito ad aggiungere un buon chiodo rispetto alle precarie protezioni originali, prestare comunque grande attenzione verificando anche le soste.

ACCESSO GENERALE

Raggiungere Rosone in Valle dell'Orco.

ACCESSO

Da Rosone in Valle dell’Orco prendere per Vallone di Piantonetto, arrivati alla diga in 40 minuti si arriva al Rifugio Pontese, luogo idilliaco gestito dalla mitica Mara che assicura accoglienza agli alpinisti e cene memorabili.
Dal rifugio Pontese si prende in direzione del Bivacco Carpano poi per tracce si devia sulla ds, fino ad un facile zoccolo che porta all’attacco delle vie ore 1.30. Sturm und Drang inizia nel grande diedro scuro sulla parete a ds della fessura Tondella. Nei pressi, sulla placca, non sbagliarsi,inizia anche Nel Corso del Tempo via a spit.

ITINERARIO

La descrizione è un mix preso da diversi resoconti, tra cui quello della Guida Umberto Bado ritenuta dai ripetitori tra le migliori.

L1 Attaccare il diedro a dx di "Nel corso del Tempo". Seguirlo e al suo termine uscire a dx in una zona di piccole cenge.
Continuare a salire diritti fino alla base di un diedro molto aperto. Sosta su spuntone con cordoni. 5c 50 m
L2 Percorrere tutto il diedro fino contro i tetti. Sosta con 1 spit (non di Sturm und Drang) e diversi chiodi. 6a 20m
L3 traversare qualche metro a sx in discesa fino ad un chiodo. Salire il diedro soprastante e traversare decisamente a sx ( si incrociano gli spit di "Nel corso") fino a reperire una sosta a chiodi alla base di un fessurino con 5 chiodi molto vicini.6b 25 m ATTENZIONE: se non sali sopra il chiodo ma continui a traversare oltre lo spigolo il tiro diventa 6c...e forse di più.
L4 Non seguire i chiodi!!salire in obliquo a sx fin dentro la fessura Tondella (macchie gialle di licheni). Superare un primo strapiombo giusto a destra della fessura Tondella appena sopra dei cordini vecchi. Una fessura in placca porta sotto un secondo tetto. Lo si supera e continuando in fessura si giunge alla sosta posta a dx, in placca. 6b 35 m.
L5 Traversare la placca a destra, giungere a dei blocchi, superarli e seguire la cornice fin sotto un bel diedro. Attenzione: solo una veccia Rurp di protezione. 6b+ 15 m
L6 superare il diedro che nei primi 20/25 metri è facile,6a+. Dalla seconda piccola cengia cambia la musica ed il diedro prosegue con una fessura molto piccola. In seguito una facile placca porta alla sosta.40 m 6c Attenzione: sulla prima cengia è possibile fare sosta per spezzare il tiro.
L7 si seguono le protezioni (nut martellati e chiodi mezzi fuori) aggirando lo strapiombo a sx. Salire fino ad un diedro con chiodo giallo. Non continuare dritti ma prendere un diedrino a sx. Al suo termine tornare a dx sostando su un chiodo ed un friend incastrato. 30 m 7c o 6b/A1 (originariamente A3, adesso basta tirare con qualche precauzione e magari con una staffetta). Nei tratti in libera obbligatori ci va sicurezza sul grado meglio non cascare.
L8 diedro e strapiombo a dx poi bella fessura obliqua decisamente a dx fino ad un sistema di fessure che, salendo in verticale, portano alla sosta a spit di "nel corso del tempo". 40m 6b
L9 fessure e diedri facili portano in cima alla Torre Staccata. Sosta a spit di " Nel corso del Tempo". 50 m 5b

DISCESA

Veloci e comode doppie di Nel Corso del Tempo portano alla base

MATERIALE

Due corde da 60 metri. Una serie di Friend fino al 3 BD, una scelta di chiodi e martello.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Sturm und Drang"

Nessun commento per l'itinerario Sturm und Drang

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

7c

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

6b

VERSANTE

Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

300m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra