Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowFalesia arrowCastello del Iride Masua

Castello del Iride Masua

Scheda a cura di: Flaviano Bessone
Stato: Italia, Regione: Sardegna, Località: Masua (Cagliari)

La falesia del Castello dell'Iride (divisa in 5 settori) è diventata probabilmente la più apprezzata del Sud Sardegna: oggi offre più di 60 itinerari per tutti, dalla facile placca a quella estrema, dai muri a tacche alle (poche) cannette impegnative, il tutto con magnifica vista sul mare di Masua.

La chiodatura di questa vasta e varia falesia é in genere a fittoni galvanizzati e resina per le vie più "antiche" (ancora in buono stato quando non segnalato altrimenti), a resina e fittoni inox per quelle più recenti (realizzate da Flaviano Bessone - Tnt e Grottino, a fix lunghi, "Lebordei" e "Tintin dans la nuit" - e Bruno Fonnesu - Specchio del desiderio e "Genitori stressati") e infine a fix inox per le due nuove vie sulla Placca dei gigli marini create da Andrea Minetto, che ha anche saturato con lo stesso materiale il settore destro della parete, nel 2004. Maurizio Oviglia nello stesso anno ha inoltre variato e allungato la bianchissima placca di "Tramonto rosso", richiodandola a fittoni inox, mentre Corrado Pibiri e Vincenzo Carcangiu hanno chiodato "Galline padovane" a fix inox. Ultime novità 2005 "Flash" di Oviglia e "Lampu" di Fonnesu, entrambe a
fix inox, più la richiodatura di "Anche i ragni...", con fix inox forniti da Adele Gamba di "A Ca' da Pria", e la ri-creazione di "Red Sunset", da parte di Bessone.

L'esposizione é sud est; al sole in inverno sino alle 16 circa, in ombra in estate a partire dalle 16 circa. Falesia sconsigliabile, anche all'ombra, a luglio e agosto.

La parete é costituita da placche di fantastico calcare biancastro eccezionalmente lavorato, quasi verticale, come struttura di base. Allo Specchio, a Tnt e al Grottino la roccia calcarea é invece marrone, molto buona, verticale o strapiombante.

Assicurazione attenta al Grottino: le vie sono molto brevi e intense già nei primi metri!
Molte nuove vie della falesia impongono l'uso della corda da 70 m e molti rinvii! Tutti i nomi delle vie sono scritti alla base.

ACCESSO

Dalla spiaggia di Masua seguire la sterrata sino al suo termine (attenzione: posteggiare sempre prima della sbarra di chiusura, anche se questa é aperta e mai nel piazzale della miniera, come indicato nella guida!). Poco oltre la sbarra, superando un gradino terroso, parte un nuovo sentiero (1a, segni gialli) che in meno di 10 minuti porta alla falesia, alle prime vie della Placca dei gigli marini.

ARRAMPICATA

In prevalenza una scalata di dita e di movimento. Si arrampica su muri verticali o strapiombanti.

LOGISTICA

Attualmente disponibile "Il Castello di Gioiosa Guardia" di Giuseppe Saba e Betty Mascia, a Villamassargia, via XXV Aprile 15, tel. 3400805191-3383199454 info@gioiosaguardia.it, www.gioiosaguardia.it Risulta invece temporaneamente chiusa "A Ca' da Pria" a Nebida, via Centrale 256, tel. 0781 474001, e-mail: acadapria@iol.it

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Pietra di Luna - Guida all'arrampicata sportiva in Sardegna - Falesie di Maurizio Oviglia (Ed. Fabula 2011)

Condividi questo articolo

Scheda / falesia
SETTORI
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

Al sole in inverno sino alle 15 circa, in ombra in estate a partire dalle 16 circa.

CORDA

70 m

DIFFICOLTÀ

5c - 8a

TIPO ROCCIA

La parete è costituita da ottimo calcare biancastro a gocce eccezionali (e alcune vie su roccia rossiccia meno scolpita).

ESPOSIZIONE

Sud est

LINK

pietradiluna.com

NUMERO VIE

60

RICERCA falesie

REGIONE

Nome falesia

Altre falesie in Sardegna
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós