Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie in Dolomiti arrowVia Phoenix (via della Fenice)

Via Phoenix (via della Fenice) - Secondo Campanile di Val Orsera

Primi salitori: Marco Sandri e Omar Ropelato, aperta dal basso il 19 agosto 2013
Scheda a cura di: Marco Sandri e Omar Ropelato
Area: Dolomiti, Gruppo: Lagorai, Cima: Secondo Campanile di Val Orsera, Stato: Italia, Regione: Trentino - Alto Adige

Via Phoenix (via della Fenice) è stata aperta dal basso, in due giorni, con bivacco alla base della parete e percorre il Secondo Campanile di Val Orsera diventando la prima e unica che lo percorre.con  6 tiri di corda su 200 metri. La partenza è veramente evidente, è il tiro chiave, l'abbiamo chiamata la pinna dello squalo, chi vorrà ripeterla capirà poi il motivo. Le soste sono miste  fix e chiodi, alcuni fix sui passaggi chiave.

ACCESSO GENERALE

Dalla Strada Statale 47 della Valsugana, prendere l'uscita per Strigno e proseguire in direzione Spera e seguire le indicazioni per Rifugio Crucolo-Carlettini- Val Campelle. Arrivati in Val Campelle proseguire fino localita Tedon (bivio a destra dopo il ponte di legno).

ACCESSO

Prendere il sentiero Sat 332 che porta al Rifugio Caldenave 45 minuti per  poi prendere il  sentiero per  Val Orsera (1h20 per arrivare all attacco della via). L’Attacco si trova nel  canale di destra che divide il secondo con il terzo campanile 10-15 m più in alto.(fix+bollo giallo).
N.B. Per godere appieno del granito della Val Orsera con le sue numerose vie è consigliato pernottare al Rifugio Caldenave

ITINERARIO

L1: dal bollo giallo salire la fessura mirando la dorsale fino a raggiungerla, poi obliquare a dx dove parte l'evidente lama da superare frontalmente e raggiungere la sosta (2 fix). 30m, V, VI+, 2fix + 2 chiodi
L2: superata la placca iniziale, si sale per placche e scudi molto lavorati di particolare interesse fino a giungere ad una vistosa parete verticale dove si sosta (2 fix) sulla sinistra comodamente in cengia. 30mt, VI, IV, 1 fix
L3: Salire frontalmente la parete obliquando leggermente a destra  fino a raggiungere il prato sommitale che si percorre tenendosi a sinistra per poi mirare a un evidente spuntone dove si sosta (bollo giallo). 30mt, V+, 2 fix + 1chiodo
L4: salire le placche verticalmente mirando un grosso masso dove si sosta (2 fix). 30m, IV
L5: continuare per placche spostandosi leggermente a destra fino a sotto ad una parete verticale dove si sosta (fix + chiodo con cordino) su comoda cengia. 30m, IV
L6: salire per placche tenendosi a destra del campanile per poi risalirlo verso sinistra da un canalino fino alla cima dove si sosta (2 fix) su un masso. 40m, IV, 1 chiodo

DISCESA

Se non c’è troppa neve scendere dal canalone che divide la terza torre con la cima Mino Donà, oppure dirigersi verso il Forzelon di Rava per dirigersi a Forcella  Ravetta e scendere  al Rifugio Caldenave

MATERIALE

Friend BD da 0.3 a 2 e dadi, chiodi non strettamente necessari. Si consiglia l'uso di mezze corde. Le soste sono miste fix e chiodi,  più alcuni fix sui passaggi chiave.

NOTE

Prima ripetizione effettuata il 31/08/2013 da Paolo Marconi e Giuliano Paoli. Seconda ripetizione Patrick Gasperini tutta da primo di cordata intanto che noi eseguivamo una  parsimoniosa pulizia e messa in sicurezza.

Per facilitare la progressione lungo la via ci sono dei bolli gialli fosforescente sulle soste e delle freccie per capire la direzione della via.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Via Phoenix (via della Fenice)"

Nessun commento per l'itinerario Via Phoenix (via della Fenice)

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

V+, due tratti VI+

LINK ZONA

Vai all'articolo

RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra