Home page Planetmountain.com

arrowIce arrowItinerari arrowGran Couloir della Levannetta

Gran Couloir della Levannetta - Levannetta

Primi salitori: Umberto Bado, Giancarlo Maritano 29/10/2020
Scheda a cura di: Umberto Bado, Guida Alpina
Area: Alpi Graie, Gruppo: Valle Orco, Cima: Levannetta, Quota: 3400m, Stato: Italia, Regione: Piemonte

Il Gran Coluoir della Levannetta è l’evidentissimo canale che parte da quota 2800 e sbuca sulla cresta sommitale a 3400 metri. Per due terzi (circa 10 tiri) il canale è ben visibile e prevalentemente nevoso fatto salvo per 3 salti di ghiaccio, nell’ultimo terzo il canale diventa goulotte e, piegando a sinistra, si incassa diventando pressochè invisibile dal fondovalle. In questa ultima parte sono concentrate le maggiori difficoltà della salita che si superano in quattro tiri.

Nel complesso il gran Coluoir della Levannetta è una bella salita in un ambiente solitario e lontano dagli angoli più battuti della Valle dell'Orco. La salita è varia e i tratti di neve, da fare in conserva, si alternano a bei tiri ghiaccio e l'ultima parte ricorda alcune delle più blasonate goulotte del Monte Bianco. Unico neo: devono piacere le giornate lunghe perchè dall'auto alla cima sono 1800 metri di dislivello!

ACCESSO GENERALE

Raggiunge Ceresole Reale in Valle dell'Orco.

ACCESSO

La parete nord della Levannetta si raggiunge partendo dallo skilift di Chiapili inferiore Ceresole. Dapprima si percorre il sentiero 531 fino al rifugio Jervis e da qui, a vista, si raggiunge la parete per tracce di sentiero, terreno morenico ed infine attraversando il piccolo ghiacciaio inferiore del Nel. 2h30/3h30 a seconda dell’innevamento. Dislivello avvicinamento: 1200 m

ITINERARIO

Risalire il conoide (45°) e immettersi in una prima strettoia che conduce ad un nevaio e al primo salto di ghiaccio. Sosta possibile su viti o in fessura sulla destra.
Superare il salto di ghiaccio (15 m, max 85°) ed entrare nel canalone vero e proprio. Salire nella neve ancora 15 metri e sostare su un fix a destra in una zona di rocce appoggiate.
Continuare nel canalone di neve e ghiaccio a tratti affiorante per circa 200 metri (un fix con maillon ogni 60 metri)  fino ad arrivare ad un altro salto di ghiaccio. Sosta su un fix a destra 30 metri prima del salto.
Superare il salto (max 80°) e risalire il canale sostando su un fix a destra (60 metri esatti).
Continuare nel canale e piegando un po’ a sinstra portarsi alla base del salto di ghiaccio successivo. Sosta su friend incastrato e cordino.
Superare il muro su neve dura (breve tratto a 90°), risalire il canale e sosta a sinistra su una sosta con chiodo, nut, cordino rosso e maillon. 35 metri.
Tornare nuovamente nel canale e, superata una breve strettoia, andare a sostare su uno spuntone a destra. Cordone verde+ cordone arancione. 40 metri.
Ora il canalone termina e piegando a sinistra diventa una goulotte via via più stretta.
L1: Salire lo stretto canale di neve per 55 metri. Sosta a destra, fix e maillon
L2: Continuare nella canalino, ora goulotte, molto stretto e incassato per 65 (!) m. Sosta a sinistra su fix e maillon.
L3: ancora lungo la goulotte, ottima neve pressata ma impossibilità a proteggersi. Sosta su fix e maillon dopo 30 metri dove il canale diventa più difficile e secco e piega evidentemente a sinistra.
L4: tiro chiave delle salita. In ottime condizioni si potrebbe salire la bava di ghiaccio sulla placca di sinistra, in condizioni secche è meglio risalire il diedro di roccia marcia sopra la sosta ( un fix di progressione). Il diedro e proteggibile con qualche chiodo e conduce al termine della bava di ghiaccio. Si prosegue quindi su terreno misto fin dove il diedro termina nel canaletto finale. Risalire il canale fino alla forcella dove termina la via. Sosta su spuntone con cordino in kevlar. 40 metri M5

DISCESA

La discesa avviene con 14 doppie lungo la via di salita fino ad arrivare sul conoide. Vedi foto. Si utilizzano le soste di salita e dove non descritte nella relazione ( tratti in conserva) si trovano SEMPRE sul lato destro, faccia a monte, ogni 60 metri. Prevedere abbondante materiale d’abbandono poichè le soste possono essere sommerse dalla neve e rovinate dalle scariche estive.

MATERIALE

6 viti di cui 2 corte, friends dallo 0,3 al 2 BD,nuts, chiodi da roccia,corde da 60 m, materiale d’abbandono per le doppie.

NOTE

Punti d’appoggio: Rifugio Guido Muzio https://www.rifugioguidomuzio.com/

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Gran Couloir della Levannetta"

Nessun commento per l'itinerario Gran Couloir della Levannetta

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

IV/3/M5

VERSANTE

nord

LUNGHEZZA DISLIVELLO

600m

LINK ZONA

Vai all'articolo

LINK

www.guidealpinetorino.com

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA cascate di ghiaccio

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock