Home page Planetmountain.com

arrowIce arrowItinerari arrowCanale Jannetta

Canale Jannetta - Vetta Orientale Gran Sasso

Primi salitori: Enzo Jannetta, Michele Burisi, Mario Gianquinto, Raffaelle Rossi, Raffaello Mattiangeli 19 luglio 1922
Scheda a cura di: Luca Gasparini
Area: Appennino Centrale, Gruppo: Gran Sasso, Cima: Vetta Orientale Gran Sasso, Quota: 2903m, Stato: Italia

Salita grandiosa in un ambiente tra i più suggestivi e impressionanti dell'Appennino. Da affrontare solo con neve sicura e in giornate abbastanza fredde data l'esposizione a est di buona parte dell'itinerario. Da evitare con poca neve e a fine stagione, in questo caso i tratti M1 e M2 aumentano di difficoltà tecnica anche per la poca proteggibilita!

ACCESSO GENERALE

Raggiungere Prato di Tivo.

ACCESSO

Dal Prato di Tivo deviare a sx per Cima Alta. Parcheggiare e proseguire a piedi raggiungendo l'affaccio di Cima Alta (Zona Piana del Laghetto). Passare a fianco del crocefisso grande posto sulla cresta dorsale che divide prati di tivo da casale San Nicola, dirigersi su sentiero evidente verso il bosco di San Nicola. Discendere sentiero nel bosco a tratti poco marcato fino al bivio di congiunzione che sale al paese di San Nicola e proseguire per la fonte nera! Si supera un fosso (1150 m circa) risalire un pendio fino a una fascia rocciosa, poi a sx si segue una rampa più inclinata e fuori dal bosco che conduce al Forcellino. (3 ore dalla macchina)

ITINERARIO

Si sale in leggera diagonale verso dx per circa due tiri di corda (45º/55º) poi ancora a dx per un ripido pendio a 50º fino ad affacciarsi su un canale che scende dalla cresta sovrastante, non risalirlo ma attraversarlo in leggera discesa fino ad alcune roccette sovrastate da un salto ripido, in parte ghiaioso in parte roccioso denominato M1. Risalire il pendio e scalare il salto M1 in obliquo a dx, 30m 50/55º se su neve, difficoltà a proteggersi, roccia marcia ed erba ripida. Dopo l' M1 in diagonale a dx risalire un facile pendio giungendo ad una conca posta sulla verticale della "Farfalla". Traversare ancora a dx fino ad un pendio 55º formato da erba gelata e roccette friabili e instabili, difficoltà a proteggersi, salto denominato M2. Superatolo si giunge a delle ripide rampe inclinate che costeggiano la base della parete della farfalla. Si è ormai in prossimità del Secondo e Terzo Pilastro su pendii inclinati fino a 55/60º; la via prosegue in direzione di un colatoio che discende fra il terzo e quarto Pilastro, fino ad incrociare il punto dove a sx inizia la cengia Obliqua, tratto ripido 60º. Appena oltre il colatoio si obliqua a dx, senza via logica, allontanandosi dalla parete. Superare uno speroncino (passo a 65º/70º) ed entrare in un canale delimitato a dx dalla cresta dell'anticima Nord della Vetta Orientale. Ora per rampe e saltini a 45º si sale con ridotte difficoltà fin verso l'uscita in cresta circa 2700m.

DISCESA

Conca del calderone o via Ricci (più complessa) fino al Vallone delle cornacchie. Al suo termine si traversa sotto la parete Est del Corno piccolo (Passo delle Scalette) e in breve si arriva sulla cresta dell'Arapietra dove vi è la stazione della funivia. Da qui in 45' min si torna alla macchina.

MATERIALE

n.d.a. 4 fittoni - 5/7 chiodi da roccia, 2/3 chiodi da ghiaccio, friend e dadi 

NOTE

Tempo salita: 13/16 h.
Ripetizione il 27 e 28 dicembre 2015  da parte di Luca Gasparini, Cristiano Iurisci, Gabriele Paolucci

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Canale Jannetta"

Nessun commento per l'itinerario Canale Jannetta

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

V+, 2- (AI) M3

VERSANTE

NE

LUNGHEZZA DISLIVELLO

1200m Sviluppo Dislivello totale: 1600m

LINK ZONA

Vai all'articolo

RICERCA cascate di ghiaccio

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra