TREKKING HOME
ITALIA - EUROPA

Itinerari

EXTRAEUROPEO

Trekking nel mondo

FERRATE

Dolomiti

CIASPE

Itinerari
 

Spedizioni

Libri, Guide, Video

Interviste

Panorami a 360°

Forum

Posta

Weblink

Search
Mongolia titolo
prev next
Tra steppe e foreste dell'Arkhangai:

Prima tappa
Punto di partenza: Ulaanbaatar
Punto di arrivo: Harhorin (Karakorum)
Lunghezza: 373 Km
Note: Vedi quarta e quinta tappa del giro precedente.

Seconda tappa
Punto di partenza: Harhorin (Karakorum)
Punto di arrivo: Tsetserleg
Lunghezza: 90 Km
Note: La regione dell'Arkhangai, in cui entriamo dopo pochi chilometri da Harhorin, è considerata una delle più belle della Mongolia, per le sue splendide montagne, ammantate di prati e boschi e percorse da numerosi corsi d'acqua che tuttavia durante la stagione delle piogge creano non pochi problemi alla circolazione di auto e camion. Soprattutto se viaggiate in luglio e incappate in un'annata particolarmente piovosa vi ritroverete ad affrontare numerosi guadi e potrà capitare che dobbiate attendere qualche giorno per proseguire il vostro viaggio a causa dei vasti allagamenti che impediscono la circolazione anche alle jeep. E' anche questo uno dei motivi per cui molti mongoli preferiscono viaggiare a cavallo: i cavalli mongoli possono andare pressochè ovunque, non temono i guadi e non hanno bisogno di pompe di benzina.
Prima di partire informatevi sempre sulle condizioni di ponti e guadi.
A Tsetserleg, il grazioso capoluogo di questa regione, troverete alloggio in uno dei due alberghi: il Bulgan Hotel e l'Hangai Hotel. Potete visitare il vecchio monastero miracolosamente scampato alle rappresaglie staliniste e il piccolo museo naturalistico, nei pressi del quale nell'estate '93 era in costruzione un villaggio per turisti con piccole case in legno.
Nelle vicinanze di Tsetserleg vi sono delle sorgenti calde, alcune nei pressi di Tsenheriin Haluun Us a 20 Km, altre a Shivert, che dista 35 Km ma dov'è presente un albergo.




Intro
     Intro
     Storia
     La gente

Itinerari
     Mongolia Map
     Attraverso il deserto dei Gobi
  Tra steppe e forete dell'Arkhangai

Blocco notes
     Block notes 1
     Block notes 2

Portfolio
     Portfolio




Terza tappa
Punto di partenza: Tsetserleg
Punto di arrivo: Khorgo
Lunghezza: 160 Km c.a.
Note: Da Tsetserleg vale la pena di proseguire per visitare il bellissimo lago Terkhiyn Tsagaan Nuur, chiamato da molti anche Khorgo. In realtà questo è il nome della vicina cima vulcanica. A Khorgo c'è un albergo non molto attrezzato. Tuttavia per apprezzare la bellezza di questi luoghi, la ricchezza di fauna e flora è senza dubbio un'ottima scelta quella di campeggiare. Non mancate di contattare la popolazione locale e organizzare un giro a cavallo sulle montagne adiacenti o intorno al lago. A Tariat, il paese che si trova a ridosso di Khorgo, c'è una pompa di benzina.

Rientro: Per tornare ad Ulaanbaatar dovrete ripassare per Tsetserleg, ma da qui è possibile prendere una strada più diretta, che corre a nord di quella utilizzata all'andata. E' la strada principale che collega Tsetserleg a Ulaanbaatar. Non vi sono problemi per i rifornimenti di carburante, poichè vi è un discreto numero di pompe di benzina; tuttavia dovrete cercare di organizzarvi alla meglio per i pernottamenti.


| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]