TREKKING HOME
ITALIA - EUROPA

Itinerari

EXTRAEUROPEO

Trekking nel mondo

FERRATE

Dolomiti

CIASPE

Itinerari
 

Spedizioni

Libri, Guide, Video

Interviste

Panorami a 360°

Forum

Posta

Weblink

Search
introduzione
CB Makalu  1  2
Tre Colli
scheda
mappa
 
Annapurna trekking

Scheda tecnica


Trasporti

- Volo Kathmandu - Tumlingtar
Il volo che porta da Kathmandu a Tumlingtar dura circa 40 minuti e viene effettuato da diverse compagnie con aerei turboelica, tipo Twin Otter, da 15-18 posti. Se la visibilità lo consente, si può ammirare un magnifico panorama di tutta la zona del Khumbu: Ama Dablam, Everest, Lhotse, Nuptse e Makalu. Il volo arriva a Tumlingtar solitamente di prima mattina o nel primo pomeriggio a seconda delle compagnie, ma tenete presente che l’orario può essere estremamente variabile, come del resto un sacco di cose in Asia. Il costo è di 72 dollari per tratta.

- Via terra: è possibile raggiungere Tumlingtar anche via terra partendo da Kathmandu in bus. In circa 18-20 ore si raggiunge Hille e di qui in due giorni di cammino Tumlingtar.


Sistemazioni
Si tratta di un trekking normalmente poco frequentato, anche se fino a Tashigaon è possibile trovare piccoli lodge ove pernottare. Dopo Tashigaon però la sola sistemazione è in tenda ed in completa autosufficienza. Un buon cuoco, con tenda mensa e cucina, cibo ed attrezzatura completa, è altamente consigliabile.


Portatori
I portatori costituiscono la parte più delicata di tutto il trekking. Essendo la traversata lunga ed impegnativa, la totale indipendenza diventa piuttosto difficoltosa. Nell’area del Makalu il costo dei portatori è molto più alto di quello di ogni altra zona ed i costi dei portatori da Tashigaon al campo base, diventano estremamente più alti che per il resto del trekking. In queste cicostanze il 'fai da te' è sconsigliabile: molto meglio avere un buon sardar che sappia trattare con i portatori, ad evitare scioperi improvvisi o, peggio, abbandoni dei carichi a metà strada. Per le spedizioni alpinistiche il discorso è ovviamente amcora più valido.


Acqua
E’ possibile un buon approvvigionamento di acqua più o meno lungo tutto il percorso. Generalmente non c’è bisogno di particolari purificazioni, ma questo è un’esigenza che risulta altamente variabile da persona a persona.


Note particolari
A Tashigaon, al Makalu Lodge, che si trova in cima al villaggio, potete trovare ottima assistenza, del buon dalbhat, birra fresca e persino una doccia calda grazie al prezioso lavoro di Ang Kipa Sherpa, una dinamica sherpani che con un buon inglese vi spiegherà come, assieme a fratelli e sorelle vari, abbia creato e gestisca buona parte dei ristori lungo il percorso alto del trekking. Ogni tanto se ne va a Kathmandu a migliorare il suo inglese o a partecipare a qualche corso di aggiornamento in economia turistica. Ma niente di esagerato: un gran sorriso, buone capacità e tanta voglia di fare le cose, mantenendo le proprie radici.




Nepal, Himalaya, Makalu

La cima del Makalu.


Makalu (8475 m), Himalaya
E' la 5a montagna della terra. Situato a confine tra Nepal e Tibet. E' stato salito per la prima volta il 15/05/1955 dalla spedizione francese con a capo Jean Franco.


Nepal, Himalaya, trekking Makalu

Il verde e le colline della parte bassa del trekking.


Focus World Expeditions

| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]