Home page Planetmountain.com

arrowSpecialarrowBooksarrowImparare a respirare

Imparare a respirare
Imparare a respirare
di Andy Cave (traduzione di Antonella Cicogna)
SCHEDA LIBRO / info:
  • EDITORE: Edizioni Versante Sud
  • PREZZO: 17,80 euro
  • PAGINE: 336
  • ANNO: 2007
  • LINGUA: italiano
  • TIPOLOGIA: Narrativa
  • ATTIVITÀ: Alpinismo
  • ISBN: 88-87890-40-4
  • PREMI: Premio Gambrinus 2008 Giuseppe Mazzotti Sez. Montagna
  • LINK: www.versantesud.it

Imparare a respirare

Alpinista e minatore. Laureato in letteratura e scrittore Andy Cave racconta la sua vita fatta di ricerche, viaggi, montagne e pareti...

RECENSIONE a cura di Nicola Noé

Miniera, roccia, Alpi, Himalaya, laurea in letteratura, un percorso di vita straordinario, affascinante e talvolta sofferto, che l’autore descrive in uno stile personalissimo, mai enfatico, piuttosto ricco di sottile umorismo e umanità.
"Nonostante la pessima visibilità sapevo che stavamo raggiungendo la cima del Changabang. Avevamo battagliato dieci giorni per conquistare tutto il ghiaccio e il granito di questo mastodontico dente di squalo, sopravvivendo alle bufere più orribili, alle infinite notti buie appesi a bivaccare in parete, i nostri fondoschiena su cenge grandi a malapena quanto uno
skateboard." Così Andy descrive la strepitosa prima ascensione di una delle pareti Nord più difficili e temute del mondo. E ancora la sua disarmante sincerità: “Esibire un tatuaggio in miniera era de rigueur, espressione d’appartenenza al clan sotterraneo, un simbolo immediato di mascolinità.”

Il giovane Andy sceglie di tingersi i capelli di arancione, suscitando l’ilarità dei compagni di miniera, un disastro per la sua già precaria immagine! Ama la letteratura e i libri, divorandoli. Bill, in miniera, gli consiglia Papillon, tra i libri della piccola libreria sotterranea clandestina. Ma l’estrazione del carbone non appaga il suo bisogno d’aria, di luce, di evasione. Scopre intanto l’arrampicata e poi l’alpinismo, un mondo di ricerca, scoperta e viaggi. “Lo volevo ora, non domani o dopodomani.”

Dagli infernali abissi di Grimethorpe alle abbacinanti visioni dalla cima del Changabang, la montagna di luce, in Himalaya, dallo sciopero dei minatori del 1984/85, all’abbandono della miniera per dedicarsi esclusivamente alle montagne, fino alla laurea, è questa l’incredibile odissea magistralmente descritta nel libro. E nell’ultima pagina, arrampicando sulle rocce della natìa Snowdon, svela l’essenza di questo gioco: “un intessersi di ginnastica, scacchi e danza lungo un unico ordito.”

Bellissimo. Impreziosito dall'introduzione di Joe Simpson, l’autore de "La morte sospesa". Un libro che vi consiglio di mettere tra i regali sotto l’albero di Natale.

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon