Home page Planetmountain.com

Sella Nabois

Scheda a cura di: Massimo Candolini
Area: Alpi Giulie, Gruppo: Jof Fuart, Quota: 1970m, Stato: Italia, Regione: Friuli

La Carnizza di Rio Zapraha è dominata dalle severe e stupende pareti nord del Jof Fuart, della Madre dei Camosci e della Cima di Riofreddo, teatro di impre-se alpinistiche firmate da nomi quali Kugy, Comici, Deye, Krobath. Ma an-che lo sci estremo ha qui una traccia importante lasciata lungo la gola Nord-Est ad opera della Guida Alpina Mario Di Gallo, noto alpinista friulano. L'itinerario scialpinistico proposto della Sella Nabois non presenta particolari difficoltà ed è remunerativo sotto il profi-lo sciistico soprattutto nella sua parte alta. Ma è addirittura eccezionale dal punto di vista paesaggistico: d'obbligo perciò una bella giornata di sole.

ACCESSO

Accesso: da Valbruna per la Val Saisera per 2 km circa, bivio con indicazioni per il Rifugio Pellarini.
Partenza: Val Saisera, bivio per il Rifugio Pellarini - 860m

ITINERARIO

Si segue la comoda pista forestale fino alla stazione di partenza della teleferica per il rifugio (ore 1.00. Se il guado del Torrente Saisera è difficoltoso, come spesso accade in primavera, è possibile attraversare sul ponte della strada che sale al Monte Lussari e poi volgere a destra per ricollegarsi alla pista). Si procede su sen-tiero che sale tagliando diagonalmente alla base di una fascia rocciosa e che, con strette svolte supera gli scomodi dirupi fino ad uscire fra vegetazione più rada sotto le Cime delle Rondini. Ci si avvicina ora al Rifugio Pellarini ben visibile sulla destra e che si raggiunge risalendo i pendii alla sua sinistra (ore 1.00). Evidentissima ora appare la Sella Nabois: dal rifugio si scende brevemente nella Carnizza di Rio Zapraha costellata di enormi massi e con percorso evidente si risa-le il vallone sino alla sella (ore 1.30).

DISCESA

La discesa avviene lungo l'itinerario di salita. Con sciata entusiasmante nell'ampio vallone si ritorna al rifugio, poi si scendono i bei nevai sotto alle Cime delle Rondini. Quindi si ricalca il percorso di salita fino alla pista forestale e in valle. Alternativamente dai nevai sopraccitati proseguire attraver-sando una bella faggeta con l'obiettivo di raggiungere un canale sulla destra e lun-go questo scendere fino alla stazione di partenza della teleferica. Un'altra possibilità di discesa è quella di deviare a sinistra poco più sotto del Rifugio Pellarini e di rasentare il salto di rocce sulle quali esso è costruito. Il percorso non è agevole, si deve attraversare il solco d'un torrente ed effettuare una breve risalita, ma così si raggiunge un bel pendio sotto le pareti del Nabois che permette di sciare anche in stagione avanzata fino ai pressi della stazione della teleferica.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Tabacco foglio 19

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Sella Nabois"

Nessun commento per l'itinerario Sella Nabois

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

Primavera

ORARIO

3.30

DIFFICOLTÀ

BS

ESPOSIZIONE SALITA

Nord

ESPOSIZIONE DISCESA

Nord

DISLIVELLO SALITA

1110m

DISLIVELLO DISCESA

1110m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA itinerari di Scialpinismo

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Petzl # MYO
MYO
Salewa # Alp Trainer Mid GTX
Alp Trainer Mid GTX
Wild Climb # iMust Lacci
iMust Lacci
Marmot # Rockstar Pant
Rockstar Pant
AKU # SL Approach GTX
SL Approach GTX
Icebreaker # Sonic SS Half Zip
Sonic SS Half Zip
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara