Home page Planetmountain.com

Cima di Bò

Scheda a cura di: Filippo Livorno, Guida Alpina
Area: Alpi Pennine, Gruppo: Alpi Biellesi, Quota: 2556m, Stato: Italia, Regione: Piemonte

Una delle gite più belle di queste zone, sicuramente la più famosa. Tra i biellesi ricorre l’usanza, in estate, di salire alla cima del Bò per veder sorgere l’alba…questo la dice lunga sulla posizione panoramica di questa montagna! Con questa gita ci inoltriamo nella Valle Cervo, una delle cinque valli del Biellese, sicuramente la più selvaggia. La Valle Cervo prende il nome dal torrente che la percorre ed è un luogo quasi “magico”, con i suoi paesini antichi e lontani dalle comodità della città, quasi isolati, come Piedicavallo, Quittengo o Rosazza. Proprio da Piedicavallo (o meglio, dalla sua frazione di Montesinaro) ultimo paese della valle (188 abitanti!) parte il nostro itinerario. La gita alla Cima di Bò è da percorrere solamente con condizioni di neve sicura, in quanto la parte bassa dell’itinerario, sulla destra orografica della valle, attraversa una serie di canali che in caso di abbondanti nevicate sono molto pericolosi; aspettare quindi che tali canali abbiano scaricato, e in primavera fare attenzione alla quota dello zero termico! Con neve assestata e condizioni sicure la gita alla Cima di Bò regala una sciata fantastica!

ACCESSO

Da Biella seguire le indicazioni per la Valle Cervo; percorrere tutta la strada provinciale Biella-Piedicavallo fino a raggiungere quest’ultimo paese (la strada termina qui). Giunti a Piedicavallo svoltare a destra verso la frazione Montesinaro, dove si posteggia l’auto.

ITINERARIO

Negli anni con abbondante innevamento si può partire direttamente sci ai piedi da Montesinaro, altrimenti, a piedi, seguire la mulattiera estiva che porta all’imbocco della valle del rio Chiobbia. Continuare in direzione nord/est passando per l’Alpe Le Piane (1332 m) e poco, prima di raggiungere l’Alpe Chiobbia (1562 m), attraversare il torrente (individuare il punto migliore in base all’innevamento), passando sul lato sinistro orografico della valle. Risalire la valle in direzione est fino ad un vasto pianoro conosciuto come “Piazza d’Armi”, a 2250 m. Il pendio si fà ora più ripido; raggiungere il colle posto tra la Punta del Talamone a sinistra e la cima di Bò a destra (a volte è possibile anche raggiungere la cresta con gli sci leggermente più a destra del colle). Lasciare gli sci e percorrere la cresta (dapprima sul suo versante ovest, poi direttamente sul filo – attenzioni alle cornici versante est) fino alla vetta (2556 m). Questo ultimo tratto di cresta richiede sovente l’utilizzo dei ramponi.

DISCESA

Per l’itinerario di salita. Fino all’Alpe Chiobbia sono possibili alcune varianti.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

- Il Biellese nord – occidentale e il Biellese nord – orientale - 1:25.000 realizzazione cartografica Ingenia sas - 2004 Provincia di Biella
- Ivrea, Biella e bassa Valle d’Aosta – 1:50.000 – IGC nr.9

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Cima di Bò"

Nessun commento per l'itinerario Cima di Bò

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

Febbraio - aprile

ORARIO

6-7 ore

DIFFICOLTÀ

Medio

ESPOSIZIONE SALITA

Sud parte bassa, poi Ovest

DISLIVELLO SALITA

1524m

DISLIVELLO DISCESA

1524m

LINK ZONA

Vai all'articolo

LINK

www.summitguides.org

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA itinerari di Scialpinismo

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Ortovox # Ortovox 3+
Ortovox 3+
La Sportiva # Katana
Katana
Arc'teryx # R·300 Uomo
R·300 Uomo
Climbing Technology # Nuptse EVO
Nuptse EVO
Grivel # A&D
A&D
C.A.M.P. # Phantom 2.0
Phantom 2.0
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara