dot
[include:'/snow/incl/left.lasso'] dot


Monte Bianco

Testo: Piero Ruffino (El Diablo) per Associazione Fuori di traccia – Onlus.
Foto di Piero Ruffino e Maurizio Fasano (www.photo-zoom.com)

L’Associazione fuori di traccia – ONLUS e photo-zoom.com propone in questo articolo, 4 chicche di freeride un po’ particolari:
Un week-end al rif. Elisabetta Soldini (Val Veny) “Bivacco invernale” con tre itinerari ed una gita panoramica sui monti tra Morgex e La Thuile aventi come scenario tutta la Catena del Monte Bianco.

E’ un freeride distante dai luoghi affollati delle piste “non in vista, dalle stazioni di sci e da molti occhi" (cit. Giorgio Daidola). Un freeride “antico” ma moderno allo stesso tempo, parente stretto dello scialpinismo classico con una contaminazione di sci estremo. Il tutto con un profondo desiderio di ricercarsi la propria traccia... l’importante è farlo in sicurezza!

(itinerari pubblicati su FREE.ride n°8)


Freeride nel Monte Bianco
Valle d'Aosta, ph: Davide Maiocco - rider: Piero Ruffino (El Diablo)

Gli Itinerari

ITINERARIO DIFF. BELLEZZA
Canalone cresta P. A.ille des Glacieres Molto difficile
Colle Piramidi Calcaree Facile
Mt. Colmet Medio
Punta Lechaud Difficile


La Guida. Nell’ambito dell’editoria di montagna sino all’anno scorso per l’area di La Thuile – La Rosiere e Courmayeur, non esisteva nulla che parlasse e, soprattutto, facesse vedere itinerari di freeride “a vista”. Sì, proprio "a vista", perché nella guida "Freeride Fuori di traccia" (Ed. Mercurio – Vercelli), tutti gli itinerari proposti sono illustrati con fotografie in quadricromia, con i percorsi di salita e discesa tracciati chiaramente sullo stile delle guide alpinistiche francesi di ultima generazione.
Dopo il successo editoriale della scorsa edizione ora è in preparazione la ristampa della vecchia guida ed una nuova dal titolo "Freeride Fuori di traccia II° - itinerari freeride valdostani e di confine".

Freeride nel Monte Bianco
Valle d'Aosta, ph: Maurizio Fasano - rider: Piero Ruffino (El Diablo)

dot


Difficoltà itinerari
Si tratta di 4 proposte di varia difficoltà che uniscono il freeride allo scialpinismo classico, fino allo sci ripido. Dal più abbordabile Colle d. Piramidi Calcaree ai più impegnativi del Mt. Colmet e della P.ta Lechaud. Fino all'itinerario più impegnativo del Canalone cresta P. A.ille des Glacieres da affrontare in solo se in perfette condizioni e con buona preparazione.
Importantissimo per tutti gli itinerari è munirsi, come al solito, di pala, sonda ed ARVA
Oltre ad un compagno (o compagna) di gita. Le prime volte, inoltre, è consigliabile farsi accompagnare da una Guida alpina del luogo, con esperienza di sci ripido e che, proprio per le sue conoscenze della zona, è in grado di intrerpretare al meglio le condizioni meteo & neve.
Accesso
Courmayeur ed il Monte Bianco sono facilmente raggiungibili dall'Italia tramite l'autostrada A5 Torino-Aosta-Morgex. Giunti a Morgex si prosegue lungo la statale SS 26 fino a Courmayeur, e quindi per la Veny.
mappa
Un click sulla mappa
per ingrandire
Meteo
Internet: Valle d'Aosta
Nollettino meteo
tel. 0165 44113
Bollettino valanghe
tel. 0165 776300
La guida
Freeride Fuori di traccia
P. Ruffino, M. Fasano, C. Cesa, G. Manzan, D. Maiocco
Ed. Mercurio – Vercelli


Cartografia
Massiccio del Monte Bianco,
Foglio n. 4
Istituto Geografico Centrale
1:50.000

Link ed informazioni utili
www.fuoriditraccia.org
www.photo-zoom.com
Guide Courmayeur
tel 0165 842357
www.chaletalpina.it
Rif. Elisabetta

Imperdibile a Morgex il Cafe Quinson che ha una cantina degna del paradiso

| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.