SNOW HOME
SCIALPINISMO

Itinerari

Competizioni

FREERIDE

Itinerari

Rubriche

Protagonisti

Freeride links

Gallery

In edicola
 

Panorami a 360°

Libri, Guide, Video

Interviste

Forum

Posta

Weblink

Search
Testi di C. Fava

home introduzione itinerari 1  itinerari 2
Primavera, come ogni anno si aspetta questa stagione per organizzare una settimana con gli sci su montagne più alte o eventualmente per tirare fuori dal cassetto qualche vecchia idea su un viaggio al di fuori dalle Alpi. Ma nei primi mesi del 2000 per tutta una serie di motivi non avevo potuto programmare nulla di concreto; poi all’ultimo momento, spinto dal desiderio di vedere posti nuovi, decido di aggregarmi ad un gruppo di simpaticissimi amici che stavano partendo per la Norvegia settentrionale, destinazione Isole Lofoten e Tromsø.


Durante la salita alla cima dell’ Andopshesten, nelle Lofoten meridionali

Non era il primo viaggio in Norvegia, nel 1994 ero stato nel gruppo dello Jotunheimen dove si possono fare delle belle salite ma in un ambiente per certi aspetti molto simile alle nostre montagne. Ora invece, avevo voglia di emozioni diverse, di forti contrasti, di sciare nella polvere con il mare davanti agli occhi.

In quest’area si può ancora praticare uno scialpinismo di ricerca, inventandosi l’itinerario semplicemente guardandolo dalla strada oppure studiando attentamente il percorso sulle valide carte norvegesi 1:50.000. E poi un altro aspetto che farà la gioia di molti scialpinisti sono gli orari di partenza delle gite; grazie alle particolari condizioni meteo, caratterizzate da frequenti nevicate ed alle temperature che si mantengono costanti durante l’arco della giornata, la neve rimane quasi sempre polverosa per cui potrete tranquillamente iniziare le salite anche a metà mattinata considerando anche che a primavera le giornate sono già molto lunghe.

Panorama nei pressi di Reine, nelle Lofoten meridionali

Prima tappa del viaggio le Isole Lofoten, bellissime isole situate a nord del circolo polare artico; poi con un simpatico e comodo trasferimento in traghetto alla volta di Tromsø, la più importante città della Norvegia settentrionale e da qui verso la vicina penisola di Lyngen.






Periodo consigliato
Il mese migliore per effettuare le discese è in genere aprile, considerando che dopo tale periodo l’innevamento può essere insufficiente soprattutto nella parte meridionale dell’arcipelago.
Accesso:
Per chi ha poco tempo l’aereo e’ l’unico mezzo per raggiungere velocemente la Norvegia; voli per Oslo da Roma o Milano via Copenaghen oppure da Venezia via Monaco; da Oslo voli interni per Bødo (per raggiungere le Lofoten) e Tromsø. Una volta sul posto è necessario noleggiare un’auto ricordandosi di richiedere in anticipo il portasci se lo ritenete necessario. Per andare da Tromsø alle Lofoten c’è anche la possibilità di prendere il traghetto, il viaggio completo dura circa 16 ore.
Bibliografia e cartografia consigliate
Per le carte utilissime le ottime “Topografisk Hovedkartserie” 1:50.000 che si possono generalmente trovare nelle librerie più fornite.

L'autore Claudio Fava è nato nel 1962 a Monfalcone e risiede a Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia. Lavora a Trieste presso una società di ricerca scientifica e dedica gran parte del tempo libero alla montagna in tutte le stagioni.
| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]