Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowSpitagoras

Spitagoras

Primi salitori: Toni Obojes, Othmar Zingerle, 1997
Scheda a cura di: Planetmountain
Area: Dolomiti, Gruppo: Tre Cime di Lavaredo, Cima: Val Rienza , Stato: Italia

Spitagoras è una via recente, che si sviluppa su una struttura rocciosa della Val Rienza. È abbastanza lunga con difficoltà mai elevate (la gradazione dei primi salitori è un pò stretta), ma continue ed è interamente attrezzata a spit su roccia di buona qualità. Tutte queste caratteristiche, assieme al piacevole ambiente, ne faranno presto una via molto frequentata.

ACCESSO GENERALE

Da Cortina si prosegue verso Nord in direzione Dobbiaco. Superato l’abitato di Carbonin ed il Lago di Landro, si lascia l’auto al chilometro 124 (parcheggio) dove parte il sentiero 102 per il rifugio Locatelli.

ACCESSO

Dal parcheggio si segue il sentiero 102 per il rifugio Locatelli inoltrandosi nella valle. Dopo circa un’ora di cammino si raggiunge la parete posta sul lato destro della valle caratterizzata da un evidente spigolo. Si attraversa il fiume e si risalgono i ghiaioni in direzione dello spigolo. Si costeggia la parete verso sinistra per una cinquantina di metri fino ai primi spit.

DISCESA

Si effettua a piedi, dirigendosi verso sinistra (est) fino ad una malga dove si incontra il sentiero che riporta in valle.

MATERIALE

Nuts e friends.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Spitagoras"

07-07-2014, Niccol%C3%B2 Antonello
Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via alpinistica solo che al posto dei chiodi ci sono spit, il che non toglie che un volo possa essere potenzialmente pericoloso. Difficoltà da padroneggiare VI dolomitico.
10-05-2009, patrik francescato
Ciao Fatta a luglio 2008 spettacolare ed aerea ascesa completamente attrezzata a spit senza dubbio ma tra uno e l'altro spit passano tiri da falesia....ehehe difficilmentee integrabile,leggere bene la roccia,soste perfette http://www.flickr.com/photos/goph51/sets/72157606319137844/ ciao
25-02-2008, Francoblanchini@uniud.it Blanchini
molto bella .... ma da non sottovalutare .... secondo me chi si avventura su questo "5+" deve arrampicare con molta disinvoltura sul 6a+
10-07-2007, sartori paolo
confermo la bellezza e la gradazione un po' stretta, sebbene abbiamo trovato le due giornate piu' fredde dell'estate 2007, quindi i primi due tili li abbiamo fatti con le dita insensibili. spit lontani significa, sui quarantacinque, cinquanta metri di lunghezza media dei tiri tre o al massimo quattro spit
10-07-2007, sartori paolo
confermo la bellezza della via la roccia ottima e la gradazione un po' ristretta, sebbene abbiamo trovatole due giornate piu' fredde di luglio quindi i primi due tiri li abbiamo fatti con le dita insensibili. spit lontani significa su tiri di media 45/50 metri due tre rinvii quindi all'occhio
27-09-2006, John
Bombastic fantastic, but very serious and long way. On the right is a new line with a lot of bolts.
23-08-2005, Angelo Bon Angelo
Bella via da non sottovalutare assolutamente: non sempre si possono aumentare adeguatamente le protezioni.I gradi relazionati sono stretti.
30-08-2004, max
via molto bella su roccia ottima,un solo neo,la discontinuità nella parte alta( dopo il tiro del passaggio dal pilastro staccato).Ho visto la relazione di due ragazzi tedeschi tratta dal libro di arrampicate in Sud Tirolo ed immediatamente ho notato la diversità della gradazione dei tiri, che secondo la loro pubblicazione,partendo dal primo era:6/6-/5+/5/6/5+/5.Dal tiro di 4 in poi coincideva con quelli che si trovano qui!Complimenti agli apritori per aver tracciato una bella salita,logica e divertente; vista la distanza tra gli spit ,che non ne fa una via da palestra,perchè non proteggere a chiodi?
30-08-2004, IVANO
Via molto bella ed esteticamente coerente, mai alla ricerca delle difficolta' a tutti i costi. In effetti confermo anch'io i gradi un po stretti, si viaggia quasi sempre sul 5, 5+, con alcuni passaggi di 6a. Via decisamente da consigliare. IVANO C.-GIANNI F.
04-01-2004, spannring peter
we have january, some snow, -10 degrees and a lot of dreas for the coming summer. so i read some comments and remember of the both times i did the spitagoras. i´m climbing nearly about 30 years in the dolomits and i love this route. not to easy but also not to difficult for me. and you should have a good eye and a feeling for the way. and the best is the summit: you sit under your dream route for the next day an have a beer or better one liter of red wine. perfect rock, perfect day.peter
18-08-2003, LUCA FERRANDI
Bellissimo itinerario, su roccia fantastica. Protetta ottimamente a spit, ma non crediate di essere in palestra .... Difficoltà continue.Discesa un poco lunga ma vale la pena.
15-07-2003, Verbeeck Lief
In a bookshop in Cortina, I found a small topo, and immediately I felt attracted by Spitagoras! I showed it to Lieve and her enthousiasm was as big as mine...We started early to avoid the crowd: but all day, we had the whole wall for us! For Belgian norms, the lenght between the bolts was very engaged, but we found most of them and could place a friend or a nut or a sling from time to time.At the end of the day we were so happy and proud that we did it without problems: two Belgian wives,without any support!10 july 2003.Have you some other suggestions of that difficulty and lenght and beauty?Sorry for the faults, but English is only my third language.
17-09-2002, Sandro
Via molto bella, sia per la qualità del roccia (paragonabile a quella della via Brunsin alle Mesules)sia per l'ambiente .Chiodatura(ottima per qualità ,non però da "palestra!") e continuità delle difficoltà (5° e 5+ sostenuti) ne fanno una delle più belle vie delle Dolomiti!(Discesa lunga (quasi due ore) però facile e con le nord della Lavaredo di fronte....
26-08-2002, Guus
Quite a sustained route up on steep rock. Overall length is a bit over 500 m, including the last 80 m easy finish. Rock quality varies in places but this will improve over time as the loose bits will become cleaned. Beware of stonefall on climbers below, especially in the slabby bottom section. Do NOT rappel as this will cause a shower of stones to fall off ledges. The route can be crowded in high season and queues won't be uncommon. The climbing is on primarily vertical grooves. Bolts can be difficult to find from below. Sometimes you won't see them until you passed them! Putting additional pro in is possible in most places. The middle crux pitch (5+/6-) can be avoided at the right (pegs), as it requires some bold moves in a run-out section. The best part is in the pitches above that. Allow plenty of time for the walk back to the valley (approx. 2 hours).
30-10-2001, Paolo Da Col
Via molto bella su roccia buona con difficoltà continue ed abbastanza sostenute: passaggi di 5+ e 6 si trovano già nei tiri facili.Data la ricercatezza delle difficoltà non è sempre cosí logico trovare l'itinerario giusto perchè le poche protezioni in loco sono molto distanti e non sempre visibili o intuibili: dopo i passaggi e non prima o molto lontano dalla sosta(pericolo).Credo che si dovrebbe un pó rivalutare la difficoltà complessiva dato che talvolta psicologicamente è un pò stressante girovagare a naso sopra la sosta per 15/20mt. in cerca dello "SPIT" segnato sulla relazione.Questo lo dico per non indurre qualcuno o tanti a partire leggeri e con dotazione da palestra.Poche ma buone le possibilità di protezioni veloci: clessidre,nut e friends piccoli.Buon divertimento ai ripetitori con una frase da tenere in considerazione:il vecchio martello e 3 o 4 chiodi ti tirano sempre fuori dalle "petole"!P.S. la via sviluppa circa 550mt.Yeti Paolo e CalistoGruppo Crodaioli Zoldani
31-07-2001, Dietze Sascha
What a wounderful line!!! Pure wall climbing, absolut homogenousand continous difficulties. And very secure!This route is one of the best long 5+ Routes in the dolomites.Thank you T. Obojes and O. Zingerle:-)) Is there some more like this??
29-08-2000, Giancarlo Cavagna
Qualità della roccia veramente ottima. Buona possibilità di aumentare le protezioni con dadi e frend medi e piccoli. Gli ultimi due tiri potevano essere chiodati molto meglio o maggiormente, considerando che si inizia ad essere anche un po' stanchi! Complessivamente la via è più di 400 m e l'uscita di 2/3 è circa 100! La vista delle nord delle Lavaredo vi ripagherà ampiamente. Per tornare alla macchina conteggiate almeno ancora due ore!
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

5+ (6a)

VERSANTE

Nord Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

400m

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
C.A.M.P. # Set Ferrata Matrix Gyro Rewind
Set Ferrata Matrix Gyro Rewind
Petzl # Djinn Axess
Djinn Axess
AKU # Arriba II GTX
Arriba II GTX
adidas # W TERREX Swift AllSeason Pant
W TERREX Swift AllSeason Pant
Climbing Technology # Jungle
Jungle
Zamberlan # Steep GT
Steep GT
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale