Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowFalesia arrowUssel

Ussel

Scheda a cura di: Marco Nardi
Stato: Italia, Regione: Valle d'Aosta, Località: Chatillon (Aosta)

La zona è quasi tutta in ombra e abbastanza ventilata quindi nei pomeriggi estivi è possibile scalare con un buon grip mentre in inverno l'area prende poco il sole e quindi con aderenza ottimale nelle ore più calde del giorno e in assenza ovviamente di neve. Escluderei la scalata nel solo periodo di Gennaio. La roccia è un gneiss molto bello, quasi tutte le linee seguono fessure o spigoli per i blocchi storici, solo le nuove aperture hanno uno stile un po' più "moderno" su placche compatte o in forte strapiombo. Bisogna fare attenzione ad alcuni dei massi più storici perché in molti di essi è quasi o del tutto impossibile posizionare dei Pad che attutiscano una eventuale caduta anche perché alcuni di essi sono molto alti nonostante la difficoltà sia contenuta. La maggior parte dei massi comunque presenta atterraggi ben proteggibili con un bel sottobosco. Da considerare anche la zona di massi posta sotto la "Paleofrana" visibile sopra l'area blocchi che potrebbe essere in futuro sistemata per la scalata ma che per conformazione richiederebbe un grande lavoro.

Cenni storici: Tra gli anni '70 e '80 sono gli Alpinisti e Guide Alpine locali, come Stefano Epiney, i maggiori frequentatori della zona che aprono e puliscono i massi come allenamento per l'alpinismo, a partire dagli anni '90 la zona ha visto la nascita di una falesia posta tra i massi grazie all'opera di Molinario Milos il quale ha anche sistematicamente riprovato i passaggi storici aprendo qualche nuova linea in placca ma, non essendo mai stato un boulderista puro, non ha mai preso in considerazione la possibilità di ampliare la zona. Tra il 2012 e il 2013 Marco Nardi apre circa 15 passaggi nuovi fino al 7c+, portando l'area all'attuale dimensione.

ACCESSO

Uscita dell'autostrada A5 a Chatillon – Saint Vincent, al primo incrocio svoltare a sinistra in Via Emile Chanoux fino ad un secondo incrocio dove si svolta nuovamente a sinistra (Cartello Ussel – Pontey). Si procede dritti lungo la Rue de la gare, si supera la stazione dei treni e subito dopo aver superato il sottopasso sulla sinistra si prende il bivio per Ussel – Bellecombe. Si sale lungo la strada superando il castello di Ussel fino ad un tornante a destra dove è situata la zona blocchi. Parcheggiare la macchina proprio difronte alla falesia alla vostra destra. I massi iniziano sotto la parete chiodata.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

03/02/2014 - Boulder a Ussel in Valle d'Aosta

La cartina completa con le foto dei massi e le linee si può reperire direttamente e gratuitamente presso la palestra boulder “Topo Pazzo Climbing House” in Loc. Chopine a Verres www.topopazzoclimbinghouse.com

Condividi questo articolo

COMMENTI per la falesia "Ussel"

Nessun commento per la falesia Ussel

Scheda / falesia
SETTORI
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

TIPO ROCCIA

Gneiss

ESPOSIZIONE

N, S, E, O

LINK

www.topopazzoclimbinghouse.com

NUMERO VIE

60

VOTA / falesia
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / falesia

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA falesie

REGIONE

Nome falesia

Altre falesie in Valle d'Aosta
    You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near 'Aosta' AND visibile='1' ORDER BY RAND() ASC LIMIT 0,6' at line 1