LAB HOME
TECNICHE

Consigli e tecniche

MATERIALI

Attrezzatura e materiali
 

EXPO

Search

Spedizioni

Libri, Guide, Video

Panorami a 360°

Forum

Posta

Weblink
Tibloc
Il Tibloc
Utilizzi
  
Utilizzi del Tibloc

- Bloccante di risalita su corda fissa: quando si vuole risparmiare sul peso e l'ingombro dell'attrezzatura e materiali (Alpinismo in Himalaya per esempio) il Tibloc sostituisce la maniglia jumar (più efficace, ma molto più pesante ed ingombrante). In arrampicata può servire in caso di emergenza per risalire una corda con maggior praticità rispetto ad un nodo autobloccante effettuato con un cordino. (vedi disegno 1)

- Bloccante per costruire un paranco 'semplice' o 'veloce': recuperando un compagno in sosta con la placchetta autobloccante lo si può aiutare a superare un passaggio costruendo un 'paranco semplice' che utilizza il Tibloc come bloccante.
Chi assicura posiziona il Tibloc, con relativo moschettone, sulla corda in tiro (quella che va al compagno indicata nel disegno 2 dalla freccia nera).
Passa quindi nel moschettone del Tibloc la corda che esce dalla placchetta (il ramo di corda che si recupera) e la tira verso l'alto per aiutare il compagno (vedi disegno 2).
Naturalmente se si vuole ridurre lo sforzo è necessario costruire un paranco doppio (o triplo), creando una taglia ulteriore.
Se il compagno è vicino possiamo invece fare un 'paranco veloce': si cala al compagno un ansa di corda, partendo dal barcaiolo di autoassicurazione, con un moschettone e Tibloc (NB:la corda deve passare sia nel Tibloc che dentro al moschettone! come in disegno 3).
Il compagno collega il moschettone all'anello di servizio dell'imbragatura e si 'tira' sul ramo bloccato in sosta mentre l'assicuratore lo 'aiuta' recuperando con l'altro. Il Tibloc, posizionato correttamente, impedisce alla corda di scorrere in senso inverso, bloccando il compagno all'altezza raggiunta (manovra molto utile per il recupero da crepaccio).

- Come sicurezza nella progressione in conserva:
Il Tibloc si è rivelato uno strumento utilissimo per procedere in conserva con una maggior velocità e sicurezza. Vediamo come considerando una cordata che procede su terreno facile, ma che richiede una progressione a tiri di corda, per esempio per salire uno scivolo di ghiaccio a 50-60°:
Il primo effettua una normale lunghezza di corda.
Quando arriva a fine corda, invece di attrezzare la sosta e recuperare il compagno, posiziona una buona protezione.
In questa posiziona il Tibloc con inserita la corda di cordata (NB:la corda deve passare sia nel Tibloc che dentro al moschettone! come in disegno 3).
Indica al secondo di rimuovere la sosta a valle e partire, quindi parte a sua volta coordinandosi con il compagno per procedere a corda tesa e posizionare altre protezioni distanziate in funzione della difficoltà.
La corda scorrerà verso l'alto nel Tibloc, ma in caso di caduta del secondo questa viene bloccata. In questo modo il primo non riceve lo strappo conseguente alla caduta del compagno.
Se dovesse scivolare il primo di cordata il suo volo sarà bloccato dal contrappeso dal compagno; la corda in questo caso è libera di scorrere nel Tibloc.

La progressione diventa molto più veloce rispetto alla normale effettuazione dei tiri di corda. La cordata avrà sempre almeno un Tibloc tra i due componenti e con più di un Tibloc si può effettuare un tratto anche lungo di salita prima di dover effettuare una sosta e recuperare il secondo e tutto il materiale.
Naturalmente come per tutte le manovre su terreno alpinistico occorre una buona esperienza per procedere in sicurezza.

Consigli:
Per non perdere il Tibloc inavvertitamente, quando lo si posiziona sulla corda, conviene collegarlo al moschettone con uno spezzone (12 cm) di cordino sottile (3 mm), collegato all'apposito buco.
Nella progressione in conserva conviene posizionare il Tibloc sulla corda prima di partire. Controllate il giusto verso di posizionamento e tenetelo vicino all'imbragatura collegandolo a questa con un rinvio. Si evita così di doverlo posizionare in 'situazione difficile' lungo la salita.

Tibloc
Il bloccante Tibloc posizionato per risalita su corda fissa.
Il paranco semplice realizzato con la placchetta autobloccante collegata alla sosta e il Tibloc come bloccante.
La freccia rossa indica la corda da tirare per il recupero, quella nera il tratto di corda, in tensione, che va al secondo di cordata.
Tibloc
Il modo corretto di passare la corda sia nel Tibloc che nel moschettone.
La freccia rossa indica il verso di scorrimento della corda in direzione del primo di cordata, la corda non può invece scorrere in senso opposto.
| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.